Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariAmbienteScuola › Paes nei comuni sardi, concorso per studenti
S.A. 7 ottobre 2014
L’iniziativa è stata avviata in questi giorni dalla Provincia di Sassari con le scuole superiori del proprio territorio. L´obiettivo è promuovere alla massima diffusione delle decisioni contenute nei Paes, i Piani di azione per l’energia sostenibile, che i 66 consigli comunali del Nord Ovest Sardegna
Paes nei comuni sardi, concorso per studenti


SASSARI - «Tutelare l’ambiente significa pensare al futuro, immaginare il territorio che vogliamo lasciare ai nostri figli, per questo la Provincia di Sassari vuole coinvolgere i giovani in questo percorso». L’assessore provinciale dell’Ambiente, Paolo Denegri, ha spiegato così l’idea di “Promuovi il tuo Paes…e!”, l’iniziativa avviata in questi giorni dalla Provincia di Sassari con le scuole superiori del proprio territorio per promuovere alla massima diffusione delle decisioni contenute nei Paes, i Piani di azione per l’energia sostenibile, che i 66 consigli comunali del Nord Ovest Sardegna hanno approvato nel corso dell’ultimo anno e mezzo col supporto della Provincia di Sassari e l’assistenza tecnica della Multiss.

“Promuovi il tuo Paes…e!” è un concorso caratterizzato da due sfide – una individuale e una di gruppo – per coinvolgere i giovani nelle scelte che il territorio sta compiendo in tema di politiche ambientali. L’adozione del Paes comunale e di quello provinciale rientra tra le attività previste dal Covenant of Mayor, iniziativa comunitaria per affidare alle città e ai territori l’avvio di buone pratiche pubbliche in tema di ambiente, energia e sostenibilità, per consentire all’intero territorio comunitario di partecipare al raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni inquinanti fissati per il 2020.

La campagna avviata nelle scuole rientra tra gli impegni che la Provincia di Sassari ha assunto quando è stata riconosciuta da Bruxelles come struttura di supporto del Covenant of Mayors, e si inserisce anche tra le attività concordate col progetto Past, ossia il Patto dei sindaci transfrontaliero, finanziato nell’ambito del piano operativo “Italia-Francia Marittimo”. La campagna sarà rivolta a tutti i cittadini e alle amministrazioni locali con iniziative diverse. Si inizia con i ragazzi delle scuole superiori del Nord Ovest Sardegna, cui è dedicato il primo progetto di “Sassari 20.20.20, più Provincia per l’ambiente” e l’iniziativa “Promuovi il tuo Paes...e”, per diffondere i Paes e le tematiche della sostenibilità ambientale e della green economy.

In questi giorni negli istituti che hanno aderito all’iniziativa sono state organizzate le giornate di animazione e di approfondimento, durante le quali saranno fornite tutte le informazioni sul concorso, suddiviso in due contest. Il primo è “Uno scatto per il tuo Paes…e”, e propone a ogni studente di immortalare con uno scatto una parte di territorio compromessa dal punto di vista ambientale, sulla quale si ritiene che si possa e si debba intervenire con progetti di riqualificazione. L’altro contest è “La città intelligente, un piano per le energie rinnovabili” e si rivolge alle classi o a gruppi di studenti che, partendo dai Paes esistenti, dovranno realizzare un progetto per la promozione e l’utilizzo nel proprio territorio di fonti di energia rinnovabile e alternativa, ma anche per la diffusione della cultura del risparmio energetico e del riciclo.

Il tour organizzato dal settore Ambiente con i settori Programmazione e Istruzione dell’amministrazione provinciale è partito ieri dal Canopoleno, dove c’è stata la prima presentazione rivolta agli studenti del liceo classico e del liceo europeo. Quasi 200 ragazzi che hanno accettato con entusiasmo la sfida proposta Il tour proseguirà domani all’istituto Pellegrini, dove l’appuntamento sarà diviso in due parti e sarà dedicato al coinvolgimento di 300 studenti, e giovedì al liceo Margherita di Castelvì. Gli elaborati saranno pubblicati sul sito e i più meritevoli saranno sottoposti all’attenzione delle amministrazioni comunali, per sensibilizzare l’attenzione al punto di vista dei più giovani.
Commenti
18:08
Question time con gli amministratori nell’ambito del progetto scolastico “Il Laboratorio delle relazioni: Circle time riparativi”: i bambini interrogano sindaco e assessori comunali
17:44
E’ terminato nei giorni scorsi il percorso formativo di Educazione alla Salute che nell´anno scolastico appena terminato si è articolato in un fitto calendario di iniziative volte a informare gli studenti sulla salute
12:07
Un lavoro di ricerca ha impegnato gli studenti delle Superiori, mettendo in luce storie sorprendenti come l’esilio dei rivoluzionari sardi in seguito ai moti antifeudali e le numerose analogie con gli odierni flussi migratori
22/6/2017
Da Giommaria Angioy ai “Disterrados de eris e de oe”: il lavoro di ricerca ha messo in luce storie sorprendenti e numerose analogie con chi fugge dalle guerre sui barconi della speranza. I ragazzi sono stati guidati da un team di esperti formato da Michele Pinna, Stefano Alberto Tedde e Salvatore Taras
© 2000-2017 Mediatica sas