Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Muore 53enne avvelenato dai funghi
S.I. 30 dicembre 2014
Oggi (martedi 30 dicembre) un uomo di 53 anni è morto dopo aver ingerito dei funghi. Come da protocollo in caso di sospetta intossicazione i sanitari hanno allertato gli ispettori Micologi del Dipartimento di Prevenzione della Asl
Muore 53enne avvelenato dai funghi


SASSARI - Oggi (martedi 30 dicembre) un uomo di 53 anni è morto dopo aver ingerito dei funghi. Si tratta di Andrea Cugusi, era di Cagliari, e lavorava per la Banca Carige. Il dramma dopo aver ingerito un sugo fatto con dei funghi raccolti nella zona di Cala Dragunara ad Alghero, vicino a Capo Caccia.

Come da protocollo in caso di sospetta intossicazione i sanitari hanno allertato gli ispettori Micologi del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Sassari. Dopo un accurato esame di laboratorio dei funghi rimanenti conferiti dai familiari, gli esperti hanno rinvenuto le spore del temibile fungo Amanita phalloides segno evidente di una presenza del fungo. Dal Dipartimento di Prevenzione si richiamano ancora una volta i cittadini e si invitano, quanti abitualmente o occasionalmente raccolgono, ricevano in regalo e/o consumano funghi spontanei, a rivolgersi all’Ispettorato Micologico della Asl di Sassari istituito presso la cittadella sanitaria di Rizzeddu, dove gli esperti Micologi effettuano il controllo gratuito dei funghi destinati all’autoconsumo.

I cittadini possono usufruire dei servizi erogati, oltre che nella sede centrale di Sassari in Via Rizzeddu aperta lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 12 alle ore 13.30 anche presso le sedi di Alghero in Via Sanzio e Ozieri presso gli Uffici del Dipartimento di Prevenzione in Loc. San Nicola, operative il lunedì dalle ore 8.30 alle ore 11. «Il controllo risulta importante non solo per la determinazione delle specie raccolte, ma anche per i consigli sul trattamento o la preparazione dei funghi stessi» spiega Pietro Murgia Responsabile dell'Ispettorato Micologico. «Infatti, alcune specie vanno consumate previa prebollitura, altre dopo prolungata cottura, altre ancora si consumano dopo adeguata cottura ma previa asportazione del gambo o della cuticola».

Tra le competenze dell’Ispettorato, riveste notevole importanza anche il controllo e la certificazione sanitaria dei funghi spontanei destinati alla vendita o alla somministrazione (obbligatoria per Legge). La Asl di Sassari, invita pertanto gli esercenti (venditori al dettaglio, ristoratori, operatori di agriturismo etc.) a richiedere la certificazione di commestibilità dei funghi spontanei, presso le sedi della struttura, prestazione anch’essa resa gratuitamente.

Le prestazioni, nonché le altre attività di competenza dell’Ispettorato, vengono comunque garantite dagli esperti, anche in altri periodi dell'anno e fuori dagli orari di sportello, previo appuntamento telefonico. La Asl di Sassari, inoltre, ha attivato un servizio di pronta disponibilità che chiamando il centralino Asl allo 079/2061000, prevede l'intervento dell'Ispettore Micologo presso la struttura Ospedaliera qualora si rendesse necessario il riconoscimento della specie fungina responsabile della sospetta intossicazione.
Commenti
27/5/2017
Il 65enne Raffaele Cellauro, algherese di nascita e sassarese di residenza, è deceduto in seguito alle ferite riportate dopo un volo di una decina di metri dai bastioni di Alghero. Giunto in ospedale, è deceduto poco dopo
27/5/2017
«Ci troviamo a condannare l’ennesimo, vile atto compiuto nei confronti di un rappresentante delle istituzioni nel territorio. Al sindaco di Siniscola vanno la solidarietà e il pieno sostegno della Giunta regionale», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru
26/5/2017
83 per la precisione le posizioni risultate irregolari ai controlli della Guardia di Finanza di Cagliari. Un lavoro certosino di verifica delle transazioni compiute dalla movimentazione di denaro
26/5/2017
Questa mattina, due funzionati della locale Prefettura sono stati arrestati su disposizione della magistratura dai Carabinieri del Comando provinciale, perchè accusati di turbativa d´asta relativa ad appalti pubblici
26/5/2017
Le indagini sono scaturite dalla testimonianza proprio della denunciata che, vicina di casa, in un primo momento aveva dichiarato di avere visto uscire una persona dalla casa dell’avvocato
26/5/2017
Il presidente del Consiglio regionale è intervenuto in merito alla busta intimidatoria contenente delle cartucce ed una lettera di minacce rivolte a Gian Luigi Farris, ritrovata questa mattina in municipio dallo stesso primo cittadino
26/5/2017
Dopo il finto ordigno sistemato davanti al suo bar all´alba del 28 aprile, stavolta sono state inviate al primo cittadino Gian Luigi Farris quattro cartucce calibro 12 ed una lettera minatoria, che lui stesso ha trovato in una busta davanti al municipio
© 2000-2017 Mediatica sas