Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaPolitica › «Il sindaco pensa alla sua indennità»
S.I. 1 dicembre 2014
«Tra le sanzioni attese per lo sforamento del patto di stabilità è infatti prevista anche la riduzione del 30% delle indennità previste per il Sindaco, la Giunta e per i gettoni di presenza dei consiglieri comunali», cosi il gruppo consigliare Castelsardo 3.0
«Il sindaco pensa alla sua indennità»


CASTELSARDO - «Lo sforamento del patto di stabilità della giunta Santoni, di cui anche lui, il suo vice Salvatore Suzzarellu, Massimiliano Fiori, Michele Salvo e Renato Posadino ne facevano parte, è stato il cavallo di battaglia della campagna elettorale del sindaco Franco Cuccureddu». Così il gruppo consigliare Castelsardo 3.0 che critica le scelte del sindaco.

«Ora che è risalito in sella vede le cose però da un altro punto di vista, e scrive alla Corte dei Conti, per timore che venga decurtata l’indennità, che la responsabilità non è dei politici ma gestionale, cioè degli uffici. Tra le sanzioni attese per lo sforamento del patto di stabilità è infatti prevista anche la riduzione del 30% delle indennità previste per il Sindaco, la Giunta e per i gettoni di presenza dei consiglieri comunali».

«Il responsabile del servizio ha perciò applicato la legge stabilendo, con una determina, il taglio delle indennità. Il Sindaco, non convinto dell'interpretazione del responsabile del servizio, ha posto un quesito alla Corte dei Conti, ritenendo, tra le altre cose, che la sanzione non si debba applicare con i criteri prospettati dalla responsabile dell'ufficio affari generali del comune in quanto...”il rispetto del patto dipende esclusivamente dalla assunzione (o meno) di atti gestionali (quali determinazioni di impegni di spesa, emissione di reversali di incasso o di mandati di liquidazione) che sono di esclusiva competenza gestionale dell'apparato amministrativo».

«Visto che c’è, il Sindaco, si affretta anche a scagionare il Commissario Straordinario, da lui voluto, asserendo che “il rispetto o meno del patto è indipendente dalla volontà del Commissario, e per la verità anche degli amministratori”. La responsabilità dello sforamento del patto di stabilità, secondo Cuccureddu, è perciò colpa degli uffici, per non avere l’indennità decurtata, oppure dell’ex Sindaco quando questa affermazione è utile a raggranellare più voti. Cosa non si fa, o si dice, per qualche euro in più!».
Commenti
21:43
«Basta con chiacchiere ed invettive, lo scandalo non c´è», dichiara il consigliere regionale del Partito Democratico Gavino Manca, all´indomani della mancata scelta dell´isola gallurese quale sede del G7
22:32
«Altro che difesa di Renzi, la gente di li è presa in giro da nove anni», dichiara il consigliere regionale maddalenino dell´Upc Pierfranco Zanchetta, rispondendo alle parole del consigliere del Pd Gavino Manca
25/5/2016
Partecipato incontro ad Alghero sulla Rete Metropolitana del nord Sardegna, alla presenza delle massime autorità delle principali città dell´unione. Assente l´assessore Erriu con Forza Italia Alghero che spara a zero sulla riforma regionale e il sindaco Mario Bruno
25/5/2016
«Governo inaffidabile e Regione supina», attacca il consigliere regionale del´Upc Pierfranco Zanchetta. «Da Renzi neanche il buon gusto di un annuncio in un incontro formale», rilancia l´assessore regionale Paolo Maninchedda. "Schiaffo di Renzi alla Sardegna", chiosa il consigliere del Psd'Az Marcello Orrù
23/5/2016
Sabato 28 maggio, dalle ore 11 alle ore 18.40, e domenica 29, dalle ore 10.30 alle ore 18.50, sarà possibile conoscere gli interni di quella che fu una delle prime grandi fabbriche della Sardegna
24/5/2016
I sindaci della Rete metropolitana, che ben si sono guardati a febbraio dall’erigere barricate contro la presa in giro della Rete per consiglieri riottosi, litigano per percentuali di gestione del nulla e si comportano come quella guardia giurata della famosa barzelletta che faceva la guardia al “cassonetto della spazzatura”
25/5/2016
Per il consigliere regionale di Forza Italia l’assenza dell’assessore Erriu alla riunione sulla Rete metropolitana conferma di un clima che trascina l’intera isola nelle beghe congressuali del Pd sardo
25/5/2016
Il presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru non si mostra preoccupato dalla decisione del Governo di effettuare il G7 in Sicilia e non nell´isola gallurese
24/5/2016
Al netto della fuffa mediatica, Pigliaru si comporta come un commissario liquidatore del Nord Sardegna, in nome e per conto del Governo, trattando metà dell’isola come se fosse una sorta di bad company da sacrificare a beneficio di altri territori
25/5/2016
La risposta di Sardenya I Llibertat non si fa attendere dopo le esternazioni del gruppo consiliare di Forza Italia in merito alla Fondazione Meta
24/5/2016
L´ex sindaco Carlo Sechi parla di «fallimento della missione» per la Fondazione (e la Secal) e ne chiede pubblicamente la «liquidazione». Il gruppo consigliare di Forza Italia (che Meta e Secal le hanno create con Tedde sindaco) difendono le scelte del passato e attaccano
9:31
Così inizia l´ultimo atto del botta e risposta tra Forza Italia e Sardenya I Llibertat in merito alla Fondazione Meta, con il portavoce azzurro Delogu che si rivolge direttamente all´ex sindaco
© 2000-2016 Mediatica sas