Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Duplice omicidio a Buddusò, assolti i 3 imputati
S.A. 2 dicembre 2014
Per la Corte d´Assise di Sassari Gianni Manca, Giovanni Antonio Canu e Salvatore Brundu non sono i responsabili del duplice omicidio di Antonio Bacciu e di suo zio Giovanni Battista
Duplice omicidio a Buddusò, assolti i 3 imputati


SASSARI - Assolti per non aver commesso il fatto. Per la Corte d'Assise di Sassari Gianni Manca, Giovanni Antonio Canu e Salvatore Brundu non sono i responsabili del duplice omicidio di Antonio Bacciu e di suo zio Giovanni Battista.

La Corte, presieduta da Pietro Fanile, a latere Teresa Castagna, dopo otto ore di camera di consiglio ha pronunciato lunedì pomeriggio la sentenza che lascia senza soluzione l'agguato del 29 aprile 2011 a Biderosu, nelle campagne di Buddusò.

Per quel delitto il pm Carlo Scalas aveva chiesto la condanna all'ergastolo dei tre imputati. I difensori Antonio Secci, Claudio Mastrandrea, Sara Luiu e Speranza Benenati avevano, invece, insistito sulla totale infondatezza dell'accusa, basata su elementi indiziari non supportati da riscontri oggettivi evidenti, a iniziare dall'arma del delitto e dal movente.
Commenti
12:00
Il fatto è avvenuto ieri, domenica 19 febbraio, quando un giovane marocchino di nemmeno 18 anni, ha provato a fuggire dalla struttura ma è stato fermato da due poliziotti penitenziari
12:04
I carabinieri hanno cercato di fermarlo ma il conducente è fuggito fino al quartiere San Michele, sempre tallonato dai militari. Sotto la sella della moto hanno trovato 700 grammi tra marijuana e cocaina
18/2/2017
A due giorni dalla riapertura, il ponte di Oloé sulla Strada provinciale 46 tra Oliena e Dorgali, è stato nuovamente chiuso, su disposizione del Gip del tribunale di Nuoro
17/2/2017
L´ex presidente di Sogeaal è stato assolto ieri mattina perchè il fatto non costituisce reato nel procedimento penale in corso dal 2012 contro l´ex direttore Umberto Borlotti. L´ex direttore ha già annunciato di voler chiedere i danni in sede civile
© 2000-2017 Mediatica sas