Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSaluteSanità › Bilancio Asl Sassari: parere positivo
S.A. 25 settembre 2014
I revisori, nella relazione dello scorso 22 settembre, hanno rilevato che il documento economico finanziario dell’Azienda Sanitaria Locale è conforme alla legge ed è redatto secondo i corretti principi contabili
Bilancio Asl Sassari: parere positivo


SASSARI - Il Collegio sindacale ha approvato all’unanimità il Bilancio d’esercizio 2013 della Asl di Sassari. I revisori, nella relazione dello scorso 22 settembre, hanno rilevato che il documento economico finanziario dell’Azienda Sanitaria Locale è conforme alla legge ed è redatto secondo i corretti principi contabili. Nell’esprimere parere positivo il Collegio ha anche evidenziato che il Bilancio 2013 è stato influenzato significativamente da alcune partite contabili precedenti il 2011 riguardanti i rapporti con l’Aou di Sassari e ulteriori contenziosi non correttamente registrati negli anni precedenti.

Il documento contabile ha infatti chiuso l'esercizio 2013 con una perdita di circa 5 milioni di euro. «Meno dell'uno per cento del finanziamento regionale che viene riconosciuto ogni anno alla Asl di Sassari. Una percentuale irrisoria rispetto all'intero bilancio» è il commento del Direttore Generale Marcello Giannico che ci tiene a sottolineare i motivi che hanno determinato il disavanzo. «Dopo 7 anni dalla nascita dalla Azienda Ospedaliera Universitaria questo è il primo bilancio dove le poste contabili di crediti e debiti reciproci finalmente quadrano. In questi anni abbiamo risanato la situazione debitoria della Asl di Sassari con un contenimento dei costi rispetto al passato e una drastica riduzione dei tempi di pagamento dei fornitori.

Ora il parere unanime del Collegio sindacale» commenta Giannico «dimostra per l’ennesima volta la serietà con la quale nel corso di questi anni abbiamo gestito le risorse della nostra azienda. Se non ci fossero state le sorprese riscontrate dagli uffici amministrativi la Asl avrebbe registrato un utile d’esercizio significativo tale da poter essere reinvestire interamente in ammodernamenti impiantistici e tecnologici». La Asl di Sassari, che ha un giro d'affari di oltre 600 milioni di euro, grazie anche al fatto che dallo scorso anno è stata scelta dalla Regione come Centrale Unica d'acquisto dei farmaci per tutto il nord Sardegna, e una dotazione organica di oltre 3700 dipendenti, si afferma come la più grande azienda del territorio. «Generiamo un indotto economico non indifferente e in questi momenti di crisi rappresentiamo pur sempre un punto di riferimento per tutto il territorio».

Per il direttore generale, insomma, il Bilancio d’esercizio 2013 è il miglior bilancio della storia della Asl di Sassari in termini gestionali tanto che Giannico è pronto ad aderire al Premio Nazionale Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione. «Sono sicuro che non sfigureremo rispetto ad altre aziende sanitarie d’Italia molto più blasonate». Il Bilancio d’esercizio 2013, corredato del parere dei revisori, entro ettobre verrà portato all’attenzione della Conferenza Provinciale Sanitaria e Socio sanitaria per il parere, benché non vincolante, dei sindaci della provincia di Sassari. Giannico è fiducioso: «la solidità del bilancio della nostra azienda si manifesterà anche nei risultati stimati per l’esercizio in corso (2014) che prevede un risultato di bilancio in pareggio in linea con gli obiettivi assegnati dalla Regione».
Commenti
14/10/2017
Le operazione di trasferimento nel nosocomio sassarese inizieranno venerdì 20 ottobre. Lunedì 23, prevista l´apertura nei nuovi locali. Lo spostamento, che fa parte di un progetto complessivo più ampio di razionalizzazione degli spazi, consentirà un accesso più agevole ai pazienti con difficoltà deambulatorie
15/10/2017
Il circolo di Alghero di Sinistra Italiana prende atto che il Consiglio Regionale ha iniziato una interlocuzione con le comunità e con i cittadini sardi, recependo alcune proposte di modifica della rete ospedaliera. Di seguito la lettera aperta del Circolo Ribelle
14/10/2017
A chi accusa la Giunta di scarsa attenzione per il sociale, l’assessore ha ricordato che la Sardegna spende oltre 106euro pro capite per sostenere le persone povere, a fronte di una media nazionale di 36euro
14/10/2017
Ticket e servizi sanitari, con l’app dell’Aou di Cagliari, la coda al Policlinico è solo un ricordo: prenotazione fino a trenta giorni prima della prestazione. Il paziente sarà chiamato nel giorno e nell´ora stabiliti. «Con l’innovazione e le tecnologie una sanità sempre più amica del cittadino», dichiara il direttore generale Giorgio Sorrentino
© 2000-2017 Mediatica sas