Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSportBasket › Eurolega: Dinamo sconfitta con onore
Antonio Burruni 24 ottobre 2014
L'Efes Anadolu Istanbul sbanca 75-82 il PalaSerradimigni nel match valido per la seconda giornata della massima competizione europea per club. Buona prova per il Banco di Sardegna Sassari, che si è incontrata con una delle migliori compagini continentali
Eurolega: Dinamo sconfitta con onore


SASSARI - L'Efes Anadolu Istanbul sbanca 75-82 il "PalaSerradimigni" nel match valido per la seconda giornata dell'Eurolega, la massima competizione europea per club. Buona prova per il Banco di Sardegna Dinamo Sassari, che si è incontrata con una delle migliori compagini continentali

PRIMO QUARTO. Il primo canestro casalingo della Dinamo in Eurolega è una bomba di Todic, ma Janning, Perperoglou e Balbay mandano i turchi al +6 (3-9) dopo due minuti. Lawal ferma lo 0-7 parziale, ma gli ospiti sono più reattivi in questo avvio di gara. Il primo time-out chiamato d coach Sacchetti arriva dopo 4’30” di gioco, sul 5-11. Al rientro, Balbay cattura un rimbalzo e firma il +8. A stretto giro di posta, arriva anche la schiacciata di Lasme, che vale il 5-15. La tripla di Sosa, la penetrazione di Sanders ed un libero ancora di Sosa portano ad un 6-0 parziale che vale il -5 (12-17). Il momento buono della Dinamo viene stoppato dalla bomba di Bjelica, ma Cusin schiaccia in faccia ai turchi e dimostra che la squadra ora si è svegliata. Un tap-in di Cusin vale il -5, ma Bjelica lo costringe a commettere il terzo fallo e va già in doppia cifra, firmando il 16-24 che porta le due squadre alla prima sirena.

SECONDO QUARTO. Il 17enne turco Korkmaz firma il suo primo canestro in Eurolega (16-26). Logan si scuote con la prima tripla del suo incontro (21-28), ma Draper è troppo libero in area sassarese. Il canestro in sicurezza di Krstic vale il +11 a 6’ dal riposo, ma Dyson risponde presente con una tripla. Sassari alza la testa: Logan recupera palla e Todic mette il 28-34 e stavolta è coach Ivkovic a chiamare il time-out. Dyson ci prende gusto e mette la bomba del -2. Il gioco da tre punti di Saric fa respirare l’Efes, ma Dyson fa 13 (punti), per il 36-39. Lo stesso Dyson risponde a Janning dalla distanza. Le due squadre trovano il canestro dalla distanza. Jennings trova la bomba al limite dei 24” al termine di un’azione pasticciata di Istanbul e va anche lui in doppia cifra. La Dinamo continua a tirare con il 50percento dalla lunetta. Il ferro turco non è amico della Dinamo ed il secondo quarto si chiude sul 40-47 Efes. Durante l'intervallo, la Dinamo, rappresentata dal presidente Stefano Sardara, ha festeggiato la supertifosa biancoblu Susanna Campus.

TERZO QUARTO. Al rientro dall’intervallo lungo, il primo canestro è di Lawal. Lasme spreca un potenziale gioco da tre punti, ma timbra comunque il 44-53, andando in doppia cifra. Subito dopo, la schiacciata in contropiede di Balbay vale il +11. Coach Sacchetti cerca di rompere il ritmo con un time-out. Si torna in campo è c’è subito lo schiaccione di Lawal, ma la Dinamo è troppo spesso imprecisa al tiro e non riesce ad accorciare le distanze. A metà quarto, i turchi sono avanti 46-55. Dopo oltre 2’ senza canestri, Lasme firma il nuovo +11 Efes. Sanders prende per mano la Dinamo e con sette punti consecutivi va in doppia cifra e riporta i sassaresi sul 54-57. Brooks schiaccia la palla del -1, ma Jannigs risponde con la tripla del 56-60. Partita vibrante, con l'Efes che inizia il quarto decisivo in vantaggio di sette punti.

QUARTO QUARTO. Sanders suona la carica sassarese, ma i turchi non cedono un colpo. Durissima per la Dinamo, alla quale si può imputare una mira non buona, ma sicuramente non una cattiva prestazione. Efes solidissima ed a 7’ dalla fine è +10 (61-71). Piove sul bagnato, con il tecnico fischiato a Sosa per proteste. Coach Sacchetti chiama il time-out. Si nota, dietro la panchina biancoblu, anche il presidente della Provincia di Sassari Alessandra Giudici. Krstic va in doppia cifra dalla lunetta. Ancora dalla lunetta, Bjelica fa +13. Sanders e Dyson trovano le bombe del -4 (75-79). Ultimo minuto ad alta tensione al PalaSerradimigni, ma, ancora una volta dalla lunetta, Draper chiude la porta alla rimonta della Dinamo e timbra il 75-82 per l'Efes.

BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI-EFES ANADOLU ISTANBUL 75-82:
BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI: Logan, Sosa, Sanders, Devecchi, Lawal, Chessa, Dyson, Brian Sacchetti, Vanuzzo, Brooks, Todic, Cusin. Coach Meo Sacchetti.
EFES ANADOLU ISTANBUL: Balbay, McGrath, Osman, Perperoglou, Saric 6, Draper, Krstic, Lasme, Korkmaz, Janning, Kilicli, Kosut, Bjelica. Coach Dusan Ivkovic.
ARBITRI: Miguel Perez (Spagna), Nicola Maestre (Francia) e Benjamin Jimenez (Spagna).
PARZIALI: 16-24, 40-47, 56-63.

La Classifica: Efes Anadolu Istanbul e Real Madrid 4; Nizhny Novgorod e Zalgiris Kaunas 2; Banco di Sardegna Dinamo Sassari ed Unics Kazan 0.
Commenti
13:03
La guardia triestina, classe 1993, arriva dal Basket Nulvi, dove ha disputato per quattro anni il campionato di serie B, vincendo il titolo regionale nelle ultime due stagioni
19:00
Questa mattina, al GeoVillage di Olbia, il roster biancoblu 2016/2017 del Banco di Sardegna Sassari è stato presentato alla stampa
15:41
Con la sua 11esima stagione con la maglia del Banco di Sardegna Dinamo Sassari, si conferma il giocatore della massima serie con il maggior numero di anni consecutivi nella stessa squadra
© 2000-2016 Mediatica sas