Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSpettacoloTeatro › Teatro a Sassari: cala il sipario sul Cartellone Estate
A.B. 3 ottobre 2014
L’ultimo appuntamento, in programma sabato al Teatro Il ferroviario, è con Giordano Bruno e la pietra della bellezza, allestito dallo Spazio T, con la regia di Chiara Murru
Teatro a Sassari: cala il sipario sul Cartellone Estate


ALGHERO - Si conclude sabato, alle ore 21, al “Teatro Il ferroviario”, “Cartellone Estate”, la nuova rassegna organizzata dalla “Compagnia Teatro La Botte e il Cilindro”, nata con l’obiettivo di intercettare il pubblico giovane degli adolescenti e degli studenti universitari. L'ultimo appuntamento presenta “Giordano Bruno e la pietra della bellezza”, regia di Chiara Murru.

Lo spettacolo intenso ed emozionante tratto da un testo di Gerardo Picardo mette in scena un dialogo tra Giordano Bruno e chi firmò la sua condanna nel 1600, Papa Clemente VIII. Ad interpretarli sulla scena Maurizio Pulina, nel ruolo di un Giordano Bruno molto contemporaneo, ed il giovane Francesco Palmieri, nel ruolo di un “vecchio” Papa. L'idea registica di Chiara Murru, essenziale e delicata, ruota intorno ad una partita a scacchi nella quale Giordano Bruno può compiere, da uomo libero e lungimirante, ogni mossa: torre, cavallo, alfiere, pedone, mentre il papa fa un piccolo passo alla volta, come il re! Due mondi distanti, destinati a non incontrarsi mai, si sfidano sino all'ultima mossa, a colpi di filosofia e religione, uomo, Dio e Natura.

In una sorta di non-luogo sospeso tra il tempo e lo spazio, il papa e l'eretico si ritrovano per confrontarsi, in un dialogo faccia a faccia di cui il pubblico è lo spettatore esclusivo, il vero interlocutore di Giordano. Filo conduttore della messa in scena la presenza della misteriosa donna a cui Giordano dedicò il “Candelaio”, Morgana, una sorta di alter ego femminile, rappresentata tra luce ed ombra nei suggestivi video realizzati da Giulio Fanelli. I video, caratterizzati da una fotografia ispirata alla pittura di Caravaggio, contemporaneo di Giordano Bruno, scandiscono alcuni dei momenti più emozionanti dello spettacolo, che tiene con il fiato sospeso fino alla fine. Nel video, Morgana è interpretata da Giulia Izza, nei cui grandissimi occhi verdi lo spettatore si perde inesorabilmente. Alle riprese, hanno partecipato anche Martina Masala e Marilena Chelo. I costumi sono stati realizzati da Manuel Delogu.

Nella foto: un momento della rappresentazione
Commenti
17:41
Sabato 3, domenica 4 e giovedì 8 dicembre la nuova produzione della compagnia La Botte e il cilindro dal titolo “Babajaga. La strega russa”. Lo spettacolo va in scena per la regia di Pierpaolo Conconi al Ferroviario di Sassari
© 2000-2016 Mediatica sas