Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmbiente › 50 nuovi ecovolontari, Sanna: «Differenziando si risparmia»
S.I. 28 ottobre 2014
Alla cerimonia erano presenti anche i ragazzi e gli operatori dell´associazione Incontrocorrente che, in collaborazione con l´amministrazione comunale, ha attivato il laboratorio didattico-educativo “ecovolontari” per ragazzi con disabilità
50 nuovi ecovolontari, Sanna: «Differenziando si risparmia»


SASSARI – La raccolta differenziata, i compiti dell'ecovolontario, il percorso della formazione sono stati i temi centrali della mattinata di oggi, durante la quale il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, ha consegnato il tesserino di riconoscimento ai nuovi 50 “guardiani dell'ambiente”. La cerimonia è avvenuta nella sala riunioni del settore Politiche culturali, in largo Infermeria San Pietro. «Differenziare non è difficile – ha detto il primo cittadino – e se si differenzia si risparmia. Siamo un Comune che paga una penalità perché la raccolta differenziata non viene ancora fatta in maniera adeguata. Le azioni che ponete e porrete in campo voi, allora, aiuteranno a farla crescere e fare in modo che la nostra sia una città bella».

Una operazione semplice dunque, quella della raccolta differenziata che è stato detto durante l'incontro – è un segno di civiltà. «L'importanza di questo momento è favorire lo sviluppo della coscienza ambientale – ha detto l'assessore alle Politiche ambientali Gianni Carbini – per questo ci stiamo muovendo lungo tre direttive. La prima ci vede impegnati nel miglioramento del servizio di raccolta rifiuti, la seconda nell'educazione ambientale, quindi la terza anche nel controllo e sanzione». L'assessore ha quindi fatto sapere che le prime azioni di controllo condotte dal Comune hanno portato i barracelli a elevare le prime sanzioni nei riguardi di alcuni ristoratori che hanno contravvenuto agli obblighi imposti ai pubblici esercizi. Alla consegna dei tesserini di riconoscimento hanno partecipato anche la dirigente del settore Marge Cannas, il coordinatore degli ecovolontari Michele Meloni. Roberto Carta, commerciante del centro storico cittadino, ha portato poi la sua esperienza di sensibilizzazione svolta nelle piazze del centro.

Alla cerimonia erano presenti anche i ragazzi e gli operatori dell'associazione Incontrocorrente che, in collaborazione con l'amministrazione comunale, ha attivato il laboratorio didattico-educativo “ecovolontari” per ragazzi con disabilità. Maria Grazia Biddau, rappresentante dell'associazione, ha ricordato come alcuni operatori di Incontrocorrente hanno partecipato alla formazione per ecovolontari e, successivamente attraverso un lavoro di gruppo, hanno preparato i ragazzi a differenziare i rifiuti in modo corretto e a capire l'importanza del rispetto dell'ambiente. I ragazzi dell'associazione, già nominati ecovolontari onorari, oggi sono diventati ecovolontari a tutti gli effetti, ricevendo il badge di riconoscimento.


Nella foto la consegna dei tesserini agli ecovolontari
Commenti
10:16
««I motivi sono esattamente quelli che avevamo denunciato a più riprese e che solo l´amministrazione pareva non se ne fosse resa conto.» Così il consigliere comuanle di Forza Italia Michele Pais in merito alla sentenza del Tar sull´appalto dell´igiene pubblica ad Alghero
16:35
Doppia sentenza del Tar Sardegna. Si sblocca l´iter per l´avvio del nuovo servizio d´igiene urbana. Non c'è il temuto annullamento della gara e così Alghero si prepara a cambiare volto e superare le pesantissime criticità ereditate
25/6/2016
Ad un anno di distanza i familiari e l’associazione culturale, costituita per ricordarlo, col patrocinio dell’amministrazione comunale, organizzano una serata in suo onore
24/6/2016
Martedì, l´aula magna della Facoltà di Ingegneria e Architettura dell’Università ospiterà la conferenza finale del progetto finanziato dal Programma Enpi Cbc Med, di cui la Regione Autonoma della Sardegna è l’Autorità di Gestione
25/6/2016
Da oggi, il sito riapre al pubblico anche nei fine settimana. L’Università degli Studi di Cagliari propone un’offerta completamente rinnovata, l’orario continuato e visite guidate in lingua straniera con nuovi servizi e spazi da scoprire
© 2000-2016 Mediatica sas