Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmbiente › Nuovo servizio di igiene urbana a Castelsardo: ecco i nuovi mezzi
S.I. 3 marzo 2015
Lunedì 2 marzo ha preso avvio nel territorio comunale di Castelsardo il la nuova gestione integrata dei servizi di igiene urbana, che ha visto il passaggio di consegne dalla società Gesenu spa (operante ininterrottamente dal 2006) alla ditta Chioggiana Adiges
Nuovo servizio di igiene urbana a Castelsardo: ecco i nuovi mezzi


CASTELSARDO – Lunedì 2 marzo ha preso avvio nel territorio comunale di Castelsardo il la nuova gestione integrata dei servizi di igiene urbana, che ha visto il passaggio di consegne dalla società Gesenu spa (operante ininterrottamente dal 2006) alla ditta Chioggiana Adigest srl. L’appalto, che ha una durata di sei anni per un importo contrattuale di 8.895.529,24 euro, prevede diverse novità rispetto al precedente servizio: tra queste riveste senz'altro notevole importanza l'aspetto relativo al parco macchine utilizzato per lo svolgimento del servizio.

Si tratta, infatti, di 12 mezzi nuovissimi e con tecnologie di ultima generazione, così come stabilito dal capitolato speciale d'appalto, che verranno a breve integrati con ulteriori unità, il tutto per un valore di oltre 1.000.000 di euro. Verrà in tal modo garantita una maggiore efficienza ambientale e del servizio, sia per la parte relativa alla raccolta porta a porta che per gli altri servizi, quali, per esempio, quelli relativi allo spazzamento delle strade comunali o alla pulizia delle spiagge e delle cunette stradali, oltre a garantire, ovviamente, una maggiore sicurezza sul lavoro per gli operatori.

Tra le novità previste dal servizio targato Adigest: una maggiore frequenza settimanale della raccolta della plastica; un incremento delle ore di apertura dell'ecocentro comunale nel periodo estivo, che comporterà l'apertura dello stesso per tre pomeriggi settimanali, oltre al consueto orario mattutino; l'installazione, graduale, su tutto il territorio comunale di ben 400 cestini gettacarta e la conseguente sostituzione di quelli danneggiati già esistenti.

Gli obiettivi che l'amministrazione comunale si prefigge di raggiungere sono fondamentalmente due: ottenere un miglioramento del servizio, rispondente alle esigenze dei cittadini e dei molti turisti che frequentano Castelsardo e che consenta di valorizzare, anche dal punto di vista ambientale, il nostro borgo medievale, uno dei borghi più belli d'Italia; incrementare ulteriormente la percentuale di differenziazione dei rifiuti, superando il già ottimo risultato ottenuto in quest'ultimo periodo in cui si è raggiunto circa il 74% di raccolta differenziata.

Nella foto il nuovo parco mezzi per l'igiene urbana a Castelsardo
Commenti
18:10
Gabriella Colucci, Alessandro Forino e Giovanna Battistina Melas, sono i tre nomi proposti dal Comune per la presidenza del Parco nazionale dell’Asinara e scaturiti dalla manifestazione di interesse scaduta il 24 luglio
21/8/2017
Un diportista francese è stato denunciato a piede libero dalla Guardia Costiera dopo aver gettato l’ancora nello specchio acqueo antistante la spiaggia di Cala Sant’Andrea
17:59
Si è verificato ieri alle 21 il distacco di alcuni calcinacci da una palazzina in dissesto statico situata nella piazza Umberto I, in via Ponte romano, proprio quando la zona era trafficata
22/8/2017
Cagliari e Sassari guidano la raccolta delle sorgenti luminose esauste in Sardegna. I dati del primo semestre della raccolta del Consorzio: nell´Isola si riciclano 12tonnellate di lampade fluorescenti, neon e led
22/8/2017
Supporto fondamentale quello prestato dalla Compagnia Barracelli Alghero nell´ultima settimana, in servizio in stretto rapporto con tutte le forze di Polizia del territorio. Sanzioni nella Pineta per parcheggi all´interno della fascia dunale, campeggi abusivi e gettito incontrollato di rifiuti
22/8/2017
Ormai completamente fuori uso e con l’azienda produttrice non più presente sul mercato, il dirigente dell’ufficio tecnico Claudio Vinci ha proposto due soluzioni in risposta al quesito posto dal consigliere Davide Tellini
22/8/2017
Un incontro con la struttura per verificare con maggiore rigore il rispetto degli accordi contrattuali con Ambiente 2.0, la ditta che gestisce il servizio dei rifiuti in città. Il sindaco Sean Wheeler di concerto con l´assessore all´Ambiente Cristina Biancu, ha chiesto una maggiore attenzione sul tema dei rifiuti
22/8/2017
Per quanto riguarda lo stoccaggio delle scorie nucleari, la situazione è analoga: i tecnici studiano il problema, indicano la modalità di stoccaggio, individuano i siti, calcolano i rischi, possono stabilire gli indennizzi. Il pubblico, non potendo valutare il rischio, ascolta la sua percezione. Ne ha però una valutazione distorta, umorale, di pancia, come si dice
© 2000-2017 Mediatica sas