Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariAmbienteAnimali › Sardegna Nord Cetacei riprende la via del mare
A.B. 17 ottobre 2014
Presentata questa mattina a Sassari la terza edizione della campagna di monitoraggio dei cetacei del nord Sardegna promossa dal Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Sassari
Sardegna Nord Cetacei riprende la via del mare


SASSARI - E’ stato presentata venerdì mattina nell’aula “Milella” dell’Università degli Studi di Sassari la terza edizione di “Sardegna Nord Cetacei”, la campagna di monitoraggio dei cetacei del nord Sardegna promossa dal Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Ateneo turritano. A presentare la nuova edizione del progetto è stato il rettore Attilio Mastino, con il responsabile scientifico della ricerca Salvatore Naitana, direttore del Dipartimento di Medicina Veterinaria, ed il coordinatore del progetto, il naturalista Andrea Rotta. «Un’iniziativa in cui crediamo molto – ha osservato il rettore - che va avanti con grandi risultati da tre edizioni. Sono stati ottenuti dati scientifici importanti, sono state raccolte immagini preziose per poter studiare la cetofauna dei nostri mari e inoltre si offre un’opportunità di lavoro sul campo fondamentale per gli studenti di Medicina Veterinaria, coinvolti in prima persona nella realizzazione del progetto».

Tra le tante novità della spedizione di quest’anno, vi è sicuramente il movimento studentesco “Snc” che, con lo slogan “studenti e protagonisti” ha partecipato a tutta la fase organizzativa della spedizione creando un proprio gruppo di lavoro e di studio. «Saremo noi ad occuparci della vita di bordo e a raccontarla tramite tutti i nostri canali, il blog e i social network. Faremo monitoraggio – spiega la coordinatrice degli studenti Francesca Nonnis - lavoreremo sul campo e ci occuperemo di comunicazione ambientale, con delle conferenze programmate per le scuole nei principali approdi del nostro viaggio». Le conferenze si terranno martedì 21 ottobre a Bosa, mercoledì 22 ad Alghero e giovedì 23 o venerdì 24 (in base al meteo) a Porto Torres. A crociera conclusa, si terrà una conferenza finale a La Maddalena, in data ancora da stabilire.

Da Naitana anche un invito agli enti preposti, perché si continui a finanziare la ricerca che in questa edizione ha avuto il supporto della “Fondazione Banco di Sardegna”: «Purtroppo soffriamo ogni anno la mancanza di fondi adeguati per condurre progetti di ricerca. In questi tre anni siamo riusciti a reperire i fondi per non disperdere un patrimonio enorme di informazioni e dati che hanno bisogno di una ricerca prolungata nel tempo. L’entusiasmo dei nostri studenti è servito anche a ridarci fiducia e a non rinunciare a questa opportunità di studio e di lavoro». Per il promotore e coordinatore del progetto Andrea Rotta, la novità saranno proprio gli studenti: «grazie alla disponibilità dei docenti del Dipartimento abbiamo permesso a questi giovani allievi di essere maggiormente preparati per la fase operativa del progetto. Ora saranno consapevoli di ciò che potremo osservare lungo il tragitto che andrà da La Maddalena a Porto Torres, da Alghero a Bosa per poi risalire lungo la costa verso le Bocche di Bonifacio. Se il tempo sarà clemente arriveremo fino al canyon di Caprera. Saranno proprio gli studenti a raccontare la vita di bordo, i momenti del monitoraggio, il riposo, le albe e i tramonti per mare e tutto ciò sarà documentato».

Il progetto si propone di raccogliere dati inerenti la dinamica di popolazione e si utilizzeranno attrezzature non invasive per il prelievo di materiale biologico che, analizzato nei diversi laboratori, fornirà indicazioni da un punto di vista parassitologico e microbiologico. L’obbiettivo scientifico della spedizione è infatti quello di verificare lo stato di salute, la densità ed il numero dei cetacei presenti: come il tursiope (delfino costiero) e la stenella (delfino pelagico), lo zifio, la balenottera, il capodoglio ed il delfino comune.
Commenti
10/12/2016
Psa: si lavora sull´iter di regolarizzazione degli allevamenti illegali ed estensione del semibrado
© 2000-2016 Mediatica sas