Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaPolitica › Centro Democratico: partito decapitato
S.I. 7 novembre 2014
Il direttito e il Coordinamento Provinciale del Centro Democratico, in totale una decina di rappresentanti, lasciano il partito di Roberto Cappelli e Roberto Desini
Centro Democratico: partito decapitato


SASSARI – Bufera nel Centro Democratico. Nino Marginesu, Francesca Dettori, Peppina Nurra, Mauro Oggiano, Giovanni Manca, Giuseppe Pettinaro, Antonio Lo Monaco, Alessando Sechi, Antonello Biasetti e Pier Giuseppe Idini, ovvero il Direttivo e Coordinamento Provinciale, lasciano il partito.

Dopo i buoni risultati ottenuti sin dalla costituzione dello stesso contribuendo con la percentuale di voti nelle competizioni elettorali più alta in Sardegna che ha consentito l’elezione di un deputato, Capelli, di un consigliere regionale, Desini, fanno sapere che «lascianon definitivamente il partito. Ricordano anche che la loro «presenza di tutti questi dirigenti nelle diverse liste e nelle rispettive competizioni elettorali, aveva fatto sì che si raggiungesse il quorum elettivo».

«In una riunione di direttivo provinciale dopo il periodo estivo si fece presente all'onorevole Capelli commissario regionale del Centro Democratico e al consigliere regionale Desini che nessuno dei componenti il direttivo volevano né incarichi né posti di sottogoverno nell’eventualità che il partito venisse impegnato a livello regionale , ma fossero partecipi delle scelte di coloro che avrebbero rappresentato il Cd cioè persone professionalmente ed eticamente idonee , e che non ci fossero ne parenti né familiari di alcuno dei dirigenti e rappresentanti istituzionali».

«Nel confronto non fu sollevata alcuna osservazione nè di Capelli né Desini. Dopo dieci giorni l’on. Capelli commissariava il Direttivo provinciale e il Coordinatore provinciale, da questo una presa d’atto da parte del Coordinatore Provinciale e di tutto il direttivo, successivamente in una affollata assemblea di tutti gli iscritti e simpatizzanti, la decisione di abbandonare il partito».

Nella foto Roberto Cappelli
Commenti
21:34
L´appuntamento, atteso per domenica 12 marzo, è stato rinviato a sette giorni dopo. La decisione è stata presa oggi pomeriggio, a Tramatza, durante l´assemblea regionale
20/1/2017
Alla mozione del Movimento Cinque Stelle approvata nel 2015 non sono seguiti dei fatti. I due portavoce chiedono all´amministrazione Bruno di concretizzare l´impegno dell´Aula
20/1/2017
Il deputato dei Riformatori ha rivolto un'interrogazione urgente al ministro Guardasigilli Orlando per chiedere perché il carcere di Buoncammino non sia stato ancora restituito alla città
20/1/2017
Ci stiamo adoperando per scrivere un dossier sulla demolizione della Sardegna operata dalla giunta Pigliaru, con un bilancio di metà mandato che denota il dissesto dei comparti strategici dell’Isola
19/1/2017
Chi può credere che su Università, lavoro, cultura e lingua sarda siano stati raggiunti obbiettivi importanti? E a chi possono darla a bere quando parlano di successi nelle politiche per le zone interne, chimica verde, turismo e agricoltura?
19/1/2017
Su questo tema, Massimo Rizzu referente provinciale del movimento “Insieme Per le Autonomie” giovani, interviene con una proposta depositata in comune
© 2000-2017 Mediatica sas