Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaArresti › Arrestati medico sassarese e la sua segretaria
S.A. 24 ottobre 2014
I carabinieri hanno verificato che il medico, titolare di uno studio associato di medicina del lavoro, competente ad effettuare visite periodiche sui lavoratori dipendenti pubblici e privati, consentiva alla sua segretaria di studio di svolgere visite oculistiche, spiro metriche e in alcuni casi anche cardiologiche e di rilasciare i relativi certificati sanitari, in assenza dei necessari titoli abilitativi
Arrestati medico sassarese e la sua segretaria


SASSARI - Arrestato a Sassari un medico e la sua segretaria. L'esecuzione alle due ordinanze coordinate dalla Procura della Repubblica di Sassari è stata eseguita questa mattina all'alba dal Nas. Le accuse arrivate a conclusione di una complessa indagine investigativa sono di truffa, falso, esercizio abusivo della professione e frode in pubbliche forniture.

Le indagini iniziate nel 2010 e durate sino all’estate scorsa, hanno portato gli investigatori ad accertare una serie di condotte illegali del sanitario, dalla sua segretaria e di altre persone coinvolte a vario titolo. In particolare i carabinieri hanno verificato che il medico, titolare di uno studio associato di medicina del lavoro, competente ad effettuare visite periodiche sui lavoratori dipendenti pubblici e privati, consentiva alla sua segretaria di studio di svolgere visite oculistiche, spiro metriche e in alcuni casi anche cardiologiche e di rilasciare i relativi certificati sanitari, in assenza dei necessari titoli abilitativi.

Il Nas di Sassari ha denunciato altre 13 persone tra medici dello studio associato, in concorso con gli arrestati. Nei guai anche dei funzionari pubblici per aver informato gli indagati di notizie che dovevano rimanere segrete.
Commenti
16:04
Ieri notte, i Carabinieri della Stazione di Sorso hanno arrestato una 50enne residente nella cittadina della Romangia, per tentato omicidio aggravato
24/9/2016
I Carabinieri del Reparto Territoriale di Olbia, dalle prime ore di questa mattina, hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti individui, di cui due italiani e due originari della Repubblica Domenicana, i quali, in concorso tra loro, hanno organizzato un intenso traffico di stupefacenti tra la Spagna e la Gallura, sfruttando delle donne che venivano impiegate per effettuare il trasporto con l’utilizzo di ovuli introdotti nel loro corpo
© 2000-2016 Mediatica sas