Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaSanità › Infermieri in pericolo: Nursig Up chiede più attenzione all´Asl
S.I. 3 gennaio 2015
Il sindacato ricorda che sempre più frequentemente gli infermieri sono vittime di episodi di violenza, quasi sempre legati ad esasperazione dell´utenza, per problemi organizzativi dei reparti, che finiscono quasi sempre per riversarsi sui professionisti
Infermieri in pericolo: Nursig Up chiede più attenzione all´Asl


SASSARI - Nursing Up decide di intervenire riguardo l'annoso problema delle aggressioni e degli episodi di violenza ai danni dei professionisti sanitari in servizio presso le Aziende del territorio sassarese. Il sindacato ricorda che sempre più frequentemente gli infermieri sono vittime di episodi di violenza, quasi sempre legati ad esasperazione dell'utenza, per problemi organizzativi dei reparti, che finiscono quasi sempre per riversarsi sui professionisti, che ogni giorno danno del loro meglio in servizio, e che sempre più spesso subiscono aggressioni verbali e fisiche.

Questa segreteria territoriale ha deciso di creare il progetto "Infermieri sicuri" attivando una mail e un numero di telefono sul quale sarà possibile, per gli operatori del comparto, segnalare i casi di aggressione per poter studiare proposte concrete per garantire la sicurezza dei colleghi. Al contempo chiediamo a gran voce che venga attivato presso l'Azienda Sanitaria Numero Uno di Sassari uno "sportello di ascolto anti aggressione", dotato di supporto psicologico che svolga il compito di sostegno ai professionisti da una parte, e un ruolo di monitoraggio del fenomeno dall'altra.

Nusing Up, in conclusione, chiede un incontro con la dirigenza dell'Azienda sanitaria per poter definire in maniera efficace un percorso comune. Questo ottenere al più presto un'attenuazione del fenomeno della violenza sugli operatori sanitari.
Commenti
22/5/2018
Le donne sono inserite in un percorso diagnostico che prevede esami specialistici e visite di controllo. Queste continueranno a essere seguite all'interno del percorso senologico per almeno cinque anni, con calendarizzazione personalizzata delle visite
12:20 video
Il gruppo della Lega accende i riflettori sul trasferimento delle sale operatorie e della degenza dell´ospedale Marino di Alghero e protesta contro le politiche della sanità nella Regione Sardegna. «Non si smantellano le eccellenze» gridano con forza gli esponenti politici. Tra loro infermieri e medici. Le parole dei coordinatori provinciale e cittadino, Ignazio Manca e Giorgia Vaccaro e quelle della sassarese Noemi Sanna. Le interviste sul Quotidiano di Alghero.
16:05 video
«E´ l´inizio di un piano di smantellamento della sanità algherese. E´ una battaglia di civiltà e dignità rispetto alla quale non defletteremo». Parole di Michele Pais, questa mattina alla manifestazione della Lega davanti all´ospedale Marino di Alghero. E sull´addio a Forza Italia il leader dell´opposizione in Consiglio comunale è sferzante e taglia corto al microfono del Quotidiano di Alghero: «Sono un movimentista, non sono un politico da salotto e non mi piace dilungarmi in chiacchiere».
21:07
In riferimento alle ultime dichiarazioni rilasciate sul futuro dei presidi ospedalieri di Alghero, l’Ats Sardegna-Assl Sassari rassicura tutta la cittadinanza del Distretto territoriale e garantisce che «non è previsto alcun piano di ridimensionamento dell’offerta dei servizi sanitari e chirurgici»
© 2000-2018 Mediatica sas