Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmbiente › Nuovo servizio di igiene urbana a Castelsardo: ecco i nuovi mezzi
S.I. 3 marzo 2015
Lunedì 2 marzo ha preso avvio nel territorio comunale di Castelsardo il la nuova gestione integrata dei servizi di igiene urbana, che ha visto il passaggio di consegne dalla società Gesenu spa (operante ininterrottamente dal 2006) alla ditta Chioggiana Adiges
Nuovo servizio di igiene urbana a Castelsardo: ecco i nuovi mezzi


CASTELSARDO – Lunedì 2 marzo ha preso avvio nel territorio comunale di Castelsardo il la nuova gestione integrata dei servizi di igiene urbana, che ha visto il passaggio di consegne dalla società Gesenu spa (operante ininterrottamente dal 2006) alla ditta Chioggiana Adigest srl. L’appalto, che ha una durata di sei anni per un importo contrattuale di 8.895.529,24 euro, prevede diverse novità rispetto al precedente servizio: tra queste riveste senz'altro notevole importanza l'aspetto relativo al parco macchine utilizzato per lo svolgimento del servizio.

Si tratta, infatti, di 12 mezzi nuovissimi e con tecnologie di ultima generazione, così come stabilito dal capitolato speciale d'appalto, che verranno a breve integrati con ulteriori unità, il tutto per un valore di oltre 1.000.000 di euro. Verrà in tal modo garantita una maggiore efficienza ambientale e del servizio, sia per la parte relativa alla raccolta porta a porta che per gli altri servizi, quali, per esempio, quelli relativi allo spazzamento delle strade comunali o alla pulizia delle spiagge e delle cunette stradali, oltre a garantire, ovviamente, una maggiore sicurezza sul lavoro per gli operatori.

Tra le novità previste dal servizio targato Adigest: una maggiore frequenza settimanale della raccolta della plastica; un incremento delle ore di apertura dell'ecocentro comunale nel periodo estivo, che comporterà l'apertura dello stesso per tre pomeriggi settimanali, oltre al consueto orario mattutino; l'installazione, graduale, su tutto il territorio comunale di ben 400 cestini gettacarta e la conseguente sostituzione di quelli danneggiati già esistenti.

Gli obiettivi che l'amministrazione comunale si prefigge di raggiungere sono fondamentalmente due: ottenere un miglioramento del servizio, rispondente alle esigenze dei cittadini e dei molti turisti che frequentano Castelsardo e che consenta di valorizzare, anche dal punto di vista ambientale, il nostro borgo medievale, uno dei borghi più belli d'Italia; incrementare ulteriormente la percentuale di differenziazione dei rifiuti, superando il già ottimo risultato ottenuto in quest'ultimo periodo in cui si è raggiunto circa il 74% di raccolta differenziata.

Nella foto il nuovo parco mezzi per l'igiene urbana a Castelsardo
Commenti
8:58
Saranno oggetto di una specifica procedura con ulteriori risorse secondo i criteri della delibera del Consiglio dei Ministri del 28 luglio 2016
8:56
Ben 94 risultano senza alcun documento di pianificazione di protezione civile. E´ quanto evidenziato nella mappa del rischio stilata dall´istituto nazionale di geofisica e vulcanologia
15:37
In scadenza al prossimo 5 settembre il termine per la presentazione delle domande per la sponsorizzazione delle aree verdi, spazi pubblici e rotatorie ad Alghero. Di seguito la nota con l’elenco delle aree individuate
27/8/2016
Maria Gianni, 86 anni, trapiantata da una vita a Porto Torres, è sopravvissuta al crollo dell’hotel “Roma” di Amatrice ed è stata trovata viva da un alpino in un angolo della sua camera da letto appena crollata.
17:45
Mercoledì 31 agosto resterà chiuso sino alle ore 14. I tecnici del Comune di Sassari eseguiranno il trattamento fitosanitario
27/8/2016
Lo scambio di accuse, recriminazioni, ed infine insulti manifestatisi in questi ultimi giorni tra alcuni esponenti politici di Alghero, a proposito del servizio di nettezza urbana, ha un che di surreale
27/8/2016
Il terremoto dell´Appennino è ancora nel nostro cuore. Le responsabilità, almeno quelle generali sono note. La Natura, che noi amiamo, è, alle volte, leopardianamente matrigna. L´uomo ci ha messo molto del suo, costruendo con furbizia e incoscienza. La macchina della solidarietà è partita. Tanti volontari, compresi i nostri amici di Legambiente, sono già al lavoro nei paesi colpiti
© 2000-2016 Mediatica sas