Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSportCalcio › Torres: presentato mister Bucchi
A.B. 8 gennaio 2015
Il nuovo allenatore debutterà sulla panchina rossoblu, domenica 11 gennaio, alle ore 14, al Vanni Sanna contro il Pro Patria, nel match valido per la ventesima giornata del girone A del campionato di Lega Pro
Torres: presentato mister Bucchi


SASSARI - Si è tenuta questo pomeriggio, al “Vanni Sanna” di Sassari, la presentazione del tecnico della Torres Cristian Bucchi e del suo vice Mirko Savini. A loro, si affiancheranno Alessandro Quarta (preparatore dei portieri), Davide Boncore (collaboratore tecnico) e Carlo Pescosolido (preparatore atletico). Prima dell’allenamento, il nuovo allenatore dei rossoblu si è concesso ai cronisti, queste le sue parole: «Sarà sicuramente una bell’avventura, inizio con tanto entusiasmo e credo ci siano i giusti presupposti per fare un ottimo girone di ritorno ed è questo il nostro primo obbiettivo. Ho visto alcune gare della Torres e posso affermare che questa è una buona squadra, con ottime qualità. Dobbiamo limare certi errori ed essere più cinici sotto porta. Il lavoro è tanto e dobbiamo avere fiducia nei nostri mezzi. Da oggi si va dritti al nostro obbiettivo, quello della salvezza, valutando partita dopo partita».

Esaminando le prestazioni della Torres viste finora, il tecnico sottolinea: «Dobbiamo cercare di segnare di più e subire di meno, sempre mantenendo l’identità di squadra e non puntando solo sui singoli». In tema di mercato il mister non si sbilancia: «In questi giorni valuterò i giocatori a disposizione, ho già parlato con la società per fare il punto della situazione e vedere, in caso, dove intervenire. Posso assicurare che, chi verrà, chi si allenerà, chi giocherà o andrà in panchina dovrà essere determinato al 100percento e dare tutto per questa squadra, non mi piacciono le cose a metà, chi è qui deve essere convinto di dare sempre il massimo per questa squadra e questa maglia». Alla curiosità dei cronisti sulla panchina di Gianfranco Zola nel Cagliari, Bucchi risponde: «Siamo stati compagni di squadra e ora ci troviamo entrambi nelle vesti di allenatori. Sono contento per lui ma io penso a me e sono molto orgoglioso di essere qui, so che storia ha la Torres, è una società gloriosa, con dei tifosi passionali e io ho tanta voglia di dimostrare il mio valore e quello della squadra. Come allenatore, tra quelle fatte finora, è certamente l’esperienza più stimolante».

In vista della partita casalinga contro la Pro Patria (in programma domenica 11 gennaio, alle ore 14, valida per la ventesima giornata del girone A del campionato di Lega Pro) e il suo futuro nella Torres il tecnico non si sbilancia: «Pensando a domenica, per fortuna, ho diversi giocatori su cui far affidamento, dobbiamo contare sui nostri mezzi. Per quanto riguarda il mio futuro non voglio che sia un contratto a legarmi alla Torres ma una scelta. Il mio augurio prima di ogni cosa va a mister Cosco, affinché possa superare questa difficile battaglia. Quello che possiamo fare per lui è portare avanti il suo lavoro e di renderlo orgoglioso di questa squadra perché è una sua creatura». Il nuovo corso della Torres inizia con un'altra nuova figura nell’organigramma, quella di Bruno Mazzini. L’ex team manager dell’Aprilia è stato chiamato dal presidente Domenico Capitani per occuparsi della gestione dei giocatori fuori dal campo e sarà sempre a contatto con la squadra, in collaborazione con il team manager Fabio Maccioccu.

Nella foto: mister Cristian Bucchi
Commenti
10:19
La notizia era nell´aria da tempo. Dopo la sconfitta casalinga contro il Genoa, la società rossoblu ha interrotto la collaborazione anche con l´allenatore in seconda Nicola Legrottaglie e con il tecnico Dario Rossi
15/10/2017
I liguri si impongono per 2-3 sul Cagliari nel match valido per l'ottava giornata del massimo campionato. Alle reti di Galabinov nel primo tempo, ha risposto Pavoletti in apertura di ripresa, ma Rigoni ha trovato il tris genoano. Utile sono ai fini statistici il penalty trasformato da Joao Pedro
16/10/2017
Un attacco del Porto Torres che non ha girato ed una difesa del Fonni che ha chiuso i varchi agli avversari nella partita firmata con un pareggio figlio di un match in cui per i padroni di casa le occasioni di passare in vantaggio sono andate sprecate
© 2000-2017 Mediatica sas