Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaScuola › Scuole sassaresi a pezzi: 700 segnalazioni
S.A. 23 settembre 2014
Ieri un incontro tra i rappresentanti della giunta Sanna con le deleghe alle Politiche educative e ai Lavori pubblici e i dirigenti delle scuole primarie, secondarie della città e dell´agro. Tra le urgenze l´edilizia scolastica
Scuole sassaresi a pezzi: 700 segnalazioni


SASSARI – Edifici scolastici e loro manutenzione ma anche sicurezza delle strutture, palestre in parte chiuse e linea Adsl ancora non fruibile completamente in molte scuole. Sono stati questi i temi portanti dell'incontro che si è svolto lunedì mattina negli uffici dell'assessorato comunale alle Politiche educative in via Venezia. A confronto con l'amministrazione comunale, su invito dell'assessora Maria Francesca Fantato e del collega ai Lavori pubblici Ottavio Sanna, si sono ritrovati i dirigenti scolastici delle scuole primarie, secondarie e istituti comprensivi della città e dell'agro. «E' la prima volta che facciamo un incontro tra dirigenti coinvolgendo i nostri assessorati – ha detto l'assessora Maria Francesca Fantato – ed è importante farlo e farli assieme, per raccogliere le loro esigenze e le loro istanze».

Durante la riunione sono state passate in rassegna le varie problematiche emergenti dell'edilizia scolastica, quindi si è parlato di sicurezza ed è stato chiesto ai due rappresentanti della giunta Sanna la possibilità di programma una serie più accurata di controlli, anche per evitare furti all'interno degli istituti. In evidenza, poi, il problema delle palestre ancora chiuse. Un nodo da sciogliere, sia per renderle fruibili agli alunni delle scuole che per far fronte alle numerose richieste di utilizzo da parte delle associazioni sportive. Sentito il problema della linea Adsl che ancora non soddisfa a pieno il normale svolgimento delle attività scolastiche, sempre più orientate alle multimedialità con le lavagne Lim e l'utilizzo dei computer collegati in rete. Massima apertura e impegno preciso a venire incontro, nei limiti del possibile, alle richieste dei dirigenti.

«A settembre sono già oltre settecento le segnalazioni pervenute dalle scuole all'assessore ai Lavori pubblici – ha detto Ottavio Sanna – e pensiamo che a fine anno possano raggiungere quota mille. Ci siamo impegnati ad avviare una serie di incontri per entrare nello specifico delle attività urgenti di manutenzione e per programmarle». L'assessore Ottavio Sanna si è quindi reso disponibile a incontrare ogni 15 giorni i dirigenti scolastici assieme ai funzionari dell'assessorato manutenzioni, per individuare gli interventi urgenti e valutare eventuali forme di finanziamento da presentare in Regione e al ministero della Pubblica istruzione. A questi si aggiunga l'individuazione di eventuali interventi accantierabili.

Nell'arco dei prossimi sei mesi, ha concluso l'assessore ai Lavori pubblici, potrà essere programmata una verifica attenta sullo stato delle palestre. Sulla linea Adsl l'assessore Maria Francesca Fantato ha fatto sapere che l'amministrazione comunale, attraverso l'assessorato alle Politiche per l'innovazione, sta valutando di portare il servizio nelle scuole con il sistema Voip. Un investimento che dovrebbe potersi realizzare nell'arco di tre anni. «Pensiamo che possano essere già disponibili le risorse per un anno – ha chiuso l'assessora alla Pubblica istruzione – stiamo verificando la possibilità di una dotazione per i successivi due anni. Se dovessimo riuscire a realizzare questo progetto, avremo l'Adsl in tutti gli istituti».

Nella foto: la scuola di via Camboni
Commenti
28/6/2016
L’obiettivo raggiunto, dopo aver seguito alcuni corsi importanti su Erasmus plus ed Etwinning, permetterà a 17 docenti dei diversi ordini e al Dirigente scolastico di seguire corsi e aggiornarsi in Europa, diventando insegnanti europei formati nelle tematiche delle nuove tecnologie e dell’inclusione
19:26
Le domande di partecipazione, e relativa documentazione richiesta, dovranno essere presentate entro il 30 settembre 2016
27/6/2016
Interesse per “Chi ascolta, dimentica; chi vede, ricorda; chi fa impara”, la mostra fotografica organizzata dalla Scuola Media dell´Istituto comprensivo n.3 di Via G.Biasi
© 2000-2016 Mediatica sas