Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaAnimali › Cani al sicuro da Sassari alla Germania
D.C. 21 novembre 2013
Accertata l’affidabilità dell’associazione animalista tedesca Protier. Il Comune di Sassari e l’associazione "Qua la zampa" rinnovano la fiducia alla Germania
Cani al sicuro da Sassari alla Germania


SASSARI - L’associazione animalista "Qua la zampa" ed il Comune di Sassari hanno rinnovato il contratto di collaborazione, stipulato nel 2012, con l’associazione tedesca Protier E.V. Proprio ieri, Mercoledì 20 Novembre, presso la sala "Nino Langiu" del Comando della Polizia Municipale di Sassari, si è tenuto un incontro pubblico, promosso dall'Amministrazione comunale di Sassari con le associazioni animaliste che operano sul territorio, per mostrare a tutti i presenti le ragioni, apparentemente strane, del rinnovo.

L’associazione tedesca infatti era stata accusata da diversi enti animalisti di maltrattamento animale, ragion per cui qualche mese fa il Comune di Sassari e l’associazione "Qua la Zampa", avevano deciso di interrompere la collaborazione. Inseguito però agli accertamenti condotti personalmente da alcuni operatori di Qua la zampa, recatisi di recente in Germania per verificare lo stato di salute degli animali affidati alla Protier E.V., l’amministrazione comunale ha ritenuto opportuno riprendere i rapporti. Testimonianze, filmati e fotografie, (entrambi proiettati ieri pomeriggio), hanno infatti dimostrato la buona condotta dell’associazione tedesca, la quale dunque continuerà ad aiutare Qua la zampa ed il canile comunale di Sassari a prendersi cura del numero sempre crescente di cani bisognosi di cure e di affetto e a trovar loro una famiglia adottiva affidabile.

Gli accordi rimarranno gli stessi: periodicamente la Protier continuerà a trasmettere agli operatori di Sassari notizie aggiornate sullo stato di salute e sull'andamento dell'inserimento dei cani nel nuovo contesto e Qua la Zampa invierà regolarmente i suoi operatori in Germania per effettuare le opportune verifiche sulle reali condizioni di vita degli animali adottati, i quali, come ha premura di precisare la portavoce Maria Grazia Ledda «sono sempre stati rinvenuti in condizioni ottimali, fisiche e psicologiche».

Nella foto: un momento dell'incontro dei giorni scorsi
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas