Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieolbiaCulturaArte › Vittoria sarda al DesignWinMake 3D Edition
A.B. 28 aprile 2014
L’olbiese Sara Barroccu, con la collezione di bijoux Barsa, si aggiudica il primo premio del contest di MakeTank e Arredativo dedicato alla stampa 3D a Firenze
Vittoria sarda al DesignWinMake 3D Edition


OLBIA - E’ Sara Barroccu con il progetto “Barsa” la vincitrice di “DesignWinMake 3D Edition”, concorso di product design promosso dal marketplace “MakeTank” in collaborazione con il web magazine “Arredativo”. Un’edizione dedicata alla stampa 3D, che premia l’originalità e l’innovazione di una collezione di bijoux ideata da una giovane architetto di Olbia, che da anni vive e lavora a Roma. Un poliedro irregolare a sei facce, trasformato in una piccola scultura digitale, è l’anima di un progetto dove ogni pezzo nasce dalla sperimentazione di forme e materiali e, grazie all’artigianalità della lavorazione, risulta unico.

«In Barsa – racconta Barroccu – ho unito le mie competenze di architetto e il mio amore per i gioielli. Sia per gli orecchini “Origini” sia per il bracciale “Monumenta” mi sono ispirata alle contaminazioni di cui è ricca una città come Roma, in particolare i portoni monumentali e i prospetti bugnati, che mi sono così familiari, li ho ‘ridisegnati’ nelle forme geometriche della parure». Cosa rappresenta per te la vittoria di DesignWinMake? «E’ un riconoscimento al lavoro e alla passione che metto nei miei progetti, e anche una grande iniezione di fiducia per continuare a esplorare il mondo della stampa 3D. Una tecnologia – prosegue Sara– che permette di seguire la realizzazione di un prodotto in tutte le sue fasi e creare oggetti che uniscono inventiva, funzionalità e artigianalità creativa ed esecutiva. Questo consente di superare i limiti che le tecnologie tradizionali impongono alla fantasia». La premiazione di Barsa si è svolta a Firenze, martedì 22 aprile, nella Sala Brunelleschi del Palagio di Parte Guelfa, in occasione dell’opening di “Florence Design Week”.

Successo personale anche per Troy Nachtigall, secondo classificato con l’elegante parure “Twist of Fate”. Al terzo posto, ex aequo, due progetti: “Skiddi” (originale accessorio per sciatori ideato da Sergio Pedolazzi ed Enzo Nezi) e “Cambiami” (simpatico modello di occhiali trasformisti progettato da “D’Arc.Studio”). Per Laura De Benedetto, socio fondatore di MakeTank e tra i giurati del contest, è stata una «bella sorpresa trovare al primo e al secondo posto due parure di gioielli stampati 3D. Del progetto vincitore ho apprezzato molto la cura dei dettagli sino alla confezione, anch’essa stampata 3D e mi complimento con Sara per il meritato successo! La nuova edizione di DesignWinMake – prosegue De Benedetto – ha visto la partecipazione di oltre trenta progetti e messo in evidenza il grande interesse verso questa tecnica di “Digital Manufacturing”. Naturalmente, è bene sottolinearlo, non occorre aver vinto il contest per iniziare a testare le potenzialità commerciali dei propri progetti: MakeTank è qui per questo!». Della giuria di “Dwm”, oltre a De Benedetto, hanno fatto parte Laura Calligari (architetto, “Arredativo.it”), Fabio Ciciani (co-founder di “.exnovo”), Antonino Marsala (“Art–Authorizhed Rhinoceros Trainer ed esperto 3D) ed Eleonora Ricca (designer ed imprenditrice, “Vectorealism”).

Nella foto: Sara Barroccu
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas