Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Omicidio Caniga, chiesti 16 anni. «Coltellata inferta per uccidere»
S.I. 14 ottobre 2014
Un fatto di cronaca nera che fece subito scalpore vista la giustificazione da parte di colei accusata di aver commesso l’omicidio: Tagliavo l’anguria, mio marito è inciampato ed è caduto sull’anguria. Lunedì l'udienza a Sassari. Chiesti 16 anni dal Pm
Omicidio Caniga, chiesti 16 anni
«Coltellata inferta per uccidere»


SASSARI – Un fatto di cronaca nera, avvenuto nella frazione di Caniga nel luglio del 2013, che fece subito scalpore vista la giustificazione da parte di colei accusata di aver commesso l’omicidio: «Tagliavo l’anguria, mio marito è inciampato ed è caduto sull’anguria». Scusa da parte di Maria Gavina Orrù che nonostante un primo momento di ovvia ilarità fu comunque portata avanti anche dalla difesa.

Ma il Pm Carlo Scalas alla tesi dell'incidente non ha creduto e durante l'udienza di ieri ha chiesto 16 anni di reclusione. Pena che già diminuita dalle attenuati generiche perchè comunque è stato provato che la donna ha subito soccorso Mario Loi, 54enne morto proprio dopo la ferita subita al torace.

Ed proprio la parte del corpo in cui l'uomo ha ricevuto il fendente che, secondo l'accusa, non può far trovare giustificazioni riguardo l'intenzione di assestare un colpo mortale. Ma per la difesa, come da testimonianza in aula anche di un anatomopatologo dell'ospedale San Francesco di Nuoro, «nel colpo non c'è l'energia di un colpo inferto per uccidere».

Il Pubblico Ministero, in un processo che parte già col rito abbreviato, altrimenti la pena sarebbe anche più elevata, non crede a tale ipotesi a supporto della tesi di una volontà omicida nella seduta di ieri ha riportato alcuni elementi psicologici alla base anche dei rapporti già difficili tra la coppia. Il Processo è stato aggiornato a data da destinarsi.
Commenti
22/2/2018
Ieri pomeriggio, gli agenti della locale Sezione Volanti hanno denunciato in stato di libertà una 51enne di origine straniera, ma residente da tempo in Italia, per furto aggravato e false attestazioni sulla propria identità
23/2/2018
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno condotto una verifica fiscale nei confronti di una società operante nel campo del commercio alimentare nella medesima cittadina
23/2/2018
Nell’ambito di attività di tutela dell’economia, le Fiamme gialle del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Cagliari hanno concluso un´indagine riguardante il fallimento di una società operante nel capoluogo di regione. Contestata la distrazione di oltre 364mila euro del patrimonio aziendale
14:02
Dopo quattro giorni dal grave attentato dinamitardo compiuto nel centro di Nuoro ai danni di un´agenzia di noleggio, gli uomini della locale Squadra Mobile hanno arrestato tre persone gravemente indiziate di esserne gli autori
23/2/2018
Individuati dalla Polizia di Stato due catanesi, già noti alle Forze dell´ordine, responsabili di una truffa perpetrata ai danni di una persona anziana negli ultimi mesi con la tecnica dello “specchietto”
24/2/2018
Nell’ambito dell’azione di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Cagliari hanno concluso un’articolata attività ispettiva nei confronti di una società del Sulcis-Iglesiente. Denunciati i due responsabili
22/2/2018
Nell´ambito dell´azione a tutela delle entrate ed a contrasto dell´evasione fiscale, le Fiamme gialle di Sarroch hanno concluso un controllo di un proprietario di quattro immobili, uno di Pula e tre a Cagliari
© 2000-2018 Mediatica sas