Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmbiente › Nuovo servizio di igiene urbana a Castelsardo: ecco i nuovi mezzi
S.I. 3 marzo 2015
Lunedì 2 marzo ha preso avvio nel territorio comunale di Castelsardo il la nuova gestione integrata dei servizi di igiene urbana, che ha visto il passaggio di consegne dalla società Gesenu spa (operante ininterrottamente dal 2006) alla ditta Chioggiana Adiges
Nuovo servizio di igiene urbana a Castelsardo: ecco i nuovi mezzi


CASTELSARDO – Lunedì 2 marzo ha preso avvio nel territorio comunale di Castelsardo il la nuova gestione integrata dei servizi di igiene urbana, che ha visto il passaggio di consegne dalla società Gesenu spa (operante ininterrottamente dal 2006) alla ditta Chioggiana Adigest srl. L’appalto, che ha una durata di sei anni per un importo contrattuale di 8.895.529,24 euro, prevede diverse novità rispetto al precedente servizio: tra queste riveste senz'altro notevole importanza l'aspetto relativo al parco macchine utilizzato per lo svolgimento del servizio.

Si tratta, infatti, di 12 mezzi nuovissimi e con tecnologie di ultima generazione, così come stabilito dal capitolato speciale d'appalto, che verranno a breve integrati con ulteriori unità, il tutto per un valore di oltre 1.000.000 di euro. Verrà in tal modo garantita una maggiore efficienza ambientale e del servizio, sia per la parte relativa alla raccolta porta a porta che per gli altri servizi, quali, per esempio, quelli relativi allo spazzamento delle strade comunali o alla pulizia delle spiagge e delle cunette stradali, oltre a garantire, ovviamente, una maggiore sicurezza sul lavoro per gli operatori.

Tra le novità previste dal servizio targato Adigest: una maggiore frequenza settimanale della raccolta della plastica; un incremento delle ore di apertura dell'ecocentro comunale nel periodo estivo, che comporterà l'apertura dello stesso per tre pomeriggi settimanali, oltre al consueto orario mattutino; l'installazione, graduale, su tutto il territorio comunale di ben 400 cestini gettacarta e la conseguente sostituzione di quelli danneggiati già esistenti.

Gli obiettivi che l'amministrazione comunale si prefigge di raggiungere sono fondamentalmente due: ottenere un miglioramento del servizio, rispondente alle esigenze dei cittadini e dei molti turisti che frequentano Castelsardo e che consenta di valorizzare, anche dal punto di vista ambientale, il nostro borgo medievale, uno dei borghi più belli d'Italia; incrementare ulteriormente la percentuale di differenziazione dei rifiuti, superando il già ottimo risultato ottenuto in quest'ultimo periodo in cui si è raggiunto circa il 74% di raccolta differenziata.

Nella foto il nuovo parco mezzi per l'igiene urbana a Castelsardo
Commenti
18:27
In futuro si potrebbe lanciare un “concorso” a chi utilizza peggio le isole ecologiche. Dovevano essere un fiore all’occhiello del ripensamento dei rifiuti sulla strada e invece sono diventati contenitori di degrado e sporcizia
22/3/2017
Parteciperanno oltre 300 studenti che accompagneranno i visitatori in luoghi, mostre e manifestazioni che si svolgeranno sabato 25 e domenica 26 marzo
23/3/2017
Lo chiedono i Riformatori Sardi in base al decreto pubblicato il 6 marzo scorso che detta “Disposizioni in materia di rifiuti prodotti da fumo e di rifiuti di piccolissime dimensioni”
23/3/2017
Domenica 2 aprile, la cooperativa algherese propone un´escursione sul complesso del Monte Limbara, nel territorio comunale di Tempio Pausania
23/3/2017
La decisione in seguito alla discussione del punto all’ordine del giorno nell’ultimo consiglio comunale richiesto dal consigliere sardista Davide Tellini
22/3/2017
«Migliore qualità dei dati e riduzione dei tempi», auspica l´assessore regionale della Difesa dell´Ambiente Donatella Spano, al termine della sperimentazione, durata due anni, del Modulo osservatorio rifiuti urbani
21/3/2017
Le segreterie territoriali Fp Cgil e Fit Cisl sospendono le due giornate di sciopero proclamate per i giorni venerdì 24 e sabato 25 marzo con riserva di eventuale successiva riattivazione della protesta. In seguito alla decisione delle organizzazioni sindacali nelle giornate di venerdì 24 e sabato 25 marzo sarà garantito il regolare svolgimento della raccolta
© 2000-2017 Mediatica sas