Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmbiente › Basta deiazioni canine a Sorso: multe in arrivo
S.I. 5 marzo 2015
Una città pulita e curata è alla base del buon vivere civile. Ogni cittadino è chiamato a contribuire, con impegno e attenzione, alla cura e alla pulizia degli spazi pubblici. La raccolta delle deiezioni dei propri cani è un gesto civico doveroso, per preservare il decoro urbano e salvaguardare l’igiene pubblica
Basta deiazioni canine a Sorso: multe in arrivo


SORSO - Una città pulita e curata è alla base del buon vivere civile. Ogni cittadino è chiamato a contribuire, con impegno e attenzione, alla cura e alla pulizia degli spazi pubblici. La raccolta delle deiezioni dei propri cani è un gesto civico doveroso, per preservare il decoro urbano e salvaguardare l’igiene pubblica. Pertanto l’Amministrazione Comunale di Sorso ha emesso un'ordinanza che dispone di portare sempre con sé sacchetto o paletta e di raccogliere immediatamente le deiezioni.

«Stiamo lavorando per dare ai nostri concittadini tutti gli strumenti per vivere in un ambiente sano. – Spiega l’Assessore alle manutenzioni, Agostino Delogu – Gli animali domestici, in particolar modo i cani, sono una compagnia importante, ma anche una responsabilità diretta per i loro proprietari. Ecco perché chiediamo a tutti di contribuire, con un piccolo gesto di grande civiltà, a mantenere il nostro territorio pulito. È una questione di igiene pubblica, di decoro urbano, ma anche e soprattutto di rispetto verso gli altri. Non è certo piacevole dover fare slalom sui marciapiedi, per evitare spiacevoli calpestamenti; né rischiare di contrarre malattie causate dalla mancata rimozione dei bisogni. È sufficiente munirsi di sacchetto, quando si esce con il proprio cane e usarlo, all’occorrenza. Questo farà sì che sia garantito il diritto di portare a spasso il proprio cane, ma anche il diritto di tutti di non imbattersi nelle feci non raccolte. Un semplice gesto civico che migliorerà la convivenza comune e che, siamo convinti, verrà recepito positivamente da tutti.»
E' inoltre obbligatorio l'uso del guinzaglio e, se necessario, della museruola qualora gli animali possano determinare pericolo, danni o disturbo. Viene vietato l'accesso ai cani, anche se custoditi, nelle aree destinate ai giochi per bambini, nei giardini pubblici, nelle rotatorie o nelle aree verdi, ad eccezione dei cani che accompagnino persone non vedenti.

I proprietari dei cani e le persone anche solo temporaneamente incaricate della loro custodia devono quindi impedire che gli animali vaghino liberamente e senza controllo, al fine di garantire la sicurezza e l'incolumità di tutti. È fatto obbligo ai proprietari di cani di collocare i loro animali in spazi adeguati, di provvedere alla loro iscrizione all’Anagrafe canina comunale e di munirli di microchip identificativo. Per i trasgressori sono previste sanzioni amministrative da 25€ a 100€. La mancata iscrizione all’anagrafe canina comporta una sanzione da €.154,93 a €.516,45.
Commenti
21:59
Il centro ogliastrino, primo Comune in Sardegna sopra i 10mila abitanti per produzione di rifiuti free, ovvero per aver puntato alla riduzione di rifiuto secco non riciclabile attestandosi ben al di sotto degli standard fissati, è stato premiato a Roma da Legambiente
18:29
L’appuntamento è per domani, venerdì 23 giugno all’Isola dell’Asinara, alle ore 10.30, bordo di Goletta Verde, la storica imbarcazione di Legambiente a tutela del mare e delle coste italiane
16:38
Il polmone verde di Alghero alla mercé di vandali e incivili. Rifiuti in ogni angolo. Dopo aver riassestato il servizio, con discreti risultati, nel centro urbano, le attenzioni dell'Assessorato si concentrano a Maria Pia. Nuovi bidoni in tutti gli stabilimenti e operai al lavoro
21/6/2017
«Sarà una coincidenza ma quando qualcuno segnala il problema dello Scoglio Lungo, solitamente viene subito etichettato come terrorista da un rappresentante delle istituzioni che tende a negare o a minimizzare il problema». Il presidente del Comitato tuteliamo il Golfo dell’Asinara, Giuseppe Alesso critica aspramente le affermazioni fatte dall’assessore all’Ambiente Cristina Biancu
20/6/2017
Il giacimento archeologico di Cala Reale è stato riaperto al pubblico. All'inaugurazione del sito sommerso dell’Asinara con i suoi 38 mila frammenti di anfore anche il soprintendente Francesco Di Gennaro e dell’archeologa Gabriella Gasperetti
20/6/2017
Nei giorni scorsi è stata allestita una tenda da campeggio con tanto di materassi, bombola a gas e altre attrezzature capaci di mettere a rischio la sicurezza dell’area verde di fronte la spiaggia di Balai
21/6/2017
Le serate si svolgeranno alle ore 18.30 in tre diverse zone del Comune: giovedì 29 giugno presso il Museo del Porto; lunedì 3 luglio presso la palestra “A. Nardi” della Scuola Bellieni in Piazza Don Milani e mercoledì 5 luglio presso la sala Ristorante “Li Lioni”
© 2000-2017 Mediatica sas