Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Omicidio Caniga, chiesti 16 anni. «Coltellata inferta per uccidere»
S.I. 14 ottobre 2014
Un fatto di cronaca nera che fece subito scalpore vista la giustificazione da parte di colei accusata di aver commesso l’omicidio: Tagliavo l’anguria, mio marito è inciampato ed è caduto sull’anguria. Lunedì l'udienza a Sassari. Chiesti 16 anni dal Pm
Omicidio Caniga, chiesti 16 anni
«Coltellata inferta per uccidere»


SASSARI – Un fatto di cronaca nera, avvenuto nella frazione di Caniga nel luglio del 2013, che fece subito scalpore vista la giustificazione da parte di colei accusata di aver commesso l’omicidio: «Tagliavo l’anguria, mio marito è inciampato ed è caduto sull’anguria». Scusa da parte di Maria Gavina Orrù che nonostante un primo momento di ovvia ilarità fu comunque portata avanti anche dalla difesa.

Ma il Pm Carlo Scalas alla tesi dell'incidente non ha creduto e durante l'udienza di ieri ha chiesto 16 anni di reclusione. Pena che già diminuita dalle attenuati generiche perchè comunque è stato provato che la donna ha subito soccorso Mario Loi, 54enne morto proprio dopo la ferita subita al torace.

Ed proprio la parte del corpo in cui l'uomo ha ricevuto il fendente che, secondo l'accusa, non può far trovare giustificazioni riguardo l'intenzione di assestare un colpo mortale. Ma per la difesa, come da testimonianza in aula anche di un anatomopatologo dell'ospedale San Francesco di Nuoro, «nel colpo non c'è l'energia di un colpo inferto per uccidere».

Il Pubblico Ministero, in un processo che parte già col rito abbreviato, altrimenti la pena sarebbe anche più elevata, non crede a tale ipotesi a supporto della tesi di una volontà omicida nella seduta di ieri ha riportato alcuni elementi psicologici alla base anche dei rapporti già difficili tra la coppia. Il Processo è stato aggiornato a data da destinarsi.
Commenti
25/6/2016
La Squadra Mobile della Questura di Sassari ha identificato e segnalato all’Autorità Giudiziaria un 37enne greco responsabile di truffa pluriaggravata in ambiente sportivo
25/6/2016
Continua l’attività della Squadra di Polizia Amministrativa della Divisione Pasi della Questura di Sassari che, con la collaborazione dell’Ufficio locale Marittimo Guardia Costiera di Porto Cervo e del dirigente veterinario del Servizio Igiene Alimenti di origine animale della Asl 2 di Olbia, hanno effettuato dei controlli su diverse attività di apertura stagionale, ricadenti nel territorio del Comune di Arzachena
24/6/2016
Due delle quattro strutture messe a disposizione dei clienti come servizio sostitutivo di acqua potabile, in occasione dei lavori al potabilizzatore di Bidighinzu, sono state danneggiate nelle prime ore della mattina in Viale Adua ed in Via Pirandello
25/6/2016
Oltre 200 persone identificate, 150 mezzi e dieci locali controllati. E´ il bilancio del primo straordinario controllo del territorio portato a termine dai Carabinieri della Compagnia di Cagliari e del Nas
24/6/2016
Denunciato a piede libero T.H., tunisino di 19 anni, perché trovato in possesso di una Mountain Bike marca Scott rubata poco prima
24/6/2016
I finanzieri della Tenenza di Sanluri hanno scoperto un sofisticato sistema di elusione fiscale posto in essere da un’impresa del Medio Campidano operante nel settore immobiliare
© 2000-2016 Mediatica sas