Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmbiente › Chessa e Mameli nella Commissione EOn
Red 11 ottobre 2014
Nominati i rappresentati del Comune di Sassari. Sono Giannina Chessa e Gianpaolo Mameli che resteranno in carica per un anno
Chessa e Mameli nella Commissione EOn


SASSARI – Sono Giannina Chessa e Gianpaolo Mameli i due componenti nominati dal Comune di Sassari per far parte della Commissione tecnica di controllo ambientale per la centrale di Fiume Santo. La loro nomina arriva a conclusione dell'iter predisposto con il bando pubblico per l'acquisizione di manifestazioni di interesse per far parte della Commissione e che Palazzo Ducale aveva pubblicato il 7 agosto scorso.

I due componenti che rappresenteranno il Comune di Sassari sono stati scelti tra coloro che, entro il termine del 14 settembre, hanno inviato il loro curriculum vitae. Il bando prevedeva che i soggetti interessati dovessero essere in possesso di requisiti specifici oltre a una comprovata esperienza. I candidati, inoltre, dovevano possedere almeno uno dei requisiti speciali: avere ricoperto negli ultimi cinque anni, o ricoprire alla data dell'avviso, un ruolo negli organismi direttivi di livello comunale, provinciale o nazionale delle associazioni ambientaliste riconosciute; quindi avere acquisito esperienza pluriennale nei settori della produzione industriale, energetica e della consulenza aziendale.

«La ricostituzione della commissione – afferma il sindaco Nicola Sanna – è fondamentale anche per un controllo sociale della situazione: in questo modo si ha un avamposto di cittadini con persone qualificate che svolgono un controllo di vigilanza e collaborazione, per migliorare e favorire buone pratiche. «L'obiettivo è quello di garantire la qualità ambientale con una attenta azione di controllo e la sua attività deve servire a spronare l'azienda a introdurre sistemi di compatibilità ambientale superiori al minimo previsto dalla legge», conclude il primo cittadino di Sassari.

L'incarico di rappresentanza dei due componenti avrà durata annuale. Nella convenzione del 21 febbraio 2003, siglata tra Comune di Sassari, Comune di Porto Torres e società Endesa Italia (attuale E.On), viene prevista (articolo 8) l'istituzione di una Commissione tecnica di controllo per la centrale di Fiume Santo, costituita da due rappresentanti nominati dal Comune di Sassari, due nominati dal Comune di Porto Torres, due nominati da Endesa Italia (attuale E.On) e un rappresentante dell'amministrazione provinciale. Tra i compiti dei quali si occuperà la commissione sono previsti quelli di verifica dei dati sulle emissioni e l'indicazioni di soluzioni operative per l'eliminazione di eventuali disfunzioni o miglioramenti tecnici, anche non obbligatori per legge, ma utili per la maggiore compatibilità ambientale dell'impianto che utilizza carbone fossile e olio combustibile.
Commenti
16:24
Il Wwf ha inoltrato una segnalazione alle autorità locali per la presenza di un furgone all’interno della pineta di Alghero e ripropone l´idea di far pagare un biglietto per accedere a dei servizi
28/6/2016
il consigliere Davide Tellini interviene con un interrogazione sulla pulizia delle spiagge e loro fruizione durante il periodo estivo, in particolare per la spiaggia dello Scogliolungo
27/6/2016
Da domani, il capoluogo turritano ospiterà la decima edizione di Enerloc, l´appuntamento annuale sui temi del risparmio energetico
27/6/2016
Nonostante le evidenze del Tar Sardegna che contesta gravi inadempienze all´Ambiente 2.0 sarebbe pronto il ricorso al Consiglio di Stato. Si va verso la nuova assegnazione a Ciclat
27/6/2016
««I motivi sono esattamente quelli che avevamo denunciato a più riprese e che solo l´amministrazione pareva non se ne fosse resa conto.» Così il consigliere comuanle di Forza Italia Michele Pais in merito alla sentenza del Tar sull´appalto dell´igiene pubblica ad Alghero
27/6/2016
Un gruppo di volontari, armati di pale e bustoni, ha lavorato per ore, dando un esempio di cittadinanza attiva spontanea e gratuita in una delle zone più suggestive ma trascurate di Alghero
© 2000-2016 Mediatica sas