Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Sassari: ennesima truffa delle patenti smascherata
A.B. 5 settembre 2014
I due cittadini del Bangladesh si facevano dare le risposte esatte del test da un complice che comunicava con loro via bluetooth
Sassari: ennesima truffa delle patenti smascherata


SASSARI - Gli agenti della Squadra Mobile hanno smascherato l’ennesima truffa delle patenti. Al termine di lunghe e meticolose indagini eseguite con la continua partecipazione della Direzione dell’Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile di Sassari, la Polizia ha fermato due cittadini del Banghadesh, rispettivamente di 32 e 29 anni. Il trucco era semplice quanto efficace. Per superare agevolmente l’esame di teoria della patente B, i due indagati si erano recati negli Uffici della Motorizzazione Civile di Sassari ed avevano chiesto di poter usare delle cuffie per la traduzione simultanea, concesse a chi non conosce bene la lingua italiana scritta, vi avevano infilato un piccolissimo auricolare audio/microfono collegato con il sistema bluetooth ad un telefonino cellulare che a sua volta comunicava all’esterno della sala esami con un’altra utenza cellulare. Con questo sistema, i complici, nascosti fuori dai locali della Motorizzazione Civile, ancora in corso di identificazione, potevano ascoltare il testo delle domande dei quiz e fornire la risposta esatta. La prova, composta da quaranta domande, si intendeva superata con una soglia di tolleranza di quattro errori.

Il tentativo di truffa è stato scoperto e sventato nel primo pomeriggio di giovedì, durante l’esecuzione della sessione di esame. I funzionari della Motorizzazione Civile ed i poliziotti che monitoravano da tempo alcune sessioni sospette, si erano accorti di un lieve lampeggio blu che traspariva dalla maglietta di uno degli indagati, tipico del segnale di un trasmettitore bluetooth. Sottoposti ad immediata perquisizione dalla Polizia, sono stati sorpresi con indosso l’apparecchiatura perfettamente in funzione. Mentre il trasmettitore era nascosto sotto gli indumenti, attaccato alla pelle con del nastro, il piccolo auricolare, applicato all’interno del padiglione auricolare, era ben occultato alla vista da una ciocca di capelli finta, sistema che rendeva quasi impossibile la scoperta dell’ingegnoso sistema fraudolento.

La prova di esame è stata immediatamente interrotta, mentre i restanti ignari candidati, poco più tardi, hanno potuto completare la sessione. A carico dei due cittadini extracomunitari, si procede per il delitto di tentata truffa aggravata ai danni dello Stato, in concorso con ignoti. Sono ancora in corso verifiche per l’identificazione dei complici.
Commenti
17/1/2017
La giovane è stata fermata dai dipendenti di un’attività commerciale, mentre cercava di allontanarsi con degli alcolici all’interno di una borsa, attraverso il varco riservato all’accesso dei clienti
9:00
Il Tribunale del riesame di Sassari ha accolto l’istanza di dissequestro dell’azienda agricola di Surigheddu e Mamuntanas. La prima battaglia in Aula è stata vinta dai 14 allevatori che utilizzano le terre del Demanio
11:39
Ieri sera, il proprietario del punto vendita di Via Gramsci, a Quartu Sant´Elena, è riuscito a disarmare ed a far scappare il ladro
17/1/2017 video
Un Maggiolone Volkswagen vecchio modello è stato incendiato questa mattina in Largo Dello Sperone. Le indagini sono affidate ai carabinieri che dovranno stabilire se la natura dell'episodio è un atto intimidatorio rivolto al titolare del mezzo
17/1/2017
Una decina dei suddetti puntatori sono risultati difformi dalle categorie consentite mentre i rimanenti erano del tutto privi di etichettatura identificativa. Denunciato il titolare dell´attività
17/1/2017
Il giovane aveva della marijuana in tasca e ha ammesso di aver acquistato lo stupefacente per rivenderlo a suoi coetanei frequentatori degli istituti scolastici cittadini
15:33
Il padre e il comandante dell´imbarcazione saranno processati per la morte di Letizia Trudu, la bambina di 11 anni uccisa nell´estate del 2015 dall´elica dello yacht dal quale si era tuffata assieme al padre e alla sorellina nelle acque di Santa Margherita di Pula
16/1/2017
La banda dello smeriglio ha tentato un furto nel punto vendita di San Giovanni Suergiu. I Carabinieri hanno aperto le indagini del caso
16/1/2017
Tre slot e una macchina cambiamonete è il bilancio del furto avvenuto nella tabaccheria al numero 26 di via Tarragona ad Alghero. Le indagini sono affidate alla Polizia di Stato
16/1/2017
Il Tribunale del Riesame di Sassari ha disposto il dissequestro dell´area esterna del noto locale di Baja Sardinia. Il sequestro era stato disposto con l´accusa di abuso edilizio
16/1/2017
I giudici del Tribunale del Riesame di Sassari hanno rigettato le richieste di revoca e attenuazione della misura cautelare del divieto di dimora per il primo cittadino Dionigi Deledda. Stessa sorte per la segretaria comunale
16/1/2017
Condannato per abusi sessuali con una sua alunna e sospetti di adescamento verso una seconda: una sentenza più pesante di quella chiesta dall´accusa è stata inflitta dal giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Cagliari Roberto Cau. Prevista anche una provvisionale di 80mila euro alle parte civili
© 2000-2017 Mediatica sas