Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaPolitica › Pd, giorni cruciali: domenica si vota, Soru favorito
Stefano Idili 21 ottobre 2014
Settimana decisiva per il futuro del Partito Democratico in Sardegna. Domenica ci sarà il voto delle primarie per la scelta del segretario regionale. Da capire le relazioni con la Giunta regionale e con quella comunale di Sassari, in entrambi i casi ci sonbo fibrillazioni
Pd, giorni cruciali: domenica si vota, Soru favorito


SASSARI - Settimana decisiva per il futuro del Partito Democratico in Sardegna. Domenica ci sarà il voto delle primarie per la scelta del segretario regionale. Un passaggio importante per la politica tutta a seguito anche di quello che, quasi certamente, sarà il risultato. Tre gli esponenti candidati: Ignazio Angioni, Thomas Castangia e Renato Soru. E proprio quest'ultimo, difficile (se non impossibile il contrario) che non accada, sarà incoronato domenica sera a guida del Pd sardo. Del resto la pace tra le maggiori correnti (soriani, Cabras e Spissu) non potrà che condurre alla conquista dei democratici isolani.

I riflessi attesi sono soprattutto in riferimento alla Giunta regionale. Soru non ha mai nascosto la sua insofferenza per l'attuale conduzione della Regione con Pigliaru che, a taluni, pare troppo poco incisivo sulle questioni importanti. Tale poca affezione, oggi sopita in vista del voto di domenica, non è escluso che possa portare a dei mutamenti in seno alla squadra di governo. Anzi, per i soliti bene informati, è quasi certo che alla vittoria di Soru seguirà un rimpasto in Giunta. Da ricordare che negli scorsi giorni a Sassari sono stati eletti i segretari Giampiero Cordedda provinciale e Fabio Pinna cittadino e anche nel centro turritano c’è una questione “Giunta”.

Intanto questa settimana, ad oggi, l'unico big confermato che parteciperà alla campagna elettorale è Pippo Civati. Il parlamentare, già da tempo molto critico con Renzi e che per taluni insieme a Fassina e altri pare possa essere l'artefice della creazione di una clamorosa scissione dal Pd, sarà nel sassarese giovedi 23 a Tempio (in Piazza Mercato alle 18.30) e poi ad Alghero per un conferenza stampa alle 11 insieme a Thomas Castangia che Civati sostiene. Nello scorso fine settimana Sassari è stata al centro di un incrocio tra i vari candidati che hanno svolto i loro incontri con la cittadinanza. Domenica si potrà votare dalle 8 alle 20. Potranno esprimere la propria preferenza iscritti e votanti del Pd. In totale in Sardegna ci sono circa 300 seggi.
Commenti
9/12/2016
Una sentenza della Corte dei Conti ha riacceso lo scontro politico a Villanova Monteleone. Dopo gli attacchi del gruppo di opposizione Per Villanova, la replica del sindaco Quirico Meloni
9/12/2016
Il presidente regionale Mirko Murgia prende posizione sulla situazione di incertezza in cui è precipitata la politica regionale dopo l’esito del referendum costituzionale di domenica scorsa.
9/12/2016
Gli esponenti del centrosinistra che oggi hanno fretta di ripristinare gli enti intermedi farebbero meglio a interrogarsi sul perché tre quarti dei sardi hanno bocciato sonoramente una riforma che, se approvata, avrebbe rafforzato enormemente l’asse Renzi-Pigliaru
9/12/2016
Non stiamo qui a spendere parole di solidarietà a difesa dell’ennesimo assessore defenestrato dal sindaco Bruno e dalla sua variegata maggioranza, abbiamo sempre criticato la Lampis, disapprovando il suo operato ed evidenziando più volte i danni creati al settore produttivo della città, a partire dall’assurdo regolamento sui suoli pubblici
© 2000-2016 Mediatica sas