Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCulturaTeatro › Prosegue a Sassari La Scuola in Teatro
S.I. 20 ottobre 2014
Prosegue l´iniziativa “La Scuola in Teatro”, curata dall´Ente Concerti “Marialisa de Carolis” di Sassari per avvicinare i più giovani al mondo della musica classica.
Prosegue a Sassari La Scuola in Teatro


SASSARI - Prosegue l'iniziativa “La Scuola in Teatro”, curata dall'Ente Concerti “Marialisa de Carolis” di Sassari per avvicinare i più giovani al mondo della musica classica. In occasione della prima stagionale “Anteprima” dedicata, mercoledì 8 ottobre, oltre 600 ragazzi hanno affollato il Comunale per acclamare la Carmen che avrebbe poi riscosso un grande successo alla prima e alla replica domenicale.

Giovanissimi e adolescenti da Sassari, Porto Torres e Alghero, ma anche da Olbia, Lanusei e Nuoro, a prezzi decisamente popolari hanno potuto assistere a uno spettacolo organizzato apposta per sviluppare un percorso finalizzato ad un ascolto non occasionale del repertorio operistico e sinfonico, con l’intento di formare un nuovo pubblico, sensibile, attento, consapevole e critico: un ascolto che conduce alla comprensione tramite l’esperienza diretta.

Con la Carmen andata in archivio, il prossimo appuntamento per i giovani spettatori sarà “Madama Butterfly”. L'anteprima per gli studenti è in calendario il prossimo mercoledì 29 ottobre alle 20. Le adesioni sono aperte e per contatti, informazioni e prenotazioni è possibile contattare la responsabile del progetto, Barbara Agnello, alla mail scuole@marialisadecarolis.it o al numero telefonico 3887976132. Anche i più piccoli sono coinvolti nelle iniziative del progetto: stanno infatti riscuotendo un enorme successo i laboratori di Trucco, Parrucco e Sartoria, in collaborazione con le maestranze del Teatro, e i “Concerti a domicilio” di un quintetto di fiati dell'Orchestra del De Carolis che porta in giro per le scuole la fiaba in musica “Pierino e il lupo” di Prokofiev. Anche in questo caso, è possibile contattare l'Ente via mail per maggiori informazioni.
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas