Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaSicurezza › Bando ex carcere San Sebastiano. «Nel piano pluriennale Ministero»
S.A. 23 settembre 2014
Attenzione dell´amministrazione comunale sull´iter. Il sindaco spinge sull´inserimento del progetto nel piano pluriennale delle opere del ministero della Giustizia
Bando ex carcere San Sebastiano
«Nel piano pluriennale Ministero»


SASSARI – Un incontro istruttorio che ha consentito di avviare una prima fase interlocutoria sul progetto di realizzazione del polo giudiziario nell'ex carcere di San Sebastiano a Sassari. È l'incontro svolto il 15 settembre al ministero della Giustizia a Roma e che ha visto il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, assieme al capo di Gabinetto Giovanni Isetta, partecipare al tavolo tecnico istituito dal ministro Andrea Orlando per l'avvio del procedimento di inserimento del progetto di realizzazione del polo giudiziario sassarese.

«Stiamo seguendo con particolare attenzione l'intero iter – afferma il primo cittadino sassarese – in quanto il progetto preliminare predisposto dal Provveditorato interregionale alle opere pubbliche deve essere incluso nel documento di pianificazione triennale degli interventi edilizi del ministero. Si tratta cioè delle opere previste nei diversi capitoli di spesa della programmazione triennale dell'amministrazione giudiziaria e per il cui inserimento si attende risposta da parte del Nucleo di valutazione, in fase di costituzione all'Ufficio del Gabinetto del ministro. Occorre ancora quindi che il Cipe dia copertura finanziaria».

Un risultato che, alla fine del tavolo tecnico, ha fatto esprimere soddisfazione al primo cittadino sassarese. «E' sicuramente utile – aggiunge Nicola Sanna – quanto stanno facendo la deputata Giovanna Sanna, i senatori Silvio Lai e Luigi Cucca, i quali assieme a tutti i parlamentari sardi, debbono vigilare sul procedimento di finanziamento che, pur avendo il pieno consenso del ministro Andrea Orlando, deve trovare ampia copertura finanziaria da parte del ministero del Tesoro e dello Sviluppo economico. La somma dovrà essere inserita nel bilancio dello Stato e successivamente deliberato dal Cipe».

Il Comune, contemporaneamente, sta concludendo la fase di consultazione della città sull'idea progettuale che, al momento, è condivisa da giunta e operatori della giustizia. «Il progetto, inoltre – riprende il sindaco di Sassari –, dovrà essere approvato dalla Commissione Manutenzione presieduta dal presidente della sezione distaccata della Corte d Appello con il quale a breve sarà concordata la convocazione. Siamo in attesa infine che il Provveditorato alle opera pubbliche presenti le carte per l'autorizzazione urbanistica ed edilizia, così che le procedure d'appalto siano avviate nei tempi più brevi possibili», conclude Nicola Sanna.

Nella foto: il sindaco Nicola Sanna
Commenti
28/7/2016
Per garantire la tranquillità di cittadini, turisti e star più o meno conosciute, è stata istituita nel Nord Sardegna una Aliquota di primo intervento (Api) dei carabinieri. Si tratta di militari super specializzati e addestrati per affrontare situazioni di pericolo, da far entrare in azione in caso di attacchi terroristici
27/7/2016
Il quadro generale della riforma del Corpo Forestale e di vigilanza ambientale è stato illustrato ieri (martedì) dagli assessori regionali dell´Ambiente Donatella Spano e degli Affari generali Gianmario Demuro, nel corso dell´incontro con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali
27/7/2016
Qualche ora di tensione ieri sera a Olbia a causa di una borsa abbandonata in corso Umberto. Sindaco vieta uso edifici comunali per eventi religiosi
© 2000-2016 Mediatica sas