Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmbiente › Idee per il Lago di Baratz e Porto Ferro
A.B. 30 luglio 2014
Martedì, si è discusso sul futuro condiviso per il territorio, grazie al coinvolgimento di tutta la cittadinanza
Idee per il Lago di Baratz e Porto Ferro


SASSARI - Un futuro condiviso per il Lago di Baratz e Porto Ferro: è ciò che è emerso durante un incontro pubblico all'ex Infermeria San Pietro svoltosi martedì, dove si sono gettate le basi per un percorso che vedrà la partecipazione di tutta la cittadinanza nel definire le sorti del “Sic” Lago Baratz Porto Ferro. L'occasione è stata la presentazione della versione preliminare del “Pdg-Piano di Gestione” del Sic, necessaria per l'aggiornamento del piano stesso, avviato dal Comune di Sassari in accordo con la Regione Autonoma della Sardegna, nell'ambito dei finanziamenti del Programma di Sviluppo rurale per la Sardegna 2007/2013. All'incontro, hanno partecipato il sindaco di Sassari Nicola Sanna e l'assessore alle Politiche ambientali, agro, verde pubblico e decoro urbano del Comune di Sassari Gianni Carbini, l'assessore all'ambiente del Comune di Alghero Raimondo Cacciotto e l’incaricato per la redazione del Piano Alessandro Bardi. All'appuntamento, non sono mancati semplici cittadini, così come esponenti della Provincia di Sassari, della circoscrizione dell'agro, dell'Ente Foreste, delle associazioni di categoria e del parco di Porto Conte.

Il primo cittadino sassarese ha fatto gli onori di casa e da subito ha sottolineato come la cooperazione tra i vari attori, pubblici e privati, del territorio sia fondamentale per lo sviluppo e la tutela dell'area. «Baratz è un sistema sensibilissimo. Dobbiamo costruire un progetto eliminando gli impatti negativi che possono determinare dei danni. Dobbiamo lasciare le risorse ambientali che abbiamo a disposizione in eredità per tutelare il futuro dei nostri figli. È il principio di sostenibilità, e il fatto che tutti contribuiscano alla protezione dell’ambiente è un bellissimo esempio di democrazia partecipativa», ha dichiarato Sanna. L’assessore Carbini ha definito l’incontro un’occasione importante, non solo nell’ottica della conservazione dell'area, ma anche dello sviluppo economico sostenibile. «Nel settore ambientale – ha sottolineato - il messaggio che passa più frequentemente è quello del non fare, del divieto, mentre lo scopo principale del progetto è quello di trovare un equilibrio tra la tutela e lo sviluppo. Per questo motivo ci si aspetta che arrivino tanti suggerimenti e consigli a partire da questo incontro, così da arricchire di contenuti il lavoro già svolto». L’assessore algherese Cacciotto ha invece posto l’accento sull’importanza dell’evento come prima occasione ufficiale di collaborazione tra il Comune catalano e quello turritano. «Noi abbiamo un dono inestimabile da valorizzare e il Piano di gestione rappresenta una grande opportunità. Il progetto di oggi - ha ribadito - vuole essere sostanziale sia nel metodo, che si fonda sul coinvolgimento di tutti gli attori interessati, sia nei contenuti, perché dà l’opportunità di recepire i suggerimenti che si spera arrivino numerosi». Bardi ha poi presentato la versione preliminare dell'aggiornamento del Piano di Gestione, illustrando tutti gli interventi previsti, le regolamentazioni, le possibili incentivazioni ed i programmi di ricerca.

Tanti sono stati gli interventi dei presenti all'incontro, che hanno dato spunti di riflessione ed idee da cui partire. In particolare, Sergio Cossu, dell’associazione “Eba giara”, ha sottolineato che il Piano di gestione «non è solo uno strumento tecnico, ma soprattutto politico, perché la comunità locale decide del proprio sviluppo anche dal punto di vista della qualità della vita. È un luogo in cui la comunità decide del proprio futuro». Gino Correddu, presidente della Circoscrizione unica, ha espresso piena approvazione per il progetto, ribadendo che nella borgata si daranno da fare per vederlo realizzato. Anche Giuseppe Cossu della “Coldiretti” ha apprezzato lo scopo di stabilire un equilibrio tra la tutela del territorio e l’attività agricola. Franco Zazzu, eco-volontario di Sassari, ha evidenziato l’importanza di prevedere azioni incisive per evitare l’abbandono dei rifiuti. A questo proposito l’assessore Carbini ha sottolineato la necessità di attuare un sistema di controllo e di sanzioni. La fase attuale della procedura di approvazione dell'aggiornamento del Piano di Gestione prevede che chiunque sia interessato può inviare le proprie osservazioni o proposte.
Commenti
21:01
In merito allo stato di salute del sito, le due associazione ambientaliste chiedono se ci siano fatti di rilevanza penale
22/2/2017
Una composizione di sacchetti di rifiuti depositati sul ciglio di una abitazione in pieno centro. Una sorta di mostra d’arte nel corso Vittorio Emanuele dove le buste di spazzatura colorate mostrano all’interno una varietà di immondizia
13:17
Risparmio energetico: Alghero aderisce alla campagna di sensibilizzazione di Radio Rai. Blackout programmato in Via Garibaldi e Lungomare Barcellona. A breve la svolta: tecnologia Led per l’illuminazione pubblica
21/2/2017
Dalla relazione di servizio della Polizia locale risulta che “il sindaco Sean Wheeler segnalava agli operanti, che nella Via Josto , dietro la chiesa della Consolata, erano stati installati dei motori di condizionatori"
18:13
Saranno eseguite nei primi giorni della settimana prossima da parte dei tecnici dell’Arpas con il supporto del Parco di Porto Conte attente indagini chimico-fisiche e di verifica e determinazione delle specie di macroalghe proliferate in modo anomalo in modo particolare nelle porzioni meno profonde dell’area umida. Nella riunione convocata dal Parco di Porto Conte si è concordata la costituzione di un tavolo tecnico permanente funzionale all’innalzamento del livello di attenzione sulla laguna per una gestione sostenibile e produttiva dell’importante compendio naturalistico
21/2/2017
«Oggi siamo in grado di sconfessare le malelingue e le bugie del management di Abbanoa». Giorgio Vargiu, presidente di Adiconsum Sardegna in occasione dell’incontro organizzato presso la Casa delle Associazioni non nasconde la sua soddisfazione in merito all’ordinanza “storica” del Tribunale di Cagliari che ha dichiarato l’ammissibilità della class action contro Abbanoa
15:13
Una vera e propria gara per la raccolta delle pile esauste. Protagonisti gli studenti principali attori di un progetto di educazione ambientale promosso dall’amministrazione comunale nell’ambito dei due istituti comprensivi assieme alla società che gestisce la raccolta dei rifiuti in città
22/2/2017
In programma venerdì mattina, l´evento lancio del progetto Adapt. La sala conferenze de Lo Quarter ospiterà l´incontro, con l´introduzione del sindaco di Alghero Mario Bruno e gli interventi dell´assessore all´Ambiente della Regione autonoma della Sardegna Donatella Spano e del direttore di Anci Toscana Simone Ghiri
19:23
Domani, venerdì 24 febbraio l’amministrazione comunale aderisce all´iniziativa nazionale “M´illumino di meno”, l’iniziativa volta al risparmio energetico
22/2/2017
Un nuovo Osservatorio del mare nel Parco Nazionale dell’Asinara punto di riferimento anche per la Corsica
10:31
In venti hanno detto sì, 32 i no. Il dibattito in Aula è stato acceso. Pittalis primo firmatario della mozione. La stoccata al suo assessore da parte del capogruppo Pd, Cocco
21/2/2017
In seguito alle notizie sulla class action diffuse da alcune Associazioni dei Consumatori, Abbanoa precisa che al momento «é stata solo superata la fase di ammissibilità, come avvenuto con la precedente class action (sempre su Porto Torres) poi bocciata nel merito»
22/2/2017
Per tutta la settimana in corso e parte della prossima, le due principali direttrici viarie della città, Via Vittorio Emanuele e Via XX Settembre, saranno interessate dalle operazioni di potatura delle alberate programmate dal Settore Verde urbano dell’Amministrazione comunale
21/2/2017
Incontro ad Alghero con la costituzione del tavolo tecnico-operativo sulla gestione degli arenili. Presenti tutti gli enti coinvolti, a vario titolo, nei processi e procedimenti amministrativi e gestionali della Posidonia spiaggiata. Le dichiarazioni degli assessori Raniero Selva e Raimondo Cacciotto
20/2/2017
Si tratta di un percorso sulla cresta della falesia che da Polt´Agra porta alle strutture militari della seconda guerra mondiale di Punta Giglio. Appuntamento domenica 26 febbraio
21/2/2017
Preoccupazione per il livello eutrofico della laguna del Calich ad Alghero. Nonostante gli impegni dell'assessorato regionale alle Opere pubbliche datati novembre 2015 nessun finanziamento ad oggi risulta deliberato per dirottare i reflui depurati
© 2000-2017 Mediatica sas