Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSportBasket › Basket: Dinamo chiude il 2014 con una vittoria
Antonio Burruni 29 dicembre 2014
Al PalaSerradimigni di Sassari, il Banco di Sardegna batte 95-84 la Pasta Reggia Caserta nel match valido per la dodicesima giornata del massimo campionato nazionale
Basket: Dinamo chiude il 2014 con una vittoria


SASSARI - Al "PalaSerradimigni" di Sassari, il Banco di Sardegna batte 95-84 la Pasta Reggia Caserta nel match valido per la dodicesima giornata del massimo campionato nazionale. I ragazzi di coach Meo Sacchetti agganciano al terzo posto l'Enel Brindisi e la Grissin Bon Reggio Emilia. Per il fanalino di coda campano è la dodicesima sconfitta in altrettante partite disputate in stagione.

PRIMO QUARTO. Parte subito bene Sassari, che a metà quarto è già sul +9 (19-10 al 5'). Ma in un amen, Caserta mette a segno un parziale di 2-11, toccano la parità a 3' dalla prima sirena e coach Meo Sacchetti chiama un time-out per risvegliare i suoi giocatori, che forse pensavano di aver già indirizzato la partita sui migliori binari per la Dinamo. Dyson mette subito la tripla ed il nuovo entrato Mbodj si mette subito in evidenza con una stoppata a Tommasini. Ancora Dyson per il 26-21 e Sosa timbra il +7. Un canestro di Ivanov ed una tripla di Sosa portano il 31-23. Sulla sirena, due liberi di Tommasini chiudono il quarto sul 31-25.

SECONDO QUARTO. Ancora Tommasini ad aprire i secondi dieci minuti, con la tripla del -3. Caserta ci crede e Michelori accorcia al minimo le distanze. Migliora il gioco della Dinamo sotto canestro e questo basta per riportare velocemente a dieci le lunghezze di distanza (42-32), con coach Esposito che chiama time-out per spezzare il ritmo locale. Al rientro in campo, c'è anche Tessitori. Ivanov mette a segno un parziale personale di 0-5 e stavolta è coach Sacchetti a stoppare il buon momento casertano, sul 42-37. Todic ed Ivanov si punzecchiano dall'arco dei 6,75. I liberi danno i primi punti del suo match a Tessitori (48-42). Lawal cerca di trascinare la squadra in un momento non semplice, ma sono sempre sette i punti di vantaggio per i biancoblu. Michelori firma il -5, con la Dinamo che spreca l'ultima azione. Il 52-47 manda le due squadre negli spogliatoi per il riposo di metà gara.

TERZO QUARTO. Al rientro dall'intervallo lungo, si fa preferire ancora la Dinamo, che tocca il +10 dopo 3' di gioco (62-52). Ennesimo 0-5 casertano: gli ospiti non mollano e la compagine sassarese dovrà sudare fino alla fine se vorrà conquistare gli ultimi due punti in palio nell'anno solare 2014. Botta e risposta Dyson-Antonutti, poi Formenti trova la tripla del 67-59. La Dinamo deve trovare punti con tutti i suoi effettivi se vuole portare a casa questa sfida. A due minuti dalla terza sirena sono 11 i punti di vantaggio per i biancoblu, che ora sembrano controllare meglio gli avversari, con il periodo che poi si chiude sul 75-65.

QUARTO QUARTO. Nei primi due minuti del quarto decisivo, la Dinamo non trova la via del canestro. Ci vogliono i tiri dalla lunetta di Lawal per muovere il punteggio. E' la scintilla che innesca un 7-0 della compagine sassarese, che trova la bomba di Todic ed un contropiede in sicurezza di Logan, per l'82-67. A 7' dalla fine, la Dinamo può contare su 15 punti di vantaggio. Ivanov fa 1/2 dalla lunetta e ferma la striscia biancoblu, ma mentre Moore spreca, Logan spiega agli avversari come si mette una tripla: 85-68 a metà quarto. Vitali dimostra di aver capito il tiro dalla distanza e coach Sacchetti chiama il time-out. Todic mette la bomba del +17. Michelori fa 1/ 2 dalla lunetta ed a 3' dall'ultima sirena, il tabellone segnala l'88-72. La Dinamo tocca il 18 punti di vantaggio, Antonucci e Michelori accorciano le distanze, ma la tripla di Sosa vale il 93-76 a due minuti dalla fine. Antonutti prova a trascinare Caserta (quantomeno) ad una sconfitta più onorevole nella misura, con la bomba del 93-82 ad un minuto dall'ultima sirena. Sosa per il +13, ma Ivanov, dalla lunetta, fissa il risultato sul 95-84 finale.

BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI-PASTA REGGIA CASERTA 95-84:
BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI: Logan 22, Sosa 17, Formenti 6, Devecchi ne, Lawal 12, Chessa 3, Dyson 17, Brian Sacchetti, Mbodj, Vanuzzo ne, Todic 18. Coach Romeo Sacchetti.
PASTA REGGIA CASERTA: Mordente 3, Antonutti 11, Capin 5, Vitali 6, Tommasini 5, Michelori 9, Avramov 6, Moore 5, Tessitori 2, Scott 15, Ivanov 17. Coach Vincenzo Esposito.
Paternicò, Sabetta e Caiazza.
PARZIALI: 31-25, 52-47, 75-65.
TIRI LIBERI: Dinamo 8/10; Caserta 12/14.

Le Partite della Dodicesima Giornata:
Acqua Vitasnella Cantù-Grissin Bon Reggio Emilia 64-63 (giocata domenica)
Sidigas Scandone Avellino-Enel Brindisi 77-80
Acea Virtus Roma-Dolomiti Energia Trento 68-75
Banco di Sardegna Dinamo Sassari-Pasta Reggia Caserta 95-84
Giorgio Tesi Group Pistoia-Consultinvest Pesaro 84-53
Granarolo Virtus Bologna-Ea7 Emporio Armani Olimpia Milano 58-81
Umana Reyer Venezia Mestre-Vanoli Basket Cremona 82-56
Upea Capo d'Orlando-Openjobmetis Varese 84-71

La Classifica: Ea7 Emporio Armani Olimpia Milano ed Umana Reyer Venezia Mestre 22; Banco di Sardegna Dinamo Sassari, Enel Brindisi e Grissin Bon Reggio Emilia 18; Dolomiti Energia Trento 16; Sidigas Scandone Avellino e Vanoli Basket Cremona 14; Acqua Vitasnella Cantù, Giorgio Tesi Group Pistoia, Granarolo Virtus Bologna*, Openjobmetis Varese ed Upea Capo d'Orlando 10; Acea Virtus Roma 8; Consultinvest Pesaro 6; Pasta Reggia Caserta 0. (* due punti di penalizzazione).

Nella foto: Amedeo Tessitori, ex di turno
Commenti
9/12/2016
Gli algheresi subiscono l’Angedras ma riescono comunque a spuntarla e restano saldamente al primo posto in classifica a punteggio pieno nel girone B, nel campionato “Open” Uisp
22:49
Il Banco di Sardegna Sassari conquista la sfida con l´Aquila Basket per 69-66 nell´anticipo valido per l´undicesima giornata del massimo campionato, disputata al PalaSerradimigni
18:10
Ancora una vittoria per il Gsd 4 Mori Porto Torres che espugna con autorità il campo della Cimberio HS Varese, imponendosi con il punteggio di 89-46. La squadra allenata da coach Carlo Di Giusto rimane dunque imbattuta
10/12/2016
Per i venti anni di attività paralimpica, la squadra di Carlo Di Giusto ha ricevuto il premio dal presidente Fipic, Fernando Zappile
9/12/2016
Scontro al vertice e prima sconfitta stagionale nella serie C regionale femminile. Domenica inizia il girone di ritorno è al PalaManchia arriva l’Azzurra Oristano alle ore 18,30
9/12/2016
Terza trasferta consecutiva per il Gsd 4 Mori Porto Torres che domani, sabato 10 dicembre, alle ore 15 sarà impegnato nella tana della Cimberio Hs Varese per il penultimo turno di andata della Serie A di basket in carrozzina
© 2000-2016 Mediatica sas