Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSpettacoloTeatro › Il Teatro Ferroviario riapre le porte a sassari
A.B. 8 settembre 2014
La Compagnia Teatro La Botte e il Cilindro presenta la rassegna di teatro contemporaneo intitolata Cartellone Estate
Il Teatro Ferroviario riapre le porte a sassari


SASSARI – “Cartellone Estate” è la nuova rassegna organizzata dalla “Compagnia Teatro La Botte e il Cilindro”; una rassegna nata, ancora una volta, con l’obiettivo di intercettare il pubblico giovane degli adolescenti e degli studenti universitari. Un pubblico al quale la Compagnia intende dedicare un percorso di consolidamento nella frequentazione teatrale, attraverso la proposta dei diversi linguaggi teatrali di sperimentazione presenti oggi sulla scena sarda. La Compagnia sassarese completa la sua offerta culturale che si rivolge, in questo modo, a partire dalle fasce più basse, dai tre anni, fino ad arrivare al pubblico dei ventenni, frequentanti l’università. Inoltre, la rassegna intende valorizzare, con un impegno sempre maggiore, la capacità di alcune compagnie isolane di realizzare una rete di collaborazioni e proposte culturali all’interno del “Teatro Ferroviario” di Sassari. Sono quattro le compagnie coinvolte, oltre i sassaresi de La Botte e il Cilindro e di “Meridiano Zero” andranno in scena anche gli algheresi dello “Spazio T” ed i cagliaritani di “Akròama”.

La proposta culturale di fine estate proporrà al pubblico sassarese, di rientro dalle vacanze, cinque titoli con alcune conferme, alcune novità per la città di Sassari ed un debutto nazionale. L’intento è quello di fare in modo che il Teatro Ferroviario diventi sempre più un polo culturale della città capace di attrarre pubblici differenti, un luogo di incontro e scambio nel quale far nascere progetti di collaborazione fra artisti con esperienze differenti. La Botte e il Cilindro riconferma la sua attenzione nei confronti delle nuove proposte del panorama artistico isolano, cercando di porsi al servizio di progetti della nuova sperimentazione teatrale sarda. L’obiettivo è quello di cogliere gli spunti positivi che possono nascere da un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo, e che investe la società così come il settore dello spettacolo dal vivo. Spunti positivi che possono far nascere nuove idee e far mettere in rete gli operatori ed i loro pubblici.

Si comincerà giovedì 11 e venerdì 12 settembre, con “Gita all’inferno”, il viaggio ne La Divina Commedia” presentato da Akròama, scritto, diretto ed interpretato da Nunzio Caponio e Simeone Latini. Martedì 16, spazio a “B-Tragedies”, del Meridiano Zero, scritto, diretto ed interpretato da Marco Sanna e Francesca Ventriglia. Il giorno dopo, toccherà alla stessa compagnia, stavolta con “Search&Destroy”, scritto da Marco Sanna, con lo stesso autore e Massimo Casada. Sabato 27 e domenica 28, La Botte e il Cilindro presenta “La bilancia dell’angelo”, dal racconto di Heinrich Boll “La bilancia dei Balek”, nell’adattamento di Nadia Imperio e Pier Paolo Conconi (che ne cura anche la regia), portato in scena da Stefano Chessa, Luisella Conti, Nadia Imperio e Consuelo Pittalis. La conclusione è affidata allo Spazio T, che sabato 4 ottobre presenterà “Giordano Bruno e la pietra della bellezza”, regia di Chiara Murru, con Maurizio Pulina e Francesco Palmieri. Gli spettacoli andranno in scena tutti alle ore 21.
Commenti
13:11
Inizia domani la 21esima edizione della manifestazione organizzata da Progetti Carpe Diem. Fino a domenica, sul palco Rosy Bonfiglio, Andrea Mazzacavallo, Francesco Morittu, Folco Orselli, Carlo Guasconi, Giusi Merli, Mila Vanzini, Matteo Speroni, Anna Paola Marturano, Susanna Brusa, Andrea Peracchi, Rossella Faa, Felice Montervino, Natalia Bocco ed i dj Mike Sirchia, Woopy, Foxi&Herny, Alessio Santoni, Riccardo Murru, Zimbra e Matteo Girometti
28/9/2016
L’appuntamento è per lunedì 3 ottobre dalle ore 18.30 e fino alle 20 presso l’Auditorium del liceo scientifico “Paglietti” in via Bernini 8, per presentare il laboratorio di animazione teatrale per ragazzi dagli 8 ai 12 anni (l’età è indicativa) che si terrà a Porto Torres
© 2000-2016 Mediatica sas