Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaArresti › Persecuzioni a minori e disabile. Stalker sassarese a Bancali
S.A. 19 febbraio 2015
L’uomo, un 29enne, fin dallo scorso anno, ha posto in essere una serie di condotte persecutorie nei confronti di un intero gruppo familiare con l’aggravante di aver commesso i fatti anche ai danni di minori e di un soggetto disabile presente nel nucleo familiare
Persecuzioni a minori e disabile
Stalker sassarese a Bancali


SASSARI - Gli agenti della Polizia di Stato, in collaborazione con personale del Comando della Polizia Locale di Sassari, mercoledì mattina hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Sassari, nei confronti di S.G.A., sassarese di 29 anni. Le accuse sono di atti persecutori, danneggiamento aggravato e disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone.

Infatti, l’uomo fin dallo scorso anno, ha posto in essere una serie di condotte persecutorie nei confronti di un intero gruppo familiare. L'aggravante è che tra le vittime ci sono anche minori e una persona disabile.

Le molestie venivano eseguite nelle maniere più svariate, anche con l’utilizzo di social network e l’invio di innumerevoli sms. Lo stalker, rintracciato presso il proprio domicilio, dopo le formalità di rito è stato quindi condotto dagli agenti presso la casa circondariale di Bancali.
Commenti
21/3/2017
Le persone raggiunte dai provvedimenti cautelari sono un trentenne della provincia di Sassari, con precedenti per reati analoghi, e la sua compagna. Filmati mentre commettevano il furto ai danni di un tabacchi di Sassari
18:47
Durante l´operazione, approntata nella tarda mattinata di oggi i Via Riva di Ponente, a Cagliari, un terzo straniero è stato denunciato, mentre quattro agenti di Polizia sono rimasti lievemente feriti
22/3/2017
Oggi, una cittadina polacca, già nota alle Forze dell´ordine, è stata arrestata dai Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto territoriale di Olbia, perché responsabile di furto aggravato
© 2000-2017 Mediatica sas