Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariEconomiaPolitica › Indagine sull´euro all’Hotel Grazia Deledda
Red 6 gennaio 2015
Il Movimento 5 Stelle di Sassari e l'Associazione Economia per i Cittadini hanno promosso una conferenza nella quale verrà analizzato il funzionamento del sistema monetario europeo
Indagine sull´euro all’Hotel Grazia Deledda


SASSARI - L’Associazione Economia per i Cittadini (EPIC) ed il Movimento 5 Stelle di Sassari hanno promosso una conferenza nella quale verrà analizzato il funzionamento del sistema monetario europeo.

«Verrà illustrato come il sistema monetario attuale vincola gli Stati europei a politiche di austerità, limitando, di fatto ai Governi, la possibilità di spesa a favore del benessere della collettività» (Sanità, Lavoro, istruzione e Ricerca, Assistenza Sociale, Investimenti Strategici, ecc.), sottolineano gli organizzatori.

L’evento avrà luogo il 9 gennaio a Sassari presso la Sala Candelieri 2 dell’Hotel Grazia Deledda, con inizio alle ore 16. Relatori dell’evento saranno il Consigliere Comunale del M5S, Maurilio Murru, il Prof. Antonio Casella e socio fondatore e ricercatore di "Epic" Giacomo Bracci.

«E’ necessario - scrivono gli organizzatori - informare i cittadini delle ricadute di determinate scelte e delle possibili soluzioni per “rimettere in moto” il nostro Paese. Infine - concludono - auspichiamo la partecipazione del pubblico presente in sala al dibattito conclusivo».

Foto d'archivio
Commenti
18/10/2017
Si riunisce venerdì 20 ottobre in via Azuni l’assemblea degli iscritti di Porto Torres per l’elezione dei sette membri del circolo Pd cittadino che andranno a comporre l´assemblea provinciale del Partito democratico
18/10/2017
Sabato mattina dalle ore 10,30 al via le formalità congressuali. La presentazione delle mozioni con le liste collegate ammesse fino alle ore 10. Seggi aperti dalle ore 12 alle 18
17/10/2017
Polemiche ad Alghero. «I signori consiglieri chiedano scusa e rettifichino quanto detto. Che questa sia l’ultima volta che persone libere siano utilizzate come strumento da campagna elettorale»
© 2000-2017 Mediatica sas