Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaSanità › Sanità sarda, riforma in vista: commissari e tagli Asl
S.I. 14 ottobre 2014
Nella giornata di ieri i partiti di Centrosinistra alla guida della Regione hanno raggiunto l´accordo su quanto proposto dalla Giunta Pigliaru riguardo la riforma sanitaria che vede in primis il taglio delle Aziende Sanitarie al fine di ridurre i costi
Sanità sarda, riforma in vista: commissari e tagli Asl


SASSARI - Nella giornata di ieri è arrivata la sintesi: le aziende sanitarie saranno tagliate. Il Centrosinistra ha fatto quadrato e tutti i partiti di maggioranza (in totale undici) hanno trovato un punto di contatto che riporta in carreggiata anche le due forze (Centro Democratico e Partito dei Sardi) che in commissione si erano astenute.

Ancora non è stato deciso quale sarà il numero delle Asl in Sardegna. Per il Presidente Pigliaru il "numero perfetto" è quattro, ma è probabile che si arrivi ad una sintesi su 5-6 rispetto le 8 che oggi sono presenti su tutto il territorio isolano. Sicuramente resteranno in vita le due aziende miste universitarie, ci sarà un nuovo centro di coordinamento per il 118 (Areu) e poi gli ospedali piccoli dovrebbero diventare "ospedali di comunità". E questo elemento non può che far aprire ulteriormente gli occhi agli amministratori, ad esempio, di Alghero, Ittiri e Ozieri al fine di comprendere quale sarà il presente e futuro di queste strutture.

Intanto, in vista di questo ridimensionamento delle Asl, dai primi di novembre arriveranno i Commissari. Come garantito dalla Giunta sarà solo un periodo limitato per attuare questa "mini-riforma della sanità sarda" per poi nominare dei direttori pronti a guidare gli enti con l'obiettivo primario di tagliare l'abnorme spesa.
Commenti
23:31
Il consigliere regionale di Forza Italia lancia l’allarme: un esercito di venti infermieri professionali a rischio nelle carceri sarde. In diversi istituti penitenziari operano anche nelle ore notturne. Sono precari. Anche loro precari della sanità isolana, probabilmente i meno visibili. Una vertenza dimenticata
18:27
Non finirà mai di stupirmi la totale insensibilità del Governo di fronte alle specificità, la totale impermeabilità rispetto ad argomentazioni fondate sulla concreta conoscenza dei territori, l´incapacità totale di ascolto dei bisogni delle persone
23/3/2017
Cure ottimizzate per i pazienti con sclerosi multipla della Sardegna, in qualunque zona della regione vivano, assicurando a tutti gli stessi standard di assistenza. Sarà questo il risultato pratico del Percorso diagnostico terapeutico assistenziale, che l’assessore regionale della Sanità Luigi Arru ha illustrato questa mattina a tre rappresentanti dell’associazione di Iglesias
© 2000-2017 Mediatica sas