Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaCronaca › Ipotesi mafiosi 41bis all´Asinara. «Idea assurda e preoccupante»
Red 11 ottobre 2014
Ritorna in auge, a seguito di uno studio della commissione competente che fa capo al Governo Renzi, riportare i carcerati mafiosi ristretti al 41bis all´isola dell´Asinara. Forti critiche dalla socialista Caligaris
Ipotesi mafiosi 41bis all´Asinara
«Idea assurda e preoccupante»


SASSARI - «Suscita viva preoccupazione la riapertura del carcere dell’Asinara per ospitare i detenuti in regime di 41bis proposta dal Procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri incaricato dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, insieme agli altri Magistrati Piercamillo Davigo e Sebastiano Ardita, di formulare un progetto di riforma del sistema penitenziario. Un nuovo programma assurdo che paradossalmente rischia di acquisire fondatezza proprio per il problema dei detenuti mafiosi destinati alla Sardegna». Lo afferma Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione “Socialismo Diritti Riforme”, osservando che «di tanto in tanto viene prospettata l’idea di riaprire il carcere dell’Asinara con l’intento di risolvere i problemi del regime di massima sicurezza».

«Purtroppo – sottolinea Caligaris – la volontà di far prevalere la forza sulla ragionevolezza e il buon senso rischia di travolgere e annullare un percorso di emancipazione in cui l’isola dell’Asinara è inserita da tempo. Sarebbe infatti inqualificabile se lo Stato, dopo aver ceduto alla Regione l’area demaniale, destinasse i detenuti in regime di massima sicurezza a un’isola-Parco di straordinaria bellezza paesaggistica e naturalistica e dove il turismo sta assumendo finalmente un ruolo importante».

«Lo Stato ha mantenuto sull’Asinara alcune porzioni di territorio ma questo non può significare che possa in alcun modo riattivare le sezioni detentive di Fornelli o Cala d’Oliva. Non è la prima volta però che si ritorni su decisioni “storiche”. La Sardegna appare sempre più esposta a subire scelte dall’alto. Speriamo che stavolta – conclude la presidente di SDR – si tratti solo di un esercizio letterario senza conseguenze, anche se è meglio vigilare».
Commenti
14:43 video
Domani, alle ore 13, è prevista la partenza dell´unità, che mollerà gli ormeggi dal porto cagliaritano alla volta di Alessandria d´Egitto. È la fine di una vicenda iniziata nell’ottobre 2015 col sequestro della nave che batte bandiera delle Isole Cook
28/4/2017
Oggi, un 24enne bosniaco ha tentato di impiccarsi nella sua cella con un lenzuolo legato alle sbarre. Provvidenziale l’intervento degli agenti penitenziari, che prima hanno sollevato il detenuto e poi hanno allentato il nodo delle lenzuola salvandogli la vita
28/4/2017
Manomessi due interi archivi con documenti su progettazioni e realizzazione di interventi. Rubati strumentazione varia e cavi elettrici
28/4/2017
Un imprenditore edile è stato trasportato in ospedale con una profonda ferita alla gamba, dopo essere caduto da un ponteggio mentre eseguiva lavori di ristrutturazione sulla facciata di uno stabile comunale
28/4/2017
Il generale Giovanni Domenico Pintus, comandante del Comando militare Esercito Sardegna, consegnerà a Sorradile, durante la Festa degli anziani, il foglio matricolare al neocentenario
28/4/2017
I militari della locale Guardia di finanza hanno sequestrato 327 capi d´abbigliamento griffati fraudolentemente Adidas, Nike e Ralph Lauren. Denunciati due romeni, sbarcati da un traghetto proveniente da Napoli
27/4/2017
Rinviato a giudizio Alberto Cubeddu, il 21enne di Ozieri accusato degli omicidi dello studente 19enne di Orune Gianluca Monni e di Stefano Masala, 28 anni di Nule
28/4/2017
Nella notte, ignoti hanno posizionato un finto pacco bomba davanti al Teo bar caffetteria di Via De Gasperi, di proprietà del primo cittadino Gian Luigi Farris. Sul posto, i Carabinieri della locale Compagnia e l´artificiere antisabotaggio del Comando provinciale di Nuoro
28/4/2017
Ieri pomeriggio, su ordine della Sala situazioni di vertice del Comando Squadra aerea, il velivolo è decollato dall´aeroporto di Elmas per fare scalo in pisano. La paziente è stata trasferita con un´ambulanza nell´ospedale del Cuore Pasquinucci di Massa Carrara
27/4/2017
Sono state monitorate, dal 2014 ad oggi, 357 compagnie di volo straniere operanti nello specifico settore. Di queste ben l’85% ha sistematicamente evaso il tributo dovuto, per un ammontare complessivo di circa 1.150.000 euro, somma relativa ai 1.455 voli ispezionati che hanno visto il trasporto di oltre 6.000 passeggeri
© 2000-2017 Mediatica sas