Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSportAutomobilismo › Slalom in salita, salta pure Thiesi: è guerra aperta tra Aci e Uisp
S.I. 24 ottobre 2014
Non c´è pace per l'automobilismo in Sardegna. Commento di Chicco Tornatore. Uno sport molto seguito che negli anni ha sfornato fior fiore di campioni e appuntamenti con migliaia di appassionati. E´ saltata anche la gara di domenica di Thiesi. Niente Scala Piccada e altri eventi. Uisp e Aci sono sempre più ai ferri corti
Slalom in salita, salta pure Thiesi: è guerra aperta tra Aci e Uisp


SASSARI - Non c'è pace per il movimento motoristico delle quattro ruote in Sardegna. L'automobilismo è uno sport molto seguito che negli anni ha sfornato fior fiore di campioni e appuntamenti con migliaia di appassionati. Straordinarie le varie edizioni della Scala Piccada, ma anche del città di Osilo, e soprattutto dell'Inglesias Sant'Angelo, con fiumane di persone a seguire le varie tappe. Ma già da qualche anno riuscire ad organizzare delle gare sembra un impresa. Al netto della crisi economica, che pesa anche sui piloti e di conseguenza su chi deve mettere in piedi le manifestazioni sportive, non è chiaro cosa stia accadendo. O meglio è palese che siamo davanti all'ennesima guerra intestina che caratterizza quasi ogni settore della vita sociale nazionale, in Sardegna ancora di più. Ed è cosi che registriamo anche la cancellazione improvvisa, dopo slalom e cronoscalata di Scala Piccada, anche della gara che si sarebbe dovuta tenere questa domenica a Thiesi. Su Facebook è l'ex-pilota e promoter Chicco Tornatore a sfogarsi: «Chiedo umilmente scusa ai 125 piloti licenziati Uisp e a tutti i sostenitori del nostro movimento,ma dobbiamo registrare amaramente la prepotenza di quella Federazione che dovrebbe promuovere lo sport automobilistico ed invece artatamente semina negli enti preposti al rilascio delle autorizzazioni un autentico terrorismo sportivo con il solo fine di arginare la emorragia di piloti e sportivi praticanti che ha raggiunto livelli per loro preoccupanti».

«E' giusto che gli sportivi sappiano che martedì 14 Ottobre sono stato invitato ad Alghero dal presidente degli A.C. Sardegna Pierpaolo Seddone, ad un incontro con il Presidente di Aci Sport Marco Rogano. Ho detto con fermezza che avrei continuato a portare avanti il programma con la Uisp per quella che viene definita attività di base (gli slalom entro tre chilometri) ho detto onestamente che non avrei voltato le spalle a coloro che avevano creduto nel programma Uisp e tanto meno avrei tradito l’unione che mi aveva dato piena fiducia, mentre Aci dopo oltre quaranta anni mi aveva tranquillamente dato un calcio in faccia. La serata si era conclusa in maniera soddisfacente con l'intesa che Uisp avrebbe concluso tranquillamente il programma di fine anno e che per il prossimo 2015 si sarebbe studiata una forma di collaborazione». Tutto a posto? Altrochè. Ecco il pesante affondo di Tornatore: «per chi non ne fosse a conoscenza va detto che lunedi 12 Ottobre il delegato regionale Mario Maulu, unitamente al dottor Pantano dell'Aci avrebbero fatto il giro delle Prefetture sarde per "propagandare" le gare, a loro dire abusive di Uisp, (su questo argomento non mi dilungo perchè sarà oggetto di giudizio)».

Intanto, come detto, la Prefettura di Sassari ha sospeso la gara di automobilismo di Thiesi in programma domenica 26 ottobre intitolata alla memoria del compianto Antonio Mannu, in attesa di avere precisazioni dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. «Va anche detto che nel tentativo di salvare la manifestazione e il progetto 2015, ho contattato il presidente Pierpaolo Seddone proponendogli anche la organizzazione congiunta o con la supervisione di Aci che sicuramente ne avrebbe tratto beneficio». E poi chiude Tornatore: «vorrei comunque tranquillizzare i tesserati perchè a livello regionale abbiamo già dato mandato ad uno Studio Legale per tutelare i nostri diritti,inoltre già da ora posso anticipare che il coordinatore nazionale di Uisp dottor Ponti sarà in Sardegna nei primi giorni di Novembre per incontrare tutti i tesserati e ci comunicherà le novità che saranno diramate dal Ministero entro il corrente anno». In ultimo una notizia che sa di avviso: "desidero in ultimo ricordare che la licenza non scade il 31 Dicembre".
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas