Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariAmbienteInternet › Internet gratis per i sassaresi. Ecco piazze e parchi a free wifi
Pasqualina Pintus 27 febbraio 2014
Grazie ad un accordo tra il Comune e il Banco di Sardegna sarà possibile navigare in diverse vie e parchi del capoluogo turritano: da Piazza d’Italia, Piazza Castello, Piazza Tola, Piazza Santa Caterina e Palazzo Ducale, mentre i parchi interessati alla navigazione wi fi sono: Parco di Monserrato, Parco della Solidarietà di Li Punti, Parco Emanuela Loi di via Montello
Internet gratis per i sassaresi
Ecco piazze e parchi a free wifi


SASSARI – Anche Sassari si avvia a candidarsi come città moderna e tecnologica grazie alla navigazione libera e gratuita in tutte le piazze e tutti i parchi cittadini, possibile da oggi grazie all’accordo siglato tra il Banco di Sardegna e il Comune di Sassari. Il progetto “Piazze in Rete” è stato firmato formalmente questa mattina da il sindaco Gianfranco Ganau e da Giuseppe Cuccurese direttore del Banco di Sardegna, nella sala riunioni dell’istituto bancario sito in piazza Castello, uno dei luoghi di accesso alla rete wi fi. L’idea nasce dall’esigenza di offrire a tutti i cittadini un servizio pubblico veloce e gratuito considerato sempre più importante, garantendo a tutti coloro che per motivi di studio o lavoro o altre necessità, la possibilità di connettersi tramite i loro portatili, smartphone o tablet alla rete internet.

Le piazze coperte dal Banco e quelle coperte dal Comune sono entrate a far parte di un’unica Rete Federata, alla quale è possibile accedere recandosi in una delle piazze o dei parchi coperti dal servizio con il proprio dispositivo predisposto per l’accesso alla rete wi fi. La presenza della rete verrà notificata sul display. In occasione del primo accesso a internet, il browser sarà automaticamente reindirizzato al Portale del servizio, che si basa su una piattaforma tecnologica fornita dal provider sardo Tiscali. Inserendo il numero di telefono cellulare nell’apposito spazio sarà possibile ricevere in pochi secondi un sms con il nome utente e la password per effettuare l’accesso alla rete.

«Abbiamo pensato ad un’operazione intelligente che possa dare un servizio utile a tutta la comunità – afferma Cuccurese che aggiunge – dimostrando che si possano trovare soluzioni anche in momenti critici come questo che stiamo vivendo e constatando che la Sardegna può andare lontano da sola con le proprie risorse, questo è un progetto completamente sardo, creato dalla collaborazione tra Comune di Sassari, Banco di Sardegna che è per tutti noi la banca dei sardi e la tecnologia sarda che è quella di Tiscali». «Siamo partiti da qualcosa che esisteva già, le due reti, quella del Banco e quella del Comune, sono diventate un’unica rete Federata – sottolinea il direttore del Banco di Sardegna – Sassari sta soffrendo con percentuali preoccupanti di chiusure di attività nel centro storico e non solo, ma non dobbiamo deprimerci, dobbiamo ripartire dalle piccole cose, come questa iniziativa che si appresta a diventare grande, e che può aiutare la piccola e media impresa. I giovani devono guardare Sassari come a una città che vuole svegliarsi».

Dello stesso parere è Gianfranco Ganau che sostiene positivamente l’iniziativa in quanto fondamentale per migliorare la qualità complessiva della città turritana e dichiara: “Sono veramente molto contento di questo risultato raggiunto, ormai l’età dell’utilizzo di smartphone e altri supporti elettronici si sta sempre più abbassando, tutti posseggono dispositivi elettronici. Ci stiamo organizzando per coprire completamente anche l’area del palazzetto dello sport e da domani inseriremo tutta la cartellonistica nelle aree interessate”. Infine conclude: «Ci tengo a ringraziare l’ingegnere Carboni, l’assessore Zara e l’assessore Marras che hanno seguito tutte le fasi di questo importantissimo percorso». Dunque sarà possibile navigare in Piazza d’Italia, Piazza Castello, Piazza Tola, Piazza Santa Caterina e Palazzo Ducale, mentre i parchi interessati alla navigazione wi fi sono: Parco di Monserrato, Parco della Solidarietà di Li Punti, Parco Emanuela Loi di via Montello. La capienza massima per ogni punto d’accesso sarà di cento utenti in contemporanea e per ogni fruitore la durata massima di connessione sarà di ben quattro ore.

Nella foto: il tavolo della conferenza stampa con il sindaco e il presidente dell'istituto bancario
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas