Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Comunità anziani, Orrù indagato. «Attacchi politici, sono estraneo»
S.I. 1 ottobre 2014
Il consigliere regionale del Psd´Az è stato denunciato dai carabinieri del Nas per aver affidato gli anziani della comunità alloggio "Giovanni XXIII" a personale senza l´idoneità e titoli professionali. Risposta dell'esponente sardista. "Attacchi da quando sono consigliere regionale"
Comunità anziani, Orrù indagato
«Attacchi politici, sono estraneo»


SASSARI - Il consigliere regionale del Psd'Az Marcello Orrù è stato denunciato dai carabinieri del Nas per aver affidato gli anziani della comunità alloggio "Giovanni XXIII" di Sassari, la cui proprietà risulta di un'associazione presieduta dallo stesso Orrù, a personale senza l'idoneità e titoli professionali. Secondo le prime indagini, la comunità è stata anche attivata senza autorizzazione regionale e non venivano compilate le schede di alloggiamento. La struttura, inoltre, è risultata essere sprovvista della certificazione antincendio. «Ritengo doveroso sopratutto nei confronti dei miei elettori e dei cittadini , gli unici davvero meritevoli delle mie spiegazioni, chiarire la mia posizione in merito alle notizie apparse sulla stampa circa una denuncia presentata dai Nas nei miei confronti circa presunte irregolarità nella gestione della comunità per anziani Giovanni XXIII di Viale Italia a Sassari». Così si apre la nota a firma del consigliere comunale Marcello Orrù in merito alla denuncia dei Carabinieri del Nas.

«Ci tengo a chiarire alcuni aspetti che ritengo essere fondamentali al fine di fornire: da tempo ormai il sottoscritto ha rinunciato a qualsiasi incarico all'interno dell' associazione Giovanni XXIII per cui è totalmente falso che ne sarei il presidente e poi – continua Orrù - la comunità è gestita da una cooperativa, la Servizi Europei il cui presidente è il signor Giacomo Pilo, a cui va tutta la mia solidarietà e che oggi fornisce occupazione a circa 35 persone tutte la cui professionalità e onorabilità è indiscutibile».

E poi l’esponente sardista punta i riflettori sull’aspetto politico: «La casa di accoglienza Giovanni XXIII svolge la sua attività da più di trent'anni con professionalità, dedizione e decoro. Fino a quando non sono stato eletto in Consiglio Regionale con quasi 4000 voti di cui 2000 nella città di Sassari la struttura non ha mai avuto alcun problema. Dal momento della mia elezione a consigliere, pur non avendo più alcun ruolo, nell'associazione Giovanni XXIII, si è scatenato l'inferno nei confronti della cooperativa che gestisce la struttura: controlli di ogni tipo da parte di Inps, Ispettorato del Lavoro e quant'altro, un vero e proprio assalto che non esito a definire di tipo "politico». «E’ veramente sconfortante ricevere certi attacchi che respingo al mittente e respingerò fermamente in tutte le sedi. Da oggi – chiude Orrù - non potrò altro che rafforzare il mio impegno politico nei confronti della famiglia, delle classi meno abbienti e delle imprese locali, cosi come ho fatto, a volta anche duramente, in questi primi mesi da consigliere regionale, battaglie che sono fortemente convinto siano all'origine degli attacchi nei miei confronti».



Nella foto: Marcello Orrù
Commenti
18/1/2017
Nel tardo pomeriggio di ieri, gli agenti della Sezione Volanti ha denunciato in stato di libertà per tentato furto un giovane, già noto alle Forze dell´ordine, residente in un centro dell’hinterland sassarese
19/1/2017
L´inchiesta risale al 2012 ed è legata alla contestata terapia ideata dal neurologo Giuseppe Dore, di 46 anni, di Ittiri. Le accuse sono di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, abuso d´ufficio, maltrattamenti, lesioni, sequestro di persona e omicidio colposo
12:09
I militari della Tenenza della Guardia di finanza, hanno scoperto una truffa milionaria ai danni della Comunità europea per contributi pubblici indebitamente percepiti da un´impresa di Portoscuso
11:22
Per la seconda volta nel giro di pochi mesi, l´abitazione di un 42enne di iglesias, in località Sa Stoia, è stata obiettivo di alcuni colpi d'arma da fuoco sparati contro la porta e la finestra
18/1/2017
A bordo del traghetto attraccato a Livorno sono intervenuti i volontari del 118 col medico, che nulla hanno potuto fare se non constatarne il decesso. All´origine della morte, probabilmente, un arresto cardiaco
18/1/2017
Un uomo si è finto il maresciallo dei Carabinieri di Carloforte per farsi pagare via Poste Pay 140euro per un telefono cellulare mai arrivato a destinazione
19/1/2017
Questa mattina, alla fermata Ctm di Piazza IV novembre, un giovane ha provato ad entrare dalla porta centrale del bus senza biglietto e, alle rimostranze del controllore, lo ha prima preso per il collo e poi ha tolto un coltello da tasca. I Carabinieri della locale Compagnia lo hanno arrestato per lesioni, minacce e resistenza
18/1/2017
Ieri sera, il proprietario del punto vendita di Via Gramsci, a Quartu Sant´Elena, è riuscito a disarmare ed a far scappare il ladro
19/1/2017
L´udienza davanti al Gup è stata fissata per il prossimo 20 febbraio. I reati contestati sono quelli di peculato, falso ideologico, falso materiale e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente
© 2000-2017 Mediatica sas