Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Sassari, violenza sulle donne: parlarne a scuola
S.I. 25 novembre 2014
Nel protocollo si parla di programmi di informazione e sensibilizzazione sul tema e di coinvolgimento degli istituti scolastici di ogni ordine e grado in rete con i centri antiviolenza
Sassari, violenza sulle donne: parlarne a scuola


SASSARI - La Convenzione di Istanbul, ratificata dall’Italia nel maggio 2013, individua nella prevenzione la prima misura da attivare per promuovere il cambiamento nei comportamenti che portano alla violenza sulle donne, le ragazze e le bambine. Investire sul futuro è, dunque, l’imperativo con il quale misurarsi. A partire dalle scuole e agendo sui i programmi scolastici, con l’introduzione di ore di educazione alla parità di genere.

Il percorso può essere particolarmente efficace e produrre cambiamenti significativi e veloci se effettuato su ragazzi e ragazze che non hanno ancora strutturato nella loro mente idee e stereotipi che giustificano la violenza sulle donne, ossia prima dell’adolescenza, tra gli 11 e i 14 anni. Lo dimostrano i dati di un questionario somministrato in una scuola media di Milano lo scorso anno, nell’ambito della campagna InDifesa (nata dalla collaborazione tra la Ong Terres des Hommes e il centro Soccorso Rosa dell’ospedale san Carlo). Su 250 studenti (maschi e femmine in egual misura) oltre il 17% ritiene che “un uomo non maltratta senza motivo, la donna avrà sicuramente fatto qualcosa per provocarlo”. Non solo.

Per quasi il 54%, la violenza domestica è il frutto di una perdita momentanea di controllo. Il 20% è convinto che la violenza interna a una coppia è una cosa privata e le altre persone non dovrebbero interferire. Stereotipi (se l’è cercata), giustificazioni (è stato un raptus, la gelosia), qualunquismo (sono fatti loro) che offrono un quadro allarmante. E tuttavia il quadro si è modificato radicalmente al termine del percorso educativo intrapreso grazie alla campagna InDifesa, che prevedeva incontri con studenti, insegnanti e genitori per insegnare il rispetto tra uomini e donne e la possibilità di risolvere i conflitti in modo non violento. Che lo strumento educativo sia uno dei mezzi fondamentali per contrastare il fenomeno della violenza di genere è ribadito anche nel protocollo Anci – Di.R.e (Donne in Rete contro la violenza, network che riunisce oltre 60 centri antiviolenza in Italia), cui il Comune di Sassari ha aderito formalmente l’11 giugno 2013.

Nel protocollo si parla di programmi di informazione e sensibilizzazione sul tema e di coinvolgimento degli istituti scolastici di ogni ordine e grado in rete con i centri antiviolenza per un’Amministrazione come quella di Sassari, che vanta l’esperienza di un progetto antiviolenza di lunga data come il Progetto Aurora – sottolineano dall’associazione noiDonne 2005 – quello della prevenzione a favore delle fasce d’età più giovani può essere un terreno nel quale spingersi e sperimentare misure inedite. E’ una questione di risorse, certo, ma anche di volontà e cambio di prospettiva.
Commenti
22:12
Ieri mattina, i Carabinieri della locale Stazione hanno chiuso un’indagine e hanno deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione un 26enne. Gli accertamenti condotti dai militari hanno consentito di trovare giovane in possesso di un´Aprilia 125, che era stata rubata a Sassari
20:12
Ieri pomeriggio, una 45enne turista olandese si è recata dai Carabinieri di Alghero per sporgere denuncia contro ignoti che poco prima, nella spiaggia di Porto Ferro, le hanno rubato dalla sua auto la propria borsa, lasciata incustodita, contenente un telefono cellulare IPhone 6S, una collana, un orologio, la carta di credito, il documento d’identità e 110euro in contanti
21:36
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle di Sanluri hanno individuato una persona che ha indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario
17:29
Confermata la diffamazione per gli insulti fatti con l´utilizzo del social network. Condannato un insegnante algherese di 69 anni. Aveva diffamato pubblicamente la San Giuliano, nota azienda olearia di Alghero
20:43
Frode al bilancio nazionale per incentivi nel settore delle energie alternative. Eseguito dalla Guardia di finanza di Cagliari un provvedimento di sequestro conservativo della Corte dei conti nei confronti di un’azienda, a garanzia del credito erariale
22:43
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle delle Tenenze di Sanluri e di Sarroch hanno concluso due verifiche fiscali nei confronti di due ditte individuali, con sede rispettivamente in un centro del Medio Campidano ed in uno del Basso Sulcis operanti, rispettivamente, nel settore del commercio di veicoli a due ruote ed in quello delle case vacanze e dei b&b
23:07
Ieri mattina, i Carabinieri della Stazione di Porto Rotondo, a conclusione di accertamenti effettuati con i colleghi dell´Ufficio Vigilanza edilizia del Comune di Olbia, hanno presentato alla Procura della Repubblica di Tempio Pausania un rapporto per un abusivismo edilizio in zone sottoposta a vincolo paesaggistico ed ambientale, a carico degli amministratori di una società
19/6/2018
Nel corso dei controlli antievasione, elusione e frodi fiscali del Comando provinciale di Sassari, i finanzieri della Tenenza di Tempio Pausania hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di un libero professionista gallurese, operante nel settore pubblicitario
13:34
A La Maddalena, una postazione informatica è stata posta sotto sequestro amministrativo ed è stata irrogata una sanzione pari, al massimo, a 20mila euro, mentre il titolare dell’esercizio è stato segnalato all’Ufficio dei Monopoli di Stato di Sassari
20/6/2018
Ieri, il direttore generale di Abbanoa è stato assolto con formula piena per non aver commesso il fatto. La vicenda risaliva al 2008 ed il manager era accusato di danneggiamento e deterioramento di acque destinate a pubblica utilità relativamente all’impianto
19/6/2018
Le attività di servizio hanno permesso di individuare un lavoratore in nero mentre prestava la sua opera all’interno di una società di Iglesias operante nel settore della ristorazione
19/6/2018
Sequestrati dalla Guardia di finanza di Cagliari oltre duecento articoli contraffatti, tra capi d´abbigliamento ed accessori, tra il capoluogo regionale e la località Giorgino. Denunciato un 37enne senegalese
19/6/2018
Controlli sulle esenzioni per i ticket sanitari e sui contributi per le borse di studio: scoperte tre persone che hanno indebitamente percepito prestazioni sociali agevolate
© 2000-2018 Mediatica sas