Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCulturaUniversità › Sassari: universitari per un giorno
A.B. 22 gennaio 2015
Tre classi quarte del Liceo Marconi sono stati ospiti nei laboratori del polo di Piandanna dell´Ateneo turritano
Sassari: universitari per un giorno


SASSARI. Un avvenimento di per sé spiacevole si è trasformato in un'occasione di crescita, sia per il Liceo Scientifico Marconi che per l'Università degli Studi di Sassari. È stata una giornata particolare per circa settanta allievi dell'istituto scolastico di Via Solari, inagibile da sabato scorso dopo il cedimento del controsoffitto: grazie alla disponibilità del rettore dell'Ateneo turritano Massimo Carpinelli, gli studenti hanno avuto accesso a due aule del primo piano del Polo bionaturalistico di Piandanna ed hanno trascorso la mattinata di giovedì tra l'erbario, il laboratorio di Ecologia marina, i laboratori di Ecologia vegetale terrestre e Botanica sistematica del Dipnet-Dipartimento di Scienze della Natura e del territorio, diretto dal professor Roberto Furesi.

Dalle ore 8.30 alle 13.30, con un orario scolastico completo, ragazzi e ragazze delle classi quarte delle sezioni C, F ed H hanno osservato da vicino le piante dell'erbario ed utilizzato i microscopi. Non una lezione scolastica classica dunque, ma quasi una giornata di orientamento alla scoperta della botanica e di un mondo che oggi può essere una passione, domani potrebbe diventare una professione. Tra l'altro, una delle classi ospiti segue il corso di Scienze applicate, quindi si è trovata nel posto giusto. «La mia passione è la fisica, ma grazie a quest'esperienza pratica ho finalmente capito la differenza tra le attività di biologi, agronomi e altre figure professionali – spiega un ragazzo della quarta H – Questa giornata, nata per caso, potrebbe trasformarsi in un progetto pilota per far conoscere agli studenti delle quarte un possibile futuro universitario». Daniela Foddai, Loredana Angius e Giuseppe Tecleme sono i docenti che hanno accompagnato gli studenti a Piandanna. Da parte loro c'è massimo apprezzamento per l'iniziativa dell'Università, ma anche un messaggio di ottimismo diretto alle famiglie: «Siamo sicuri che presto torneremo nella nostra scuola».

Anche per i docenti universitari il contatto con i liceali e con i docenti della scuola superiore è una buona palestra: «Abbiamo potuto confrontarci sulla didattica e ipotizzare modi innovativi e sperimentali per insegnare la scienza ai giovani», racconta Rossella Filigheddu, responsabile del Laboratorio di Botanica ambientale del Dipnet e componente del Senato accademico. Domani, le quarte F, C e H torneranno a Piandanna e potranno riprendere le lezioni frontali con i propri docenti. La prossima settimana, molto probabilmente, andranno negli spazi del polo didattico di Via Vienna, che ha dato la propria disponibilità all'accoglienza, così come i Dipartimenti di Giurisprudenza e Scienze economiche e aziendali.
Commenti
19:02
Il rettore dell´Università degli studi di Sassari è risultato il più votato durante l´assemblea straordinaria che doveva decidere l´elezione dei quattro membri della giunta della Conferenza dei rettori delle Università italiane
23/3/2017
Questa mattina, il team di #React è stato ricevuto a Montecitorio. Gli studenti dell’Università di Cagliari che contrasta l’estremismo ed il linguaggio violento sul web sono stati indicati dal ministro dell’Università Fedeli agli studenti delle scuole italiana come esempio virtuoso. Un mese fa, il premio a Washington, nel Facebook global digital challenge
11:32
Il premio Nobel per la medicina centrò il prestigioso riconoscimento con i suoi studi sulla memoria dei neuroni. Il 27 marzo, alle ore 10.30, terrà in Rettorato una Lectio magistralis sul riduzionismo nell’arte e nelle neuroscienze. Nel pomeriggio, in cittadella di monserrato, lezione sull’abuso di farmaci
22/3/2017
Lectio magistralis Piercamillo Davigo, presidente ANM, questa mattina nell’Aula Magna di Palazzo Belgrano per partecipare al primo dei seminari promossi dal Rettore Maria Del Zompo
11:32
Il premio Nobel per la medicina centrò il prestigioso riconoscimento con i suoi studi sulla memoria dei neuroni. Il 27 marzo, alle ore 10.30, terrà in Rettorato una Lectio magistralis sul riduzionismo nell’arte e nelle neuroscienze. Nel pomeriggio, in cittadella di monserrato, lezione sull’abuso di farmaci
© 2000-2017 Mediatica sas