Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaLavoro › Romangia Servizi: continua la protesta, notte al Duomo
A.B. 10 gennaio 2015
Nottata all´addiaccio per gli operai sul tetto della chiesa. «Percorreremo tutte le strade possibili», dichiara il segretario dell´Ugl Simone Testoni
Romangia Servizi: continua la protesta, notte al Duomo


SASSARI – Prosegue la protesta degli operai di “Romangia Servizi”, che hanno passato la notte tra venerdì e sabato all'addiaccio sul tetto della chiesa. Il morale dei lavoratori della società partecipata dal comune di Sorso saliti sul tetto del Duomo cittadino è sotto tono, visto che, come spiegano i rappresentanti sindacali, sanno bene che la Regione Autonoma della Sardegna é bloccata sino al 28 febbraio a causa dei riflessi negativi della legge di stabilità.

«Dal canto nostro - commenta Il segretario della Ugl Simone Testoni - percorreremo tutte le strade possibili e non per ultima valuteremo la cigs nel prossimo incontro fissato per mercoledì 14, chiesto dalla società e dal sindaco per dare un minimo di respiro e garanzie alle tante famiglie di operai in attesa di fatti concreti. Non escluderemo altre forme di lotta per rivendicare il diritto sacrosanto al lavoro», conclude il sindacalista.
Commenti
21:38
Buone pratiche, ulteriori margini d’intervento, criticità. Si è analizzato ciascuno di questi aspetti nell´incontro che si è tenuto venerdì al Lazzaretto di Cagliari
9:18
Il gruppo di lavoro isolano è stato premiato nel Contest nazionale a Palermo, nel corso del 61esimo Congresso Nazionale degli ingegneri
24/6/2016
Secondo i dati pubblicati dalla Svimez, il media rating nell´Isola è a 1,88 contro il 4,07 in Lombardia
23/6/2016
Gli operai dell´azienda di Portovesme hanno attuato l´ennesimo presidio davanti alla sede cagliaritana dell´Assessorato Regionale dell´Ambiente
24/6/2016
Da tempo esistono proposte depositate, razionali e ragionevoli, per ridurre al minimo l´impatto dei licenziamenti che - tra esodo volontario, contratti di solidarietà e part-time - potrebbero essere ridotti a poche unità
© 2000-2016 Mediatica sas