Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSaluteSanità › Sassari: giornata prevenzione Ictus celebrale
S.I. 22 ottobre 2014
Nella mattinata di sabato 25 ottobre, gli attivisti di Alice consegneranno gratuitamente un opuscolo di 30 pagine nel quale verrà spiegata la malattia, i comportamenti per prevenirla e come riconoscerne i primi segnali
Sassari: giornata prevenzione Ictus celebrale


SASSARI - L'Associazione per la Lotta all’Ictus Celebrale (A.l.i.ce.) sezione di Sassari, in collaborazione con lo staff della Stroke Unit della Asl n.1 e di Croce Blu Sassari e con il patrocinio del Comune di Sassari, ha promosso e organizzato, per sabato 25 ottobre in Piazza d'Italia a Sassari, una giornata di prevenzione e informazione sull’Ictus celebrale, malattia la cui diffusione è impressionante. Nel mondo occidentale è la terza causa di morte, mentre occupa il primo posto per invalidità fisica e disabilità mentale (demenza). In Sardegna, ogni anno, circa 4000 persone vengono colpite da Ictus (10 al giorno); più o meno 1/3 di loro avrà un’importante invalidità residua.

Salvo rare eccezioni tutti i pazienti con Ictus vengono ricoverati. Il primo impatto con la malattia è sempre un momento difficile. Nessuna malattia è facilmente accettabile, ma la comprensione di alcuni meccanismi e di alcuni termini che sono alla base della malattia stessa, sono fondamentali per le possibilità di recupero. L’ictus è una malattia particolare perché ci colpisce improvvisamente, spesso anche in situazioni di pieno benessere psicofisico, compromettendo bruscamente attività fondamentali per una vita di relazione.

Il paziente, spesso, non si da pace perché non capisce cosa sia successo. Le cose da fare sono tante, ma la prima è sicuramente cercare di capire. Questa giornata è dedicato ad aiutare il paziente e i familiari a capire la malattia, ma anche a chi fortunatamente non ha avuto mai a che fare con essa, al fine di correggere comportamenti e stili di vita che aumenterebbero i rischi di “incontrarla”. Nella mattinata di sabato 25 ottobre, gli attivisti di Alice consegneranno gratuitamente un opuscolo di 30 pagine nel quale verrà spiegata la malattia, i comportamenti per prevenirla e come riconoscerne i primi segnali. Sarà presente lo staff della Stroke Unit di Sassari (reparto speciale altamente specializzato nel primo intervento per la cura dell’ictus celebrale) con cui poter approfondire la conoscenza della malattia. Sarà inoltre possibile misurare la pressione sanguigna: primo passo per una corretta prevenzione.
Commenti
2/12/2016
Accordo sulle progressioni salariali per i lavoratori della Asl di Carbonia-Iglesias. Oggi pomeriggio, è stato firmato l´accordo tra Regione Autonoma della Sardegna ed i sindacati
2/12/2016
Il Policlinico Duilio Casula è tra i nove migliori centri a livello europeo: durante la giornata l´equipe del professor Roberto Puxeddu ha operato con successo tre pazienti
© 2000-2016 Mediatica sas