Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaPolitica › Primarie segreteria Pd, giovedi Angioni a Sassari
S.I. 15 ottobre 2014
Giovedì 16 Ottobre, Ignazio Angioni, candidato alla segreteria del Partito Democratico della Sardegna alle primarie del 26 Ottobre, incontrerà stampa e amministratori locali alle 17:30 presso i locali del Bandiera Gialla a Predda Niedda
Primarie segreteria Pd, giovedi Angioni a Sassari


SASSARI - Domani, giovedì 16 Ottobre Ignazio Angioni, candidato alla segreteria del Partito Democratico della Sardegna alle primarie del 26 Ottobre, incontrerà stampa e amministratori locali alle 17:30 presso i locali del Bandiera Gialla a Predda Niedda, mentre dalle 19 l’appuntamento è aperto ai cittadini. Nell’incontro, informano dal Comitato spontaneo di Sassari che lo sostiene, Angioni illustrerà il suo manifesto politico.

«Nel documento congressuale Ignazio Angioni spiega che il Partito Democratico sardo deve affermarsi come soggetto politico forte, autonomo e legato alla specifica questione sarda. Un Partito moderno che affianca e sostiene la Giunta Pigliaru nel governo dell’isola, che si organizza sul territorio non solo in campagna elettorale ma come progetto dove le decisioni vengono prese a partire dall’ascolto, in modo partecipato con i circoli, gli iscritti e i simpatizzanti».


Nella foto Ignazio Angioni
Commenti
9/12/2016
Una sentenza della Corte dei Conti ha riacceso lo scontro politico a Villanova Monteleone. Dopo gli attacchi del gruppo di opposizione Per Villanova, la replica del sindaco Quirico Meloni
9/12/2016
Il presidente regionale Mirko Murgia prende posizione sulla situazione di incertezza in cui è precipitata la politica regionale dopo l’esito del referendum costituzionale di domenica scorsa.
9/12/2016
Gli esponenti del centrosinistra che oggi hanno fretta di ripristinare gli enti intermedi farebbero meglio a interrogarsi sul perché tre quarti dei sardi hanno bocciato sonoramente una riforma che, se approvata, avrebbe rafforzato enormemente l’asse Renzi-Pigliaru
9/12/2016
Non stiamo qui a spendere parole di solidarietà a difesa dell’ennesimo assessore defenestrato dal sindaco Bruno e dalla sua variegata maggioranza, abbiamo sempre criticato la Lampis, disapprovando il suo operato ed evidenziando più volte i danni creati al settore produttivo della città, a partire dall’assurdo regolamento sui suoli pubblici
© 2000-2016 Mediatica sas