Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaCronaca › Ipotesi mafiosi 41bis all´Asinara. «Idea assurda e preoccupante»
Red 11 ottobre 2014
Ritorna in auge, a seguito di uno studio della commissione competente che fa capo al Governo Renzi, riportare i carcerati mafiosi ristretti al 41bis all´isola dell´Asinara. Forti critiche dalla socialista Caligaris
Ipotesi mafiosi 41bis all´Asinara
«Idea assurda e preoccupante»


SASSARI - «Suscita viva preoccupazione la riapertura del carcere dell’Asinara per ospitare i detenuti in regime di 41bis proposta dal Procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri incaricato dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, insieme agli altri Magistrati Piercamillo Davigo e Sebastiano Ardita, di formulare un progetto di riforma del sistema penitenziario. Un nuovo programma assurdo che paradossalmente rischia di acquisire fondatezza proprio per il problema dei detenuti mafiosi destinati alla Sardegna». Lo afferma Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione “Socialismo Diritti Riforme”, osservando che «di tanto in tanto viene prospettata l’idea di riaprire il carcere dell’Asinara con l’intento di risolvere i problemi del regime di massima sicurezza».

«Purtroppo – sottolinea Caligaris – la volontà di far prevalere la forza sulla ragionevolezza e il buon senso rischia di travolgere e annullare un percorso di emancipazione in cui l’isola dell’Asinara è inserita da tempo. Sarebbe infatti inqualificabile se lo Stato, dopo aver ceduto alla Regione l’area demaniale, destinasse i detenuti in regime di massima sicurezza a un’isola-Parco di straordinaria bellezza paesaggistica e naturalistica e dove il turismo sta assumendo finalmente un ruolo importante».

«Lo Stato ha mantenuto sull’Asinara alcune porzioni di territorio ma questo non può significare che possa in alcun modo riattivare le sezioni detentive di Fornelli o Cala d’Oliva. Non è la prima volta però che si ritorni su decisioni “storiche”. La Sardegna appare sempre più esposta a subire scelte dall’alto. Speriamo che stavolta – conclude la presidente di SDR – si tratti solo di un esercizio letterario senza conseguenze, anche se è meglio vigilare».
Commenti
8:41
I capi di abbigliamento posti in vendita in numerosi negozi della Sardegna nord-orientale, sono risultati confezionati con filati diversi e non di pregio rispetto a quelli indicati in etichettatura
9:05
Una villetta per un valore di 250mila euro è stata sequestrata dai carabinieri della compagnia di Lanusei perchè costruita, secondo l´accusa, con i soldi provento di un traffico di droga
21/2/2017
E´ accaduto nel pomeriggio di lunedì a Sassari, in un´abitazione nel quartiere Monte Rosello. L´uomo, 80enne e pensionato, è stato trovato dagli agenti in evidente stato confusionale
20/2/2017
Il fatto è avvenuto ieri, domenica 19 febbraio, quando un giovane marocchino di nemmeno 18 anni, ha provato a fuggire dalla struttura ma è stato fermato da due poliziotti penitenziari
20/2/2017
Nei guai un cittadino cinese residente in Italia, in arrivo all´aeroporto di Alghero dopo lo scalo all’hub di Roma Fiumicino. Provvidenziali i controlli dei funzionari nell’Ufficio delle Dogane
20/2/2017
Questa mattina la sentenza di primo grado a Cagliari. Assolto solo Giommaria Uggias (Idv). Scontato l´appello dei legali. I giudici hanno anche deciso l’interdizione dai pubblici uffici per la maggior parte degli imputati
21/2/2017
A Bosa gli agenti del Commissariato di P.S. di Macomer, avvalendosi di unità cinofile della Polizia di Stato, hanno ispezionato alcune scuole. Trovati 30 grammi di marijuana
20/2/2017
I carabinieri hanno cercato di fermarlo ma il conducente è fuggito fino al quartiere San Michele, sempre tallonato dai militari. Sotto la sella della moto hanno trovato 700 grammi tra marijuana e cocaina
© 2000-2017 Mediatica sas