Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaSanità › L´Asl di Sassari sotto accusa. La mail di Giannico sul Corriere
S.I. 7 ottobre 2014
Gian Antonio Stella, giornalista e scrittore noto per i suoi libri contro la “casta”, sulle pagine del Corriere della Sera riporta una vicenda che riguarda l´Asl di Sassari e il suo direttore generale Marcello Giannico
L´Asl di Sassari sotto accusa
La mail di Giannico sul Corriere


SASSARI – La Sanità continua a rappresentare una delle pieghe del
“sistema Italia”. E’ Sassari questa volta a finire sulle prime pagine
della cronaca nazionale. Gian Antonio Stella, giornalista e
scrittore noto per i suoi libri contro la “casta”, sulle pagine
del Corriere della Sera riporta una vicenda che riguarda l'Asl n.1 e il suo direttore generale Marcello Giannico.

Nell'articolo, il cronista fa riferimento ad una mail inviata dal manager all'allora direttrice Angela Cavazzuti, in cui Giannico si sarebbe raccomandato per mantenere un passivo di bilancio, al contrario di quanto prevedono le regole di una buona condotta aziendale, ancor di più per un ente che si occupa di una materia molto delicata come la sanità. Nel pezzo vengono riportate alcune frasi della missiva: «l’approvazione del bilancio 2010 con le rettifiche che le ho suggerito. Le ricordo che in Regione ci sono 120 milioni liquidi disponibili per ripianare le perdite del 2010 di tutte le Asl sarde. Le sottolineo che questi denari vanno alle Aziende che hanno prodotto perdite e non pareggi di bilancio».

In altre parole quel bilancio improntato al virtuoso contenimento dei costi non va bene perché è troppo poco in rosso: è l'ovvia sintesi che ne fa Stella nel suo articolo. La vicenda fotografa un periodo che parte dal 2011, già oggetto di indagini da parte del pubblico ministero Gianni Caria e che, secondo gli inquirenti, mette in luce un sistema atto a far emergere dei buchi virtuali al bilancio utili ad ottenere maggiori finanziamenti dalla Regione. Dopo i giornali, la parola ai giudici.
Commenti
24/9/2016
Martedì mattina, la bambina, ricoverata all´ospedale Santissima Annunizata di Sassari, è stata trasportata a bordo di un Falcon 900 Easy, per poi essere trasferita all’ospedale Meyer di Firenze
23/9/2016
Duro sfogo dell´assessore ai Lavori pubblici Paolo Maninchedda sulla nomina del primo direttore generale dell´Asl Unica sarda, Fulvio Moirano
23/9/2016
La nomina è arrivata attorno alle ore 12 di oggi dalla Giunta Regionale. Nominata Graziella Pintus direttore generale dell’Azienda ospedaliera Brotzu ed individuato Giorgio Sorrentino come direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari
23/9/2016
Domenica 25 settembre in piazza d´Italia ci sarà la Giornata del Ciclamino, organizzata dalla Gils per informare, sensibilizzare e raccogliere fondi per la ricerca contro questa patologia altamente invalidante
24/9/2016
«Da Zavattaro a Moirano, Pigliaru conferma scelta su manager non sardo», sottolinea il coordinatore regionale Ugo Cappellacci. «Nomina manager non fa chiarezza sul caos politico», rilancia il capogruppo forzista in Consiglio Regionale Pietro Pittalis
24/9/2016
Con la nomina di Fulvio Moirano alla guida dell’Azienda per la tutela della salute si mette finalmente la parola fine sull’imbarazzante telenovela che ha accompagnato la fase preliminare all’accorpamento delle attuali Asl in un’unica azienda regionale. L’Ats, purtroppo, nasce zoppa per colpa dei partiti del Centrosinistra, che hanno man mano svuotato di contenuti l’idea di Asl unica regionale avanzata per la prima volta dai Riformatori. Con queste premesse, è lecito essere scettici sui risultati che la riforma sarà in grado di produrre
23/9/2016
Il Labirinto, Associazione per la tutela della Salute Mentale,impegnata nel chiedere l’applicazione della legge sulla Riforma Psichiatrica, sollecita le Istituzioni preposte, a prendere posizione nei confronti di chi, pare stia mettendo in atto un tentativo di smantellamento dei Servizi rivolti ai Sofferenti Mentali, ad Alghero
© 2000-2016 Mediatica sas