Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCulturaLibri › Éntula: venerdì Cotroneo a Nulvi
A.B. 23 settembre 2014
Nuovo appuntamento con Scrittori a piede Lìberos. Nell’occasione, verrà presentato il libro Il sogno di scrivere. Perché lo abbiamo tutti. Perché è giusto realizzarlo, delle edizioni Utet
Éntula: venerdì Cotroneo a Nulvi


NULVI - Nuovo appuntamento a Nulvi con Roberto Cotroneo e la presentazione del suo libro “Il sogno di scrivere. Perché lo abbiamo tutti. Perché è giusto realizzarlo” (edizioni Utet). L’incontro con il giornalista e scrittore, assieme a Fabio Di Pietro, è previsto per venerdì 26 settembre, alle ore 19, negli spazi della sala consiliare in Corso Vittorio Emanuele.

Un nuovo importante evento letterario quello che la comunità nulvese si appresta a vivere, uno dei tanti che hanno animato ed animano il paese, sempre più coinvolto in una spirale di parole, esperienze, libri ed interesse, che contribuisce ad accrescere il patrimonio della comunità stessa, soprattutto dei più giovani. «Nulvi è un paese che legge, che ha sempre più nella sua biblioteca un punto di riferimento, che ha scoperto e riscoperto il piacere della lettura, quello della scrittura – afferma con entusiasmo e convinzione l'assessore comunale alla Cultura Barbara Nardecchia - In un paese come il nostro, che ha saputo rispondere positivamente alle sollecitazioni proposte, che ha contribuito a rendere unici e intensi gli appuntamenti con “Éntula–Scittori a piedeLìberos”, che ha voglia di leggere e scrivere e che ha trovato nel libro un fattore che accomuna – prosegue - credo che l'incontro con Roberto Cotroneo e la presentazione del suo libro, mai così a fuoco rispetto all'idea di base, possa rappresentare un ulteriore punto di partenza per tutti noi nulvesi».

Roberto Cotroneo è giornalista, scrittore e critico letterario italiano, ha studiato Filosofia all'Università di Torino e pianoforte al Conservatorio di Alessandria. Editorialista dell'“Unità” e collaboratore di “Panorama”, nel 2003 esce per “Mondadori” “Chiedimi chi erano i Beatles. Lettera a mio figlio sull'amore per la musica”, un racconto sulla musica vista attraverso storie, ricordi, pensieri e grandi suggestioni. Ha curato il volume delle Opere di Giorgio Bassani per la collana di classici“i Meridiani” di Mondadori (1998) ed ha scritto saggi su Fabrizio De André e Francesco Guccini. I suoi libri sono tradotti in molti paesi del mondo. Finalista al “Premio Campiello” nel 1996 con “Presto con fuoco”, nel 1999 vince il premio “Fenice-Europa” con il libro “L'età perfetta”. Nel 2008, pubblica “Manuale di scrittura creativa, dieci lezioni sulla scrittura creativa” ed “Il vento dell'odio: romanzo sul terrorismo dagli anni Settanta al contemporaneo”. Del 2009, è la terza edizione di “Se una mattina d'estate un bambino”, con un nuovo capitolo dedicato a Leonardo Sciascia. È autore di “E nemmeno un rimpianto. Il segreto di Chet Baker” dove, in forma di romanzo, parla del celebre jazzista, “I Demoni di Otranto”, una raccolta di poesie per “Metamorfosi”, un saggio per “Barbera Editore”, “Tweet di un discorso amoroso”, e “Betty”, per “Bompiani”.
Commenti
9:15
Doppio appuntamento alla libreria Koinè dove prosegue anche nel prossimo fine settimana la rassegna di letteratura sarda con "La Piazza delle Storie". La libreria koinè ospiterà venerdì 26 agosto alle ore 21 lo scrittore di Osilo Antonio Strinna che presenterà il libro "Il paese clandestino" e sabato
22/8/2016
Prenderà il via giovedì, con una serata dedicata al romanzo noir e d’azione, la terza edizione del festival di libri, scrittori e storie organizzato dall’Associazione Itinerandia e dalla Libreria Cyrano, con il sostegno della Fondazione Meta e dell’Amministrazione Comunale
22/8/2016
Appuntamento con la fotografia alla libreria Koinè. Mercoledì 24 agosto alle ore 21 presso la libreria di corso Vittorio Emanuele Bruno Manunza presenta il suo ultimo libro di fotografico "Conchiglie Viventi e altri molluschi del mediterraneo" realizzato con il supporto della Fondazione di Sardegna e del Parco di Porto Conte
© 2000-2016 Mediatica sas