Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaCronaca › Docente picchiato in piazza a Sassari
S.A. 14 ottobre 2014
«Noi ci stiamo già organizzando, perché se questo è il modo di interpretare la piazza, lì questi ragazzi non ci potranno più stare»: dura la reazione del sindaco di Sassari e giunta al docente aggredito in piazza Santa Caterina
Docente picchiato in piazza a Sassari


SASSARI – «Non si possono più rimandare le decisioni e i soggetti più violenti debbono essere allontanati. L'amministrazione comunale ha una serie di interventi e programmi per i giovani, perché possano essere inseriti in attività di “recupero”, perché non si perdano per strada. Quando succedono questi fatti disdicevoli, però, non si può tergiversare». Così il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, ha commentato l'episodio che nei giorni scorsi ha visto un docente universitario vittima di una aggressione da parte di alcuni ragazzi, in piazza Santa Caterina.

Il primo cittadino e la giunta hanno fatto visita al docente che abita proprio a due passi da Palazzo Ducale. Sul volto del giovane professore ci sono ancora i segni della brutale aggressione: un occhio tumefatto, una operazione all'arcata orbitale, una spalla lussata e quaranta giorni di cura assegnati dai medici. Il docente ha raccontato di essere stato aggredito da un gruppo di ragazzi e ragazze minorenni che lo hanno circondato quindi strattonato e colpito più volte. L'aggressione è avvenuta proprio sotto la sua abitazione. Il professore era uscito di casa proprio per protestare nei riguardi dei ragazzi che, così come già facevano da diversi giorni, si intrattenevano nella piazza disturbando la tranquillità dei cittadini che abitano nelle palazzine dell'area.

Una vicenda che ha segnato la famiglia, composta anche da bambini piccoli. Sono cambiate alcune abitudini: adesso i coniugi rientrano a casa assieme e c'è la paura di ritornare dopo una certa ora. L'assessore Luca Taras ha fatto sapere che si provvederà a fare richiesta per l'acquisizione delle immagine girate dalle telecamere di sicurezza mentre, pare, già alcuni aggressori sarebbe stati anche identificati. «Sappiate che vi siamo vicini – ha concluso il primo cittadino – e che quanto accaduto non può essere tollerato. Noi ci stiamo già organizzando, perché se questo è il modo di interpretare la piazza, lì questi ragazzi non ci potranno più stare».
Commenti
13:06
Pomeriggio di follia per un 21enne extracomunitario, che è finito in manette con l´accusa di violenza, resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento
18:00 video
Dal Comune consigliano la massima prudenza negli spostamenti sia a piedi che in macchina limitandosi ai casi di stretta necessità. Forte vento con danni enormi e problemi in città col traffico in tilt. Le immagini amatoriali
15:41 video
I Vigili del fuoco del Distaccamento di Alghero sono dovuti intervenire per mettere in sicurezza il tetto di una palazzina semi-scoperchiato. Numerosi gli interventi in queste ore a causa del forte vento. Le immagini
19/1/2017
L´inchiesta risale al 2012 ed è legata alla contestata terapia ideata dal neurologo Giuseppe Dore, di 46 anni, di Ittiri. Le accuse sono di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, abuso d´ufficio, maltrattamenti, lesioni, sequestro di persona e omicidio colposo
20/1/2017
I militari della Tenenza della Guardia di finanza, hanno scoperto una truffa milionaria ai danni della Comunità europea per contributi pubblici indebitamente percepiti da un´impresa di Portoscuso
20/1/2017
Per la seconda volta nel giro di pochi mesi, l´abitazione di un 42enne di iglesias, in località Sa Stoia, è stata obiettivo di alcuni colpi d'arma da fuoco sparati contro la porta e la finestra
19/1/2017
Questa mattina, alla fermata Ctm di Piazza IV novembre, un giovane ha provato ad entrare dalla porta centrale del bus senza biglietto e, alle rimostranze del controllore, lo ha prima preso per il collo e poi ha tolto un coltello da tasca. I Carabinieri della locale Compagnia lo hanno arrestato per lesioni, minacce e resistenza
19/1/2017
L´udienza davanti al Gup è stata fissata per il prossimo 20 febbraio. I reati contestati sono quelli di peculato, falso ideologico, falso materiale e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente
© 2000-2017 Mediatica sas