Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaSanità › Coordinatori infermieristici: esplode caso all´Asl di Sassari
S.I. 20 ottobre 2014
«All’interno della nella ASL n.1 di Sassari alcuni reparti sono allo sbando per mancanza del coordinatore – spiega la Segretaria territoriale dell’FSI Mariangela Campus - eppure la selezione per il loro conferimento si è svolta il 30 agosto 2013»
Coordinatori infermieristici: esplode caso all´Asl di Sassari


SASSARI - Denuncia da parte della Federazione dei Sindacati Indipendenti in merito alla situazione nell'Asl di Sassari dei coordinatori infermieristici. Personale assunto a seguito di regolare selezione che però ancora, come scritto dalla segretaria Mariangela Campus, non è ancora entrato a regime. «All’interno della nella ASL n.1 di Sassari alcuni reparti sono allo sbando per mancanza del coordinatore – spiega la Segretaria territoriale dell’FSI Mariangela Campus - eppure la selezione per il loro conferimento si è svolta il 30 agosto 2013. Ebbene, a distanza di un anno e cioè il 5 agosto 2014, i vincitori hanno scelto il reparto, ma non hanno preso ancora servizio, e questo nonostante la delibera sia pronta da tempo. Allora ci chiediamo: perché non viene pubblicata ? Forse diamo fastidio ai poteri forti del mondo della sanità del capoluogo regionale?».

«Abbiamo chiesto un intervento risolutorio da parte dell'amministrazione della ASL e abbiamo fatto partire immediatamente un lettera che anticipa l’incontro che a breve avremo con il direttore generale Giannico per discutere dell’argomento». Sono 16 le unità complesse sguarnite della figura del Coordinatore Infermieristico, tra queste Medicina Interna, Rianimazione, Cardiologia, Geriatria e Gastroenterologia, Lungodegenza, Nefrologia e Dialisi, Radiologia, il Laboratorio, il settore della Prevenzione, il Carcere di Sassari, etc. Nonostante la mole di lavoro ed i ricoveri che arrivano senza sosta gli infermieri che vi operano sono costretti a svolgere il proprio lavoro oltre l’orario, sobbarcandosi anche l' attività della figura del coordinatore, togliendo così tempo prezioso all’assistenza dei pazienti.

Quella del coordinatore, fanno sapere sempre dal sindacato, è una figura fondamentale perché, oltre ad una serie di compiti specifici, tiene unito e motiva il gruppo mediando tra le varie problematiche, cercando di individuare e risolvere i conflitti e le criticità che ci possono essere all'interno dell' unità operativa.
Commenti
22/5/2018
Le donne sono inserite in un percorso diagnostico che prevede esami specialistici e visite di controllo. Queste continueranno a essere seguite all'interno del percorso senologico per almeno cinque anni, con calendarizzazione personalizzata delle visite
12:20 video
Il gruppo della Lega accende i riflettori sul trasferimento delle sale operatorie e della degenza dell´ospedale Marino di Alghero e protesta contro le politiche della sanità nella Regione Sardegna. «Non si smantellano le eccellenze» gridano con forza gli esponenti politici. Tra loro infermieri e medici. Le parole dei coordinatori provinciale e cittadino, Ignazio Manca e Giorgia Vaccaro e quelle della sassarese Noemi Sanna. Le interviste sul Quotidiano di Alghero.
16:05 video
«E´ l´inizio di un piano di smantellamento della sanità algherese. E´ una battaglia di civiltà e dignità rispetto alla quale non defletteremo». Parole di Michele Pais, questa mattina alla manifestazione della Lega davanti all´ospedale Marino di Alghero. E sull´addio a Forza Italia il leader dell´opposizione in Consiglio comunale è sferzante e taglia corto al microfono del Quotidiano di Alghero: «Sono un movimentista, non sono un politico da salotto e non mi piace dilungarmi in chiacchiere».
21:07
In riferimento alle ultime dichiarazioni rilasciate sul futuro dei presidi ospedalieri di Alghero, l’Ats Sardegna-Assl Sassari rassicura tutta la cittadinanza del Distretto territoriale e garantisce che «non è previsto alcun piano di ridimensionamento dell’offerta dei servizi sanitari e chirurgici»
© 2000-2018 Mediatica sas