Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaScuola › Scuole sassaresi in sciopero contro Renzi
D.C. 11 dicembre 2014
I sindacati Cgil e Uil in piazza a Sassari venerdì 12 dicembre contro il “Jobs Act” e “La Buona Scuola”. Gli studenti parteciperanno accanto ai lavoratori
Scuole sassaresi in sciopero contro Renzi


SASSARI – Le associazioni studentesche Udu Sassari (Unione degli Universitari), Asso (Associazione Studenti Sassaresi Organizzati), Css (Collettivo Studenti Sassari) e tutti gli studenti della Provincia di Sassari, parteciperanno il 12 dicembre a Sassari allo sciopero generale nazionale indetto da Cgil e Uil. «Siamo contrari al “Jobs Act” ed a “La Buona Scuola” del governo Renzi – hanno spiegato i rappresentati dei due sindacati - i diritti, le tutele e la dignità dei lavoratori e degli studenti non sono negoziabili. Non crediamo che tali provvedimenti gioveranno al sistema economico-sociale, ma che lo porteranno ad una spirale di recessione ancor più negativa».

Nel protestare contro il disegno del governo in materia, contro i finanziamenti pubblici alle scuole private, contro i finanziamenti da parte di privati alla scuola pubblica e contro la questione delle governance, gli scioperanti chiedono sovvenzioni per la scuola, l’università e la ricerca e che venga trattato il tema del diritto allo studio e della rappresentanza studentesca. «Chiediamo risorse adeguate per garantire l'assistenza ai disabili – aggiungono poi - chiediamo un piano straordinario per l'edilizia scolastica, chiediamo che non ci siano più idonei non beneficiari di borse di studio, aprendo così la possibilità ai giovani di ceti meno abbienti di studiare. Chiediamo la valorizzazione della scuola, riconoscendone l'essenzialità ai fini dello sviluppo del Paese, non riducendola a una mera voce di spesa».

Tutte ragioni queste che portano le associazioni studentesche a schierarsi dalla parte dei lavoratori, e a vivere la giornata del 12 dicembre come una occasione «per lottare uniti contro chi vuole svilire il lavoro e l'istruzione nel nome dei giovani». «Per ideale – spiegano sul finale - siamo in opposizione a queste politiche e non vogliamo rinunciare al nostro futuro».

Nella Foto: una manifestazione studentesca
Commenti
10:16
Da martedì e fino a giovedì 7 luglio, è in pubblicazione l’elenco provvisorio dei beneficiari del “Rimborso delle spese di viaggio, con l’utilizzo dell’auto propria, sostenute dagli studenti che hanno frequentato la scuola dell’obbligo nell’anno scolastico 2014/2015”
28/6/2016
L’obiettivo raggiunto, dopo aver seguito alcuni corsi importanti su Erasmus plus ed Etwinning, permetterà a 17 docenti dei diversi ordini e al Dirigente scolastico di seguire corsi e aggiornarsi in Europa, diventando insegnanti europei formati nelle tematiche delle nuove tecnologie e dell’inclusione
28/6/2016
Le domande di partecipazione, e relativa documentazione richiesta, dovranno essere presentate entro il 30 settembre 2016
27/6/2016
Interesse per “Chi ascolta, dimentica; chi vede, ricorda; chi fa impara”, la mostra fotografica organizzata dalla Scuola Media dell´Istituto comprensivo n.3 di Via G.Biasi
© 2000-2016 Mediatica sas