Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaPolitica › Fondi ai gruppi, processo Amadu: teste indagato
S.I. 15 novembre 2014
Durante l´udienza del processo Amadu, riguardante la vicenda dei fondi ai gruppi regionali, un teste di Sassari è stato accusato di falsa testimonianza
Fondi ai gruppi, processo Amadu: teste indagato


SASSARI - Continua senza sosta il lavoro del Pubblico Ministero Cocco riguardo la maxi indagine dei fondi ai gruppi regionali. E, com'è normale, durante le varie udienze non possono che saltare fuori dagli atti particolarità ed elementi che possono in taluni casi salvare in altri inguaia il politico di turno.

Nel caso del cinque volte consigliere regionale, il sassarese, Tore Amadu (che deve risponde dell'accusa di peculato aggravato) potrebbe essere la seconda ipotesi ciò a seguito delle rilevanti incongruenze emerse durante l'ultima udienza in cui sono stati ascoltati alcuni testimoni tra cui il tabaccaio Nicolino Peigottu. Incalzato dalle domande del Pm da quanto emergerebbe ha risposto in modo non corrispondente alle sue dichiarazioni precedenti rilasciate all'avvocato Mariano Delogu tanto da far alterare il magistrato e da fargli chiedere al presidente del collegio l'avvio delle procedure per l'accusa di falsa testimonianza per Peigottu.

I problemi sono nati quando il tabaccaio è stato chiamato in causa per testimoniare la spesa in francobolli, circa 3mila, che secondo quanto raccontato avrebbe sostenuto l'ex-consigliere regionale. Peigottu, durante il racconto, ha fatto confusione sui metodi di registrazioni di tali spese: dai foglietti ai pagamenti in contanti al ricordo. Insomma inesattezze che ha fatto scattare un'accusa di falsa testimonianza per il teste. Intanto l'onorevole Amadu fa sapere di non aver commesso alcune irregolarità e di aver sempre lavorato per i sardi.

Nella foto l'ex-consigliere regionale Tore Amadu
Commenti
16:47
Avviata la class action di Unidos per fermare le cartelle del gestore dell´acqua arrivate nelle scorse settimane nelle cassette delle poste dei sardi. I legali hanno depositato il ricorso nel Tribunale di Cagliari
9:18
La sezione sassarese di CasaPound Italia interviene in merito «al totale degrado in cui versa Piazzale Segni, vetrina dei maggiori eventi sportivi e culturali cittadini»
27/6/2016
E’ assurdo che ogni decisione venga calata dall’alto, da Roma, lasciando poi alle comunità, alle Forze dell’ordine, ai volontari il compito di arrangiarsi di fronte ad un fenomeno di proporzioni gigantesche
© 2000-2016 Mediatica sas