Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmministrazione › Barracelli della discordia: è rottura. Sassari Bella Dentro attacca il Pd
Stefano Idili 4 marzo 2015
A palesare la condizione sempre più frammentaria della maggioranza e soprattutto la divisione tra il Partito Democratico e i partiti minori, quest´ultimi allineati col sindaco Sanna, la votazione del comandante dei Barracelli. Duro affondo di Sassari Bella Dentro contro i compagni (il Pd) che non avrebbero rispettato gli accordi
Barracelli della discordia: è rottura
Sassari Bella Dentro attacca il Pd


SASSARI - Tutto come previsto: a Sassari le spaccature politiche di queste settimane sono approdate in aula. A palesare la condizione sempre più frammentaria della maggioranza e soprattutto la divisione tra il Partito Democratico e i partiti minori, quest'ultimi allineati col sindaco Sanna, la votazione del comandante dei Barracelli. La maggioranza si è spaccata e questo ha provocato delle reazioni non tanto pacate, come quella del movimento Sassari Bella Dentro che attraverso i suoi consiglieri, Francesca Arcadu, Alessandro Boiano e Dino Ghi, critica i compagni di coalizione.

«Il gruppo consiliare di Sassari bella dentro, riguardo l’elezione del capitano dei Barracelli svoltasi nel corso del Consiglio di ieri, desidera sottolineare di aver votato compatto il capitano uscente Giovanni Battista (Gianni) Sanna, e di averlo fatto nel pieno rispetto sia del volere della compagnia barracellare, sia soprattutto degli accordi presi in maggioranza. Nel corso delle ultime due riunioni di maggioranza, infatti, sindaco e consiglieri dei diversi gruppi avevano concordato l’elezione del capitano uscente, confermato dall’ampio consenso della Compagnia, nel segno della tradizione e del riconoscimento dell’azione meritoria svolta».

Manco a dirlo, la divisione è tra l'intero gruppo Democratico (a parte Mario Pala e gli assenti Simone Campus e Salvatore Sanna, figlio del candidato del Pd) che ha votato per Sebastiano Sanna e gli altri alleati. Per Sassari Bella Dentro, «ciò che è accaduto in aula, invece, è molto grave, la mancanza di lealtà e rispetto da parte di un partito verso la propria stessa maggioranza è deprecabile, dichiarare una cosa durante gli incontri preliminari e votare in maniera diametralmente opposta nel corso della seduta denota totale mancanza di onestà intellettuale e correttezza politica verso la propria parte».

«L'atto compiuto ieri da una parte della maggioranza è inoltre politicamente inopportuno, perché volutamente va contro gli equilibri e la governabilità del servizio, che da oggi sarà reso pressoché ingestibile. Questo, ancora una volta, nel totale disprezzo per le persone che di quel servizio fanno parte, delle istituzioni e di conseguenza di tutta la città».
Commenti
18/10/2017
Entro le ore 12 di mercoledì 25 ottobre i cittadini che hanno aderito al progetto del fotovoltaico dovranno presentare anche il proprio Isee al Comune di Porto Torres
16/10/2017
Il coordinamento politico di Sardenya i Llibertat esce allo scoperto e risponde presente all´appello del Primo cittadino di Alghero e del capogruppo Dem in Consiglio comunale e si dice pronto ad aderire con convinzione al tavolo del Centrosinistra. Di seguito il documento integrale
17/10/2017
E’ in programma venerdì 20 ottobre la seduta del consiglio comunale che a partire dalle 9.30 affronterà la proposta “Solleciti al Consiglio della Regione Autonoma della Sardegna nel reimpiego dei lavoratori ex Ati Ifras" a firma del capogruppo 5 Stelle, Gavino Bigella
16/10/2017
Alghero, negli ultimi quindici anni soprattutto, è sempre stata terra di laboratori politici. Con alcuni "casi" difficilmente eguagliabili: era il 2002 e l´allora neo-eletto sindaco rassegnò le dimissioni dopo tre mesi dal mandato. Tutte le tappe dal 2002 al 2017
© 2000-2017 Mediatica sas