Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaUrbanistica › Progetto Space: sostenibilità urbana a Sassari
S.I. 12 gennaio 2015
Un progetto dal respiro internazionale, per parlare di sostenibilità urbana e valorizzazione del centro storico, è ospitato da oggi, lunedì 12 gennaio, fino al 18, nei locali del centro Informagiovani del Comune di Sassari
Progetto Space: sostenibilità urbana a Sassari


SASSARI - Un progetto dal respiro internazionale, per parlare di sostenibilità urbana e valorizzazione del centro storico, è ospitato da oggi, lunedì 12 gennaio, fino al 18, nei locali del centro Informagiovani del Comune di Sassari. “Space”, questo il nome del corso di formazione organizzato da “Mine Vaganti” e ideato dagli europrogettisti di Mvgo, coinvolge 16 partecipanti provenienti da Italia, Portogallo, Spagna, Grecia, Romania, Norvegia, Svezia e Danimarca. Si tratta di una Partnership Building Activity rivolta a youth worker, social worker e amministratori locali che hanno sviluppato un interesse particolare per le tematiche di sostenibilità urbana e lavorano sull’inclusione sociale dei giovani in aree urbane marginalizzate.

L'Amministrazione comunale di Sassari ha scelto di offrire gli spazi in piazza Santa Caterina sia per collocazione nel pieno centro storico sia perché ritiene necessario agevolare strumenti fondamentali per favorire l'integrazione e promuovere una cittadinanza attiva che possa sensibilizzare i giovani cittadini ad una nuova coscienza civica europea.
Recenti indagini sociologiche hanno messo in luce come nella città di Sassari, il centro abitato più popoloso del nord Sardegna, le piazze e i luoghi del centro abbiano in parte perso il tradizionale ruolo di luogo di incontro e socializzazione per i cittadini, soprattutto per quelli più giovani. Il progetto avrà come tematica principale proprio la valorizzazione dei centri storici delle città e lo studio delle problematiche connesse al fenomeno dello spopolamento.

Le tematiche affrontate saranno un’occasione per conoscere e far conoscere il centro storico di Sassari, cercando di valorizzarne le ricchezze e creando una rete di conoscenza fra i partecipanti che porteranno la propria esperienza dalle loro città. Sarà un'occasione di confronto per sviluppare una sensibilità nei confronti delle problematiche urbane incentivando lo sviluppo di iniziative finalizzate alla promozione della cittadinanza attiva; creare un network tematico per promuovere la cooperazione tramite lo scambio di buone pratiche, la mobilità giovanile tramite progetti di scambio, l' inclusione sociale tramite iniziative ed eventi locali; esplorare le possibili applicazioni delle idee con il nuovo programma Erasmus+, prendendo in considerazione diverse azioni ed elaborando contributi sotto forma di progetti futuri, specie nel settore dello scambio interculturale.
Commenti
20:22
«Pronti al confronto pubblico per arrivare a una sintesi alta», ha dichiarato l´assessore regionale, che ha partecipato al convegno “L’infinito cammino dei Piani urbanistici in attesa di una legge urbanistica innovativa”, organizzato ieri da Legambiente
13:37
Inaugurato ufficialmente ieri sera uno spazio destinato alla socializzazione ed agli eventi culturali. Nell´area completamente rimessa a nuovo dall´Amministrazione comunale di Sassari, erano presenti il sindaco Nicola Sanna, l´assessore comunale ai Lavori pubblici Ottavio Sanna ed il progettista Sebastiano Pisanu, che hanno spiegato come hanno operato e quali scelte sono state compiute per riqualificare i 10mila metri quadrati di piazza
19/4/2018
Pais, Pulina e compagni parlano di «vergogna consumata da dei veri peracottari della amministrazione pubblica che ci costringono ad inviare il provvedimento alla Procura della Corte dei Conti». Ma il Tar conferma la piena validità del Piano
12:36
La nostra città, Alghero, io l’ho vista imbruttire. Non in maniera lineare, non senza eccezioni. Ma dal Dopoguerra a questa parte si è persa l’attenzione al bello. C’è stato qualche tentativo di cercare di bella architettura, l’architetto “di Alghero” Simon Mossa ha tentato di creare un modello, subito dimenticato. Ma per lo più, si è seguito un modello dormitorio. Case senza qualità, il palazzone da periferia metropolitana come modello. Così sono sorti interi quartieri che hanno imbruttito la città
© 2000-2018 Mediatica sas