Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariAmbienteAnimali › «Marabelli non è più nel Cda dell’Izs»
A.B. 8 agosto 2014
La comunicazione delle dimissioni è stata inviata dal Ministero della Salute alla Regione il 18 luglio. L’annuncio arriva dal presidente del Cda Giovanni Maria Carboni
«Marabelli non è più nel Cda dell’Izs»


SASSARI– «Romano Marabelli, rappresentante del Ministero della Salute, non fa più parte del Consiglio di amministrazione dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna». Questo l’annuncio del presidente del Cda dell’istituto di Via Duca degli Abruzzi di Sassari Giovanni Maria Carboni, che aggiunge come il rappresentante del ministero si sia dimesso dall’incarico il 18 luglio.

«La comunicazione è stata inviata dal capo di Gabinetto del Ministero alla Presidenza della Regione Autonoma della Sardegna e per conoscenza al nostro istituto. Meraviglia, pertanto, – prosegue Carboni, con riferimento ad un articolo apparso mercoledì su un quotidiano regionale – che al 6 agosto si polemizzi ancora su questo argomento».

«Mi preme invece sottolineare – conclude presidente del Consiglio di amministrazione dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna – che il nostro Istituto, nell’ambito dell’emergenza lingua blu, si è sempre comportato in maniera coerente con i dettami normativi e ha collaborato strettamente con le Asl interessate».
Commenti
25/6/2016
Martedì sera, il salone sociale di Guardia Grande ospiterà l´assemblea pubblica organizzata dal Comitato Zonale Nurra sul tema dei danni causati dalla fauna selvatica e le modalità di abbattimento dei cinghiali programmate dall’Azienda Speciale del Parco regionale di Porto Conte
25/6/2016
Il Servizio di Sanità Animale dell´Azienda Sanitaria di Nuoro, diretto da Marina Deledda, invita gli allevatori di suini dei Comuni interessati da focolai di Peste Suina Africana a rispettare rigorosamente le norme sanitarie che impongono le cosiddette “zone di restrizione”
© 2000-2016 Mediatica sas