Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmbiente › Acquisti verdi per il Comune di Sassari
S.A. 13 ottobre 2014
Con una delibera della giunta si punta a una politica di rispetto per l´ambiente e risparmio energetico. Sarà costituito un gruppo di lavoro per sensibilizzare i settori dell´ente
Acquisti verdi per il Comune di Sassari


SASSARI - L'obiettivo è quello di favorire all'interno della struttura comunale, con le scelte di acquisto, la diffusione di tecnologie ambientali, una minore produzione di rifiuti, la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas che alterano il clima. A sensibilizzare i settori dell'ente ci sarà un gruppo di lavoro che sarà individuato dalla direzione generale. Lo dice la delibera adottata nei giorni scorsi dalla giunta comunale guidata da Nicola Sanna che stabilisce, appunto, l'adozione di una politica di acquisti pubblici verdi (Green public procurement, Gpp).

L'atto adottato è in sintonia con quelle che sono anche le linee dell'Unione europea che, per il raggiungimento della strategia Europa 2020, punta sugli appalti pubblici per favorire la transizione verso un’economia efficiente sotto il profilo delle risorse e a basse emissioni di carbonio, ad esempio promuovendo un più ampio ricorso agli appalti pubblici verdi. Ecco perché, allora, nella delibera viene prevista la limitazione, sostituzione o eliminazione progressiva di prodotti tossici, pericolosi o comunque a significativo impatto ambientale. Impegna, inoltre, a inserire in via prioritaria i criteri ambientali minimi per gli acquisti di carta e attrezzature elettroniche (PC, stampanti, fotocopiatrici, computer portatili) e gradualmente anche per gli altri acquisti di beni, servizi e opere per i quali sono stati definiti o sono in via di definizione i criteri ambientali minimi nell’ambito del piano di azione nazionale per il Green public procurement.

Nel documento quindi si stabilisce di dare mandato alla direzione generale di provvedere all’istituzione di un gruppo di lavoro sul Green public procurement, di cui farà parte un referente individuato da ogni dirigente all’interno del proprio settore di competenza. Il gruppo avrà il compito di sensibilizzare tutti i settori dell’ente alla politica degli acquisti pubblici verdi, di partecipare all’elaborazione e al monitoraggio delle azioni di promozione e adozione degli acquisti verdi dell’ente e di elaborare una circolare per l’uso razionale della carta e la riduzione degli sprechi all’interno dell’ente. Sarà sempre la Direzione generale a provvedere alla definizione degli obiettivi di Gpp da inserire nei documenti di programmazione finanziaria dell'ente, in via prioritaria e immediata, per l’acquisto di carta e di attrezzature elettroniche, e a seguire per tutti gli altri beni, servizi e opere acquistati dall’ente e che rientrano nei settori merceologici individuati dal piano di azione nazionale per il Green public procurement.
Commenti
18:10
Gabriella Colucci, Alessandro Forino e Giovanna Battistina Melas, sono i tre nomi proposti dal Comune per la presidenza del Parco nazionale dell’Asinara e scaturiti dalla manifestazione di interesse scaduta il 24 luglio
21/8/2017
Un diportista francese è stato denunciato a piede libero dalla Guardia Costiera dopo aver gettato l’ancora nello specchio acqueo antistante la spiaggia di Cala Sant’Andrea
22/8/2017
Cagliari e Sassari guidano la raccolta delle sorgenti luminose esauste in Sardegna. I dati del primo semestre della raccolta del Consorzio: nell´Isola si riciclano 12tonnellate di lampade fluorescenti, neon e led
17:59
Si è verificato ieri alle 21 il distacco di alcuni calcinacci da una palazzina in dissesto statico situata nella piazza Umberto I, in via Ponte romano, proprio quando la zona era trafficata
22/8/2017
Supporto fondamentale quello prestato dalla Compagnia Barracelli Alghero nell´ultima settimana, in servizio in stretto rapporto con tutte le forze di Polizia del territorio. Sanzioni nella Pineta per parcheggi all´interno della fascia dunale, campeggi abusivi e gettito incontrollato di rifiuti
22/8/2017
Ormai completamente fuori uso e con l’azienda produttrice non più presente sul mercato, il dirigente dell’ufficio tecnico Claudio Vinci ha proposto due soluzioni in risposta al quesito posto dal consigliere Davide Tellini
22/8/2017
Un incontro con la struttura per verificare con maggiore rigore il rispetto degli accordi contrattuali con Ambiente 2.0, la ditta che gestisce il servizio dei rifiuti in città. Il sindaco Sean Wheeler di concerto con l´assessore all´Ambiente Cristina Biancu, ha chiesto una maggiore attenzione sul tema dei rifiuti
22/8/2017
Per quanto riguarda lo stoccaggio delle scorie nucleari, la situazione è analoga: i tecnici studiano il problema, indicano la modalità di stoccaggio, individuano i siti, calcolano i rischi, possono stabilire gli indennizzi. Il pubblico, non potendo valutare il rischio, ascolta la sua percezione. Ne ha però una valutazione distorta, umorale, di pancia, come si dice
© 2000-2017 Mediatica sas