Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSaluteSanità › Sanità: ambito riconoscimento per l´Asl Sassari
A.B. 8 novembre 2014
Alla conferenza internazionale sulla blue tongue, il poster dell´azienda sassarese si è piazzato al terzo posto su oltre cento lavori presentati da esperti di tutto il mondo. “Siamo sulla strada giusta nel percorso per sconfiggere la blue tongue”, ha dichiarato l´assessore regionale Luigi Arru
Sanità: ambito riconoscimento per l´Asl Sassari


SASSARI - Importante obbiettivo centrato dal Servizio Veterinario di Sanità Animale della Asl di Sassari, che ha partecipato al "IV International Conference on Blue tongue and related Orbiviruses", congresso scientifico svoltosi a Roma. Il poster dal titolo "Blue tongue serotype 1 epidemic in the district of Asl 1 Sassari (Sardinia): use of Gis for planning control measures and vaccination strategies" (La epidemia di bluetongue da sierotipo 1 nella Asl di Sassari: uso del Gis per pianificare le misure di controllo e le strategie vaccinali) è stato valutato positivamente dal Comitato Scientifico Internazionale ed ha vinto il terzo premio su oltre cento poster elaborati da esperti di tutto il mondo.

Il congresso scientifico è stato co-organizzato dall'Izs di Teramo, dall'“Oie-Organizzazione Mondiale della Sanità Animale”, dalla Commissione Europea e dal Ministero della Salute, nell'ambito del semestre europeo di presidenza italiana dell'Ue. "Questo riconoscimento certifica ancora una volta il fatto che siamo sulla strada giusta nelle strategie di lotta alla bue tongue - dichiara l'assessore regionale della Sanità Luigi Arru - I dati diffusi nei giorni scorsi ci danno ragione e ci spronano a continuare in questo percorso con l'obiettivo di arrivare in tempi brevi all'eradicazione dell'epidemia da lingua blu nella nostra Isola".

"È un importante riconoscimento per il nostro Servizio - commenta il direttore del Servizio di Sanità Animale della Asl di Sassari Francesco Sgarangella, autore assieme ad altri colleghi del lavoro - Il nostro Servizio, grazie anche ai diversi specialisti che vi operano, utilizza per la gestione delle attività strumenti informatici innovativi, quali il “Gis” (Geographic information system) per la predisposizione delle mappe di rischio e il monitoraggio delle attività. Il sistema, infatti, oltre allo stato di avanzamento della campagna di vaccinazione contro il sierotipo 1 della Blue Tongue 2014 e alla mappatura della profilassi - conclude Sgarangella - consente di riprogrammare e ottimizzare le risorse umane impiegate".

Gli interventi vaccinali ad oggi sono stati circa un milione e 300mila. Nessun focolaio di malattia è stato registrato dalla Asl di Sassari nel 2014, a fronte dei 1300 allevamenti interessati nel 2013, risultato raggiunto grazie alla collaborazione degli allevatori e delle associazioni di categoria. E grazie anche all'uso di strumenti informatici innovativi come il Gis, che stanno permettendo di migliorare le performance del Servizio di Sanità animale in termini di efficacia ed efficienza.

Nella foto: Francesco Sgarangella
Commenti
22/7/2016
L´isola è la prima ad aver recepito l’intesa della Conferenza delle Regioni sui percorsi diagnostici terapeutici assistenziali per persone con malattie infiammatorie croniche dell´intestino e malattie reumatiche infiammatorie ed autoimmuni
22/7/2016
Quanti, al 31 dicembre 2015, erano in possesso del riconoscimento di handicap grave, potranno inoltrare istanza per la predisposizione di un piano personalizzato di sostegno
22/7/2016
«Il mancato pagamento delle prestazioni dell’Aias da parte delle aziende sanitarie regionali sta creando sconcerto e sconforto in 1240 dipendenti qualificati che lavorano nelle 43 strutture regionali e che aspettano cinque mensilità di retribuzione», dichiara Marco Tedde, vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale
22/7/2016
Nel giro di qualche settimana la rete sarà costituita dai presidi di soccorso e in totale da 11 defibrillatori posizionati in punti strategici della città e delle frazioni
22/7/2016
Quella che era una bandiera della giunta regionale è ormai un drappo lacerato dalla guerra tra le comari eccellenti del PD sardo e del centro-sinistra in generale. Si mira solo a porre il sistema sanitario sotto uno stretto controllo delle camarille politiche, con il copia e incolla di un modello già sperimentato e fallito in altre Regioni
© 2000-2016 Mediatica sas