Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Duplice omicidio a Buddusò, assolti i 3 imputati
S.A. 2 dicembre 2014
Per la Corte d´Assise di Sassari Gianni Manca, Giovanni Antonio Canu e Salvatore Brundu non sono i responsabili del duplice omicidio di Antonio Bacciu e di suo zio Giovanni Battista
Duplice omicidio a Buddusò, assolti i 3 imputati


SASSARI - Assolti per non aver commesso il fatto. Per la Corte d'Assise di Sassari Gianni Manca, Giovanni Antonio Canu e Salvatore Brundu non sono i responsabili del duplice omicidio di Antonio Bacciu e di suo zio Giovanni Battista.

La Corte, presieduta da Pietro Fanile, a latere Teresa Castagna, dopo otto ore di camera di consiglio ha pronunciato lunedì pomeriggio la sentenza che lascia senza soluzione l'agguato del 29 aprile 2011 a Biderosu, nelle campagne di Buddusò.

Per quel delitto il pm Carlo Scalas aveva chiesto la condanna all'ergastolo dei tre imputati. I difensori Antonio Secci, Claudio Mastrandrea, Sara Luiu e Speranza Benenati avevano, invece, insistito sulla totale infondatezza dell'accusa, basata su elementi indiziari non supportati da riscontri oggettivi evidenti, a iniziare dall'arma del delitto e dal movente.
Commenti
23/5/2016
Oggi, la locale Procura della Repubblica ha notificato l´avviso all´amministratore unico di Abbanoa, in seguito alla denuncia presentata dal sindaco Nicola Sanna per interruzione di pubblico servizio
11:35
E "Mariturismo", il ristorante in via Redipuglia. Il locale era già stato preso di mira nel del 2015. Indagini dei carabinieri che stanno visionando le immagini del sistema di video sorveglianza
22/5/2016
i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia, allertati da una telefonata in cui l’interlocutore diceva di volersi suicidare, sono prontamente intervenuti nel Comune di Golfo Aranci
21/5/2016
La denuncia è dell´europarlamentare del Movimento 5 Stelle Giulia Moi, che indica un sito «a circa 200metri dal centro abitato. Dopo anni di colpevole silenzio, Eurallumina ed istituzioni diano ai cittadini le risposte che meritano»
© 2000-2016 Mediatica sas